Trasporto pubblico locale: Ugl, tavolo segretari provinciali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
sciopero_trasporti_pullmanI segretari delle federazioni provinciali degli autoferrotranvieri Ugl di Napoli, Caserta, Salerno, Avellino e Benevento hanno attivato un tavolo permanente per trovare soluzioni sulla vertenza-trasporto pubblico locale a tutela dell’utenza e dei lavoratori del settore.

Coordinati dal segretario regionale della categoria Eduardo Leongito, i dirigenti sindacali hanno posto sul tappeto i principali problemi del trasporto pubblico locale interessato dalle procedure di gara per l’affidamento dei servizi intraprese dalla Regione.

“Ci batteremo senza tregua contro la privatizzazione selvaggia del trasporto pubblico locale sulla pelle dei lavoratori e dei cittadini – hanno detto i sindacalisti – e contro un’Amministrazione regionale che ha messo in ginocchio il settore costringendo gli utenti a viaggiare a piedi e sottraendo ogni serenità ai lavoratori sul futuro loro e delle loro famiglie”.

“L’assessore regionale Vetrella ha pubblicato i bandi di gara del Tpl in Campania con sorprendente velocita’ e suddividendo i servizi in cinque bacini – ha detto il segretario provinciale di Napoli Fulvio Fasano – tutto ciò in assenza di confronto con le parti sociali”. “Le aziende sono tutte sull’orlo del fallimento per i tagli nazionali e per la incapacità della Regione a trovare risorse – ha aggiunto Leongito – ; nel momento in cui si mettono a gara i servizi minimi regionali con un costo chilometrico ben al di sotto di quanto oggi viene erogato alle aziende, emerge con chiarezza l’intenzione di impoverire ulteriormente le aziende e portarle al collasso con conseguente perdita di posti di lavoro. Se con le gare si pensa di far entrare quei privati che oggi già si sono messi in evidenza in termini negativi perche’ pagano gli stipendi con grave ritardo, e’ chiaro che il futuro dei lavoratori e’ fortemente a rischio” – ha concluso il segretario regionale degli Autoferrotranvieri, che ha annunciato iniziative di mobilitazione volte a difendere le aziende, i lavoratori e gli utenti”. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.