Salerno; per Corte Conti irregolarità in bilancio Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Comune_Salerno_esternoDubbi della Corte dei Conti sul bilancio del Comune di Salerno che ora ha sessanta giorni di tempo per l’adozione del provvedimento richiesto. Se il Comune non dovesse rispettare i termini, adottando “provvedimenti idonei a rimuovere le irregolarità e a ripristinare gli equilibri di bilancio”, incorrerebbe nella sanzione che blocca tutti i programmi di spesa per i quali è accertata la mancata copertura. La notizia è stata riportata anche dal quotidiano La Città.

“La Corte dei Conti tecnicamente – rimarca l’assessore al Bilancio, Alfonso Buonaiuto – non ha bocciato il bilancio del Comune. Sotto la lente di ingrandimento, in 77 pagine, sono finite le entrate non riscosse risalenti all’anno 2008 e precedenti. Questi residui si riferiscono quasi esclusivamente a somme affidate ad Equitalia per la riscossione e sono relative, quasi integralmente, alle multe ed alla Tarsu risalenti agli anni 2008 e precedenti.

Va evidenziato che il Comune di Salerno ha attivato ed è in fase avanzata un controllo per verificare tutta l’attività svolta da Equitalia ed addebitarle tutte le somme non riscosse senza giustificato motivo. Nel frattempo, si adotteranno tutte le misure indicate dalla Corte dei Conti, evidenziando e tenendo anche conto, come peraltro richiesto, degli effetti positivi già realizzati o perseguibili dalle misure straordinarie attivate o in corso di adozione”. Il 20 novembre scorso nella sezione regionale di controllo della Corte dei Conti si era tenuta, a Napoli, l’udienza in contraddittorio con il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che aveva replicato alle osservazioni avanzate dalla Corte su una serie di presunte irregolarità contabili riscontrate negli anni scorsi. I rilievi erano articolatI in sedici punti: dalla tardiva approvazione del rendiconto 2012, agli equilibri di bilancio, ai residui attivi e passivi, alle spese per il personale, ai rapporti con gli organismi partecipati”

Fonte ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Ne stanno combinando di tutti i colori! Fanno il gioco delle tre carte: ora è colpa di Equitalia, un’altra volta è la tardiva approvazione del rendiconto 2012, poi gli equilibri di bilancio, poi le spese eccessive per il personale, poi i residui attivi e passivi, poi le partecipate, poi …….. poi…….. poi…….!!!!! La verità vera è che questa città precipita sempre più in basso per vivibilità, pulizia, sicurezza, ordine, servizi e raggiunge vette impensabili per imposte e spesa pubblica!!!!! Qualunque azienda, o anche semplice famiglia, amministrata in tal modo finirebbe sul lastrico!

  2. questa e’ la risposta per coloro che sostengono che De Luca e’ il miglior amministratore di Italia e che e’ degno di diventare Presidente della Regione Campania.
    Povera Campania rischia di tornare ai tempi bui dell’era Bassolino, ah dimeticavo, De Luca potrebbe intrpellare l’archistar Bofill per abbattere il Maschiuo Angiono e la Reggia di Caserta per il riordino urbanistico e l’edificazione di un magnifico Crescent con tanto di piazza della Liberta’, poi non ci dimentichiamo delle luminarie che potrebbe abbellire e illuminare le provincie della Campania per attirare i turisti, tanto anche gli scavi di Pompei sono obsoleti…….e ci sarebbe ancora da aggiungere……
    Votate gente, votate gente, diceva Toto’ vot’antonio, vot’antonio……..

  3. Aspettate tutte le notizie per prendervi la vs miserabile rivincita, vi andrebbe bene anche una bomba atomica a piazza Flavio Gioia per dire la vs come i vari celano, Cirielli ed il maestro di tutti gli sciacalli un tal Roscia la cui inutile presenza sul pianeta prende significato ogniqualvolta una qualche notizia di stampa gli consente di esercitare la usa inutile e ridicola critica
    Anche a te cara Anna, come agli altri elementi citati, auguro le migliori fortune per una vita serena ed in pace ( eterna)

  4. Cara Rita la verità non esiste, ognuno la interpreta a modo suo! Esiste solo la realtà che è una: La democrazia! Che si esecita con un solo mezzo le elezioni: Chi le vince ha ragione solo per gli anni che gli sono concessi per governare. Poi si rivota e il giudizio è sempre del popolo! Finora ha bruciato solo a voi che non sapete accettare le regole democratiche! Solo questa è la verità; non perchè lo dico io, ma perhè è l’unica realtà tangibile ed evidente! In questo paese bisogna cominciare ad imparare a rispettare LE REGOLE da parte di tutti e non trasformare tutto in un tifo permanente, che non porta da nessuna parte e nuoce a tutti.

  5. Caro tic tac, purtroppo il tic tac, su questo mondo, funziona per tutti, ma una cosa però può dare soddisfazione: Ed è il fatto che questo tic tac sia durato abbastanza e ci abbia permesso di fare le cose che volevamo fare, avere l’apprezzamento da parte della maggioranza delle persone e non essere sempre dei frustrati. Ed oltre vent’anni e più di soddisfazioni sono per il momento sufficienti a lasciarci soddisfatti ed in pace con la nostra coscienza! Tic tac tic tac……Patatrak.

  6. Non c’è niente da fare…vi rode il c..o, e vi rode maledettamente, che qualcuno non possa amare il vs Rais….il tic tac è durato anche troppo, tanto da scapezzare il comune.
    Ma alla gente come te, a cui piacciono le lucine cinesi, cosa posso dire??? mi fate tanta, ma veramente tanta pena……. credete ancora alla democrazia??? Cosa fa il tuo sindaco di democratico??? Niente!!! Addirittura siamo arrivati a negare il diritto a manifestare…Ma taci che di democratico non c’è più niente e comunque tic tac….tic tac…. siamo sempre più vicini alla fine….A buon rendere amico mio

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.