Assalto a furgone portavalori a Pagani, il colpo salta dopo conflitto a fuoco

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
pagani_sparatoria_portavalori_SPECIALEUn assalto a un furgone portavalori a Pagani, nel salernitano, è stato sventato con un conflitto a fuoco tra i banditi e le guardie giurate a bordo del mezzo. Il furgone portavalori si stava muovendo nei pressi di un’agenzia bancaria quando è stato preso d’assalto dai rapinatori. Almeno tre i banditi sbucati da dietro alcune fiorire di cui due armati di mitra. Nella sparatoria, avvenuta poco dopo le 11, sono rimaste ferite tre persone: si tratta di un rapinatore che tentava la fuga e di due passanti: la cassiera di un supermercato limitrofo ed il figlio di un gioielliere della zona che stava scendendo dalla propria macchina.

Quest’ultimo nel corso della sparatoria è stato raggiunto al volto da un proiettile e le sue condizioni sono sotto osservazione al vicino Ospedale dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per bloccare l’emorragia interna sotto lo zigomo.  Intanto i carabinieri hanno rinvenuto lungo la strada che conduce allo svincolo autostradale una vettura che è stata data alle fiamme. Sulla macchina sono in corso accertamenti. Il fatto è accaduto mentre c’era molta gente in strada: corso Padovano è una delle arterie più trafficate della cittadina dell’agro nocerino-sarnese che in quel momento era affollato di commercianti e passanti.

Assalto portavalori: ferito trasferito a Cardarelli Napoli 
Sedici i colpi sparati da rapinatori e guardie giurate 
E’ stato trasportato all’Ospedale Cardarelli di Napoli per un intervento maxillo facciale, l’uomo – E.M., di 38 anni – che stamani é stato gravemente ferito al viso nella sparatoria successiva all’assalto a un furgone portavalori a Pagani. Lo riferisce l’ANSA riportando fonti investigative. I Carabinieri valutando le immagini delle telecamere della zona per ricostruire quanto accaduto in mattinata intorno alle 11.15 in corso Ettore Padovano. Sedici i colpi sparati, secondo i rilievi fatti finora, sia dai rapinatori, sia dalle guardie giurate che hanno risposto al fuoco e sventato così la rapina al furgone che trasportava circa 80.000 euro.
Quanto accaduto oggi in Corso Ettore Padovano ha fatto tornare alla mente quanto accadde nel 2008 sulla stessa strada. In quella occasione venne ucciso il tenente dei Carabinieri Marco Pittoni durante una rapina nell’ufficio postale che si trova nella strada.  L’ufficiale, che comandava la Tenenza di Pagani, era con un altro Carabiniere nell’ufficio postale quando entrarono tre rapinatori. Il tenente intimò loro di arrendersi, ma i rapinatori aprirono il fuoco e l’ufficiale fu colpito alla gola e all’addome. Morì all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore (Salerno) dopo un’operazione chirurgica.

GUARDA LE FOTO

pagani_sparatoria_portavalori_6
pagani_sparatoria_portavalori_2
pagani_sparatoria_portavalori_1
pagani_sparatoria_portavalori_8
pagani_sparatoria_portavalori_7

GUARDA I VIDEO

                                                         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. ONORE A QUESTI RAGAZZI DELLA VIGILANZA PRIVATA – 6498ADESSO SPERIAMO CHE QUALCHE MAGISTRATO DI SINISTRA NON LI ARRESTI……PENA CERTA PER QUESTI CONIGLI DELINQUENTI

  2. Far West in piennissimo centro a Pagani ed in orario mattutino.
    Il Prefetto deve istituire un maggiore controllo del territorio ed in maniera PERMANENTE, perché ciclicamente avvengono sempre episodi del genere.

  3. Ormai questo paese è fuori controllo, dal lavoro alla sicurezza…Settimana scorsa chiamo call center Wind e mi rispondono dall’Albania, oggi chiamo call center Lottomatica rispondono (malamente) dalla Romania…portano all’estero anche i lavori di call center poi ci lamentiamo che la gente ha fame e qualcuno (che non giustifico) delinque…

  4. questa e feccia umana- ergastolo- o sedia e…- bravi cc- noi siamo i fessi che lavoriamo per 30 euro al giorno?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.