De Luca revoca il permesso a FI per il “No Tax Day”. Carfagna: “Grave gesto contro il diritto di manifestazione”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
33
Stampa

de_luca_Carfagna_2_comune«Nella correttezza che caratterizza lo svolgimento di tutte le nostre attività, e nel democraticosvolgimento delle iniziative di tutti i partiti, ritengo gravissimo – nonché scorretto – l’atto subito dai nostri attivisti stamane in Via Velia relativamente alla revoca dell’autorizzazione che era già pervenuta dagli uffici comunali di Salerno al nostro Coordinamento per il gazebo “No Tax Day” per questo pomeriggio dalle ore 17 alle 19». Così l’on.Mara Carfagna, Coordinatrice Provinciale di Forza Italia, commenta l’episodio consumatosi stamane sul corso di Salerno, all’altezza di Via Velia, in Presenza del sindaco De Luca. «Chiediamo opportune spiegazioni per un diritto negato, quello dell’esercizio democratico delle nostre iniziative politiche. Un evento il “No Tax Day” che godeva – come da regolamento – dell’autorizzazione da parte del Comune», aggiunge l’ex ministro. 

«La partecipazione ai gazebo “No Tax Day” a Salerno – dice ancora l’on.Carfagna – si è rivelata straordinaria da parte dei cittadini salernitani. L’affluenza e l’entusiasmo hanno caratterizzato l’intera giornata di attività di ieri e di questa mattina, grazie all’impegno, all’attaccamento al partito che tutti i giorni dimostrano i cittadini, gli elettori, i simpatizzanti, i nostri attivisti e dirigenti, il coordinatore cittadino Antonio Roscia, che ringrazio, e l’intera squadra di ragazzi che compongono “Forza Italia Giovani”. Grazie all’impegno di tutti loro contiamo di rafforzare il nostro Partito». «Quanto accaduto – conclude Carfagna – lo ritengo un atto scorretto, ancor più perché si impone senza ragioni e in forma prepotente contro il successo di una manifestazione autorizzata – il “No Tax Day” – che si richiama all’esercizio e al diritto democratico di attività di Partito».

gazebo_no_tax_forza_italiaLA NOTA DI FORZA ITALIA SALERNO. «Il sindaco di Salerno che rincorre ai voti della destra, che vorrebbe rappresentarsi come alfiere di una politica fuori dai partiti ma che da vecchio comunista partecipa a tutte le primarie del Pd, candidandosi o cambiando cavallo su cui puntare a seconda del più atavico opportunismo politico, questa mattina si è esibito in una nuova “sceriffata” che lo connota definitivamente». Così il coordinamento di Forza Italia Salerno sull’atto subito dal sindaco.

«Con la città trasformata in un suk ed in una friggitoria a cielo aperto, il sindaco De Luca non ce l’ha fatta a vedere sventolare le bandiere diForza Italia sul corso Vittorio Italia al gazebo per il No Tax day contro le tasse sulla casa ha inviato i vigili urbani (sovrintendendo alle operazioni da via Velia…) che dopo aver verificato che la responsabile del movimento femminile di Forza Italia, Fabiana Gattola, avesse un regolare permesso, hanno tentato comunque di far smobilitare i militanti ed i dirigenti azzurri prima delle ore 13 come invece indicato dall’autorizzazione».

«Ma il “compagno” De Luca non è uno che si arrende ed ha inviato nuovamente i vigili urbani, stavolta con una revoca dell’autorizzazione già concessa per oggi pomeriggio sempre in via Velia.
Capiamo che il grande successo del No tax Day possa aver procurato un travaso di bile a Vincenzo De Luca ed alla sua corte dei miracoli e che il sindaco sia stato forse informato dell’affluenza da record all’altro gazebo organizzato a Pastena dal coordinatore cittadino Antonio Roscia e dal Movimento giovanile, ma i salernitani di centrodestra che dovessero ancora ritenere che De Luca possa rappresentarli non dimentichino questo giorno». «Questo è il vero volto di Vincenzo De Luca, un uomo del Pd di Renzi che ha vietato a Forza Italia di raccogliere le firme contro le tasse sulla casa che questo Governo ha portato a 30 miliardi di euro come gettito per lo Stato, rispetto agli 11 miliardi del Governo Berlusconi che aveva eliminato l’Imu sulla prima casa». «Questo è Vincenzo De Luca che in una città in mano a venditori ambulanti abusivi spende un’intera mattinata a studiare il modo come vietare che si protesti contro le tasse sulle casa che per colpa del Governo di Renzi stanno impoverendo le nostre famiglie».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

33 COMMENTI

  1. Vedo che finalmente si comincia a rimettere le cose in ordine. Il problema, guarda un po’, non è la critica a De Luca. E come si potrebbe criticare un Sindaco che ha di fatto ridato a noi salernitani la dignità sia in Italia sia all’estero? Il problema ridiventa il o i banchetto/i di Forza Italia. Dimenticavo il problema è anche la precisione sui numeri dei Governi di Centrodestra. Basta andare sul sito del Governo.it verificare le legislature e si potrà vedere che l’ex Cav. ed ex Senatore in quanto pregiudicato ha Governato di gran lunga in maniera prioritaria questo Paese. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il milione di posti di lavoro, l’abbassamento delle tasse, le riforme della Pubblica Amministrazione sono cosa già fatta da questo sant’uomo della politica. Purtroppo non è così!!!!
    Il banchetto di Forza Italia? Ma si parla tanto di libertà: posso liberamente affermare che DE LUCA ha fatto bene a farlo rimuovere ritirando la già data autorizzazione? Voglio avere questa liberta di pensiero. E per questo pretendo rispetto della mia idea e non consento offese di alcunché. In questa città si è fischiato persino il Vescovo! La gente era libero di farlo? Credo proprio di si. Solo la violenza non va mai esercitata. Detto questo. Se non è una critica a De Luca allora possiamo anche convenire che abbiamo diversità di opinioni. Per la verità all’inizio non appariva proprio così come veniva posta la faccenda. Della serie ogni scusa è buona per criticare De Luca. E’ legittimo! Certo come è legittima la mia difesa ad oltranza in quanto o ancora memoria del fatto che questa città appena una ventina di anni fa (poco più) aveva “prostitute” da p.zza ferrovia al Palazzo di città. Aveva in Centro storico dove quando calava la luce poteva essere pericoloso andarci. Bhe oggi vi è una trasformazione profonda di luoghi e della città. E questo per me è una cosa assolutamente importante. Solo xchè la cosa comincia a diventare seccante è l’ultima mio post sulla vicenda. BUONE FESTE

  2. Di comunisti veri ed in attività al momento si conosce quello famoso, ex KGB, ed amico di merende del nano di Arcore considerando i numerosi Bunga Bunga organizzati nella Dacia russa a base di caviale,champagne e giovani intellettuali.
    Ma intanto il nano con i tacchi continuava a vendere al povero elettore Forzaitaliota il sogno dei comunisti alle porte,e quest’Ultimo fedele e intransigente continuava a votare ed il suo capo a ficcare alle sue spalle.
    Grande Zu Silviu non ti fermare e continua a ficcare tanto t’arrivotiamo non ti scantare! Che gioia sapere che U Zu Silviu sta in forma smagliante ed è tornato come ai vecchi tempi!
    E viva il comunismo e la libertà!!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.