De Mita (Udc),in Campania discussione pubblica sulle proposte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
udc_de_mita-Cobellis_baldi_salerno Si è svolto presso la sede della segreteria provinciale del partito l’incontro sul tema “L’Udc ed il governo della Regione Campania”.

 

Presenti il vice segretario nazionale del partito on. Giuseppe De Mita, il vice presidente del consiglio regionale campano Biagio Iacolone, il presidente del gruppo consiliare regionale, nonché segretario provinciale, Luigi Cobellis. Presente anche il consigliere regionale Giovanni Baldi che, nel corso dell’incontro, ha ufficializzato la propria adesione al gruppo consiliare, ed ovviamente al partito, dell’Udc.

 

Al centro della riflessione dell’Udc non solo il prossimo appuntamento per il rinnovo dell’amministrazione regionale, quanto la costruzione di un percorso, come ribadito dall’on. De Mita, politico nuovo in grado di dare risposte ai territori.

 

“Non ci interessa –dice De Mita- essere in maggioranza per ottenere uno strapuntino. Oggi siamo nella maggioranza che sostiene Caldoro e completeremo questo percorso, ma vogliamo avviare un ragionamento sui temi concreti. Starà a Caldoro dirci se si parte da un programma o da uno schema, è chiaro però che se non si parte da un programma la cosa non ci interessa.

 

La consiliatura che si chiude ha luci ed ombre. Il risanamento contabile è stato molto sofferto, ma il prossimo presidente avrà una situazione contabile molto più gestibile. Sulla sanità l’approccio del governo regionale è stato invece più incerto. Il punto di partenza del nostro ragionamento deve essere il capire perché certe cose non sono andate nel verso giusto.

 

Faremo accordi sulla base di un programma; diremo no alla babele di un centrosinistra in cui i candidati scendono in campo per una pulsione narcisistica e a Forza Italia che vuol rifare il vecchio centrodestra”.

 

 

 

“Prima di riflettere su chi sostenere alle regionali –dice Cobellis- è importante concentrarsi sul percorso che stiamo facendo con Ncd per la Costituente Popolare.

 

L’Udc ha dato un contributo importante per l’elezione del presidente Canfora alle provinciale: da qui non si può avere la pretesa di costruire accordi su base regionale, ma certo non possiamo dire che non sia accaduto nulla.

 

Caldoro a volte è stato strabico nel gestire i rapporti con le forze che lo hanno sostenuto, uno strabismo da correggere”.

 

 

 

Da De Mita e Cobellis è stata sottolineato l’importanza dell’adesione del consigliere Baldi al gruppo dell’Udc, rafforzato non solo numericamente, ma sotto il profilo qualitativo.

 

 

 

“Sono convinto –dice Baldi- che noi sosterremo di nuovo Caldoro sulla base di un programma condiviso nell’interesse dei territori. In questi anni c’è stata un’azione di risanamento, ma anche un ritardo nel lavoro per la crescita del territorio”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. per la maronn patrt se mangat tutt avllin e mo pur tu ti vuo mangà tutta saliern turnatenn ind a na chies e vat cunfess fitient meridional dell UDC.

  2. Se le primarie del PD dovessero essere vinte da DE LUCA amici dell’UDC questa volta non dovreste esitare minimamente ad appoggiare DE LUCA x la presidenza della giunta regionale. Solo con lui l’intera regione potrà risolvere i tanti problemi che vi sono, specialmente quelli delle zone interne. FORZA DE LUCA E FORZA UDC

  3. Ricordo un certo Ciriaco De Mita che veniva nel Cilento per rastrellare voti e scambiava i cilentani per stupidi selvaggi della riserva cilentana.
    L’idea di un De Mita che mi ritorna nel paradiso del Cilento mi porta a pensare che è meglio che il Cilento faccia una secessione totale dall’Italia.Preferisco la Lega Nord.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.