Regionali, slittano all’11 gennaio le Primarie Pd, è polemica su rinvio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
PD_partito_sede“Le primarie slittano ma si faranno, attraverso questo strumento democratico selezioneremo il nostro candidato che dovrà battere Caldoro”. Lo ha detto il segretario regionale del Pd della Campania, Assunta Tartaglione, al termine della direzione regionale del Pd che ha sancito il rinvio delle primarie all’11 gennaio. Slittano all’11 gennaio le primarie per la scelta del candidato del Pd in Campania che si aprono anche ad altri alleati della coalizione.

Decisione presa dopo due ore di discussioni  nella sede del Pd regionale di via Santa Brigida a Napoli, a cui hanno partecipato oltre alla segretaria regionale Assunta Tartaglione e al vice di Renzi, Lorenzo Guerini, anche Andrea Cozzolino e gli emissari degli altri due candidati alle primarie già in campo: il parlamentare Fulvio Bonavitacola per De Luca e Geremia Gaudino per Angela Saggese. Nel dispositivo letto dalla Tartaglione e approvato dalla direzione si precisa che restano ”confermate le procedure deliberate nella direzione del 27 ottobre con cui sono stati individuati i candidati del Pd”.

”Abbiamo messo un punto fermo sulla data delle primarie e sull’impegno a costruire la coalizione”, ha commentato Guerini. Ma questo non ferma lo scouting per trovare un nome di sintesi che consenta il sueramento delle primarie, possibilità che, ricorda Guerini ”è prevista dallo statuto”. Documento approvato, quindi, ma non sono mancate le voci di dissenso a cominciare dal renziano Francesco Nicodemo, ex membro della segreteria nazionale, che prima del voto ha lasciato la sala di Santa Maria la Nova, dichiarando: ”Questo voto è talmente inutile che preferisco andare a pranzo”.

Critico anche Nicola Landolfi, segretario Pd Salerno definisce la decisione “una buffonata”. “Ci adegueremo – spiega – convinti che alla fine si faranno ma così si perde tempo e ci si allontana dai problemi della gente”. Perplessità anche dai civatiani: ”Oggi apriamo alla coalizione – ha spiegato Marco Sarracino – ma quale? Ncd ne farà parte? E Sel? Non capisco poi perché se si spostano le primarie non si riaprono anche i termini per la presentazione di altri candidati”. Proprio la possibilità che altri candidati Dem si uniscano alla contesa, infatti, resta un nodo da sciogliere.

(Fonte ANSA)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. sembra che per qualcuno sia già scontato che de luca sia il candidato che sfida caldoro alle prox elezioni regionali. E che bonavitacola sia il nuovo sindaco di salerno. Penso proprio che questa volta i cittadini non si faranno più condizionare dal voto e ci saranno molte sorprese.

  2. La data delle primarie non è importante.
    Chi vince alla Regione non è importante.
    Chi vince al Comune non è importante.
    L’importante è continuare a fare le purpette…
    democraticamente però..

  3. l’unica sorpresa che potrà esserci è quella che alle primarie De Luca non raggiunga il 70% delle preferenze, cosa che avverrà poi alle Regionali. Stai senza pensieri

  4. Caro Landolfi, e’ ben chiaro che il rinvio e’ una buffonata, Renzi sta slittando apposta la data perche’ sta pensando ad un solo nome che certamente non sara’ De Luca come vi augurate e, quindi, evitare la consultazione per scegliere il candidato, l’ha detto anche la Tartaglione.
    Lo volete capire che il PD ha scaricato De Luca, finalmente!!!!!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.