Salerno: aggredirono dipendente ufficio tributi, Carabinieri arrestano quattro persone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
carabinieri_nuove_salerno_2Hanno un volto ed un nome i responsabili dell’aggressione ai danni di un dipendente dell’Ufficio Tributi nella zona orientale di Salerno. I 4 sono stati arrestati dai Carabinieri di Salerno dopo le indagini scattate immediatamente dopo l’aggressione avvenuta il 22 ottobre scorso. In quella occasione i 4 picchiarono un dipendente ed un dirigente della struttura e poi danneggiarono gli uffici. I militari sono riusciti a risalire all’identità dei responsabili.

Si tratta – come si legge in un comunicato ufficiale dei Carabinieri di persone residenti tutte nel centro storico di Salerno: Nello Diodato, Lucia Coscia, Andrea e Marinella Caramanno. Vanno tutti ai domiciliari. Ad arrestarli i carabinieri della stazione Mercatello della compagnia Salerno. I quattro pretendevano di essere ricevuti per il disbrigo di alcune pratiche nel giorno in cui l’ufficio era chiuso al pubblico. 
Dapprima, infatti, si erano presentate presso l’Ufficio comunale le due donne destinatarie dell’odierno provvedimento, le quali, dopo aver inveito a lungo e minacciato sia i responsabili sia gli impiegati di quel settore, per costringerli ad aprire gli sportelli e protocollare una loro domanda, al fermo diniego opposto dal personale comunale telefonavano ai due uomini, chiedendo loro manforte e un diretto intervento presso l’ufficio tecnico, per risolvere in loro favore l’ingiustificata pretesa.

Dopo pochi minuti, i due soggetti parimenti destinatari del provvedimento cautelare entravano nello stabile pubblico, armati di coltello, per costringere gli impiegati a provvedere in ordine alla pretestuosa richiesta avanzata dalle due donne. In tale frangente, per intimorire il personale comunale, i due sfondavano a calci le porte degli uffici dove i dipendenti si erano barricati e cominciavano a percuotere con schiaffi e pugni gli stessi, danneggiando infine con un estintore alcuni uffici.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. E’ da condannare, sicuramente. Ma qualcuno mi spiega perche’ taluni uffici comunali , molto importanti tra l’altro, devono essere aperti al pubblico solo 2 giorni alla settimana per pochissime ore ?

  2. Episodio da condannare, ma questi uffici comunali secondo me lavorano troppo poco, bloccando pratiche per mesi e mesi senza alcuna fretta. L’impiegato pubblico è sempre tutelato e quando sbaglia non paga “quasi mai ” di tasche proprie !!!
    Chi sa se cambierà qualcosa in futuro.

  3. sicuramente l’episodio è da condannare,ma la gente è esasperata dalla inefficienza degli uffici pubblici e dalla flemma di certi dipendenti che si credono “padreterni” solo perchè siedono dietro ad uno sportello.
    C’è anche da considerare che spesso la gente deve chiedere spiegazioni per somme non dovute a causa di errori di questi signori.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.