Assistenza alle fasce deboli: manifestazione di protesta a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

protesta_asl_centri_riabilitazione_corteo_2Il Coordinamento regionale Anffas-Onlus e l’Associazione ASPAT Campania di fronte alla mancanza di soluzioni rispettoalla sottostima del budget assegnato con DCA 90/14 per la macroarea socio-sanitaria e salute mentale da parte della Regione Campania, attesa la delibera 931/2014 sui tetti di spesa dell’ASL di Salerno pubblicata lo scorso mese di ottobre e nonostante il coinvolgimento del Prefetto, che non ha sortito effetto, ha manifestato questa mattina presso la sede dell’ASL in via Nizza a Salerno. Tra gli striscioni esposti ce ne era uno con su scritto: “La salute è un diritto”. Diritto negato al momento secondo i manifestanti. L’ANFFAS Onlus e l’ASPAT Campania ricordano che la problematica nasce da un mero errore di programmazione effettuato dalla Struttura Commissariale della Regione Campania e che l’ ASL Salerno, pur avendo consapevolezza dell’errore formale, ha comunque ritenuto opportuno deliberare, provocando un taglio netto di spesa sulle prestazioni socio-assistenziali rivolte a disabili e anziani.

protesta_asl_centri_riabilitazione_corteo_1Preoccupati del protrarsi della criticità, le stesse hanno sollecitato più volte il Dirigente dell’ASL Salerno, anche nei recenti due incontri presso la Prefettura di Salerno a fare in modo che le U.V.I. autorizzassero la continuità dei trattamenti in corso. La richiesta, al momento, non è stata accolta.  I rappresentanti, gli operatori e i familiari delle strutture socio-sanitarie hanno iniziato, da oggi,  una forma di protesta permanente fino alla risoluzione della problematica che, al momento, non consente alle medesime strutture di erogare le prestazioni sanitarie fino alla fine dell’anno.

“Stiamo aspettando notizie dal Comune. Stiamo protestando per la mancanza di soluzioni rispetto alla sottostima del budget. Il problema nasce da un mero errore di programmazione effettuato dalla Struttura Commissariale della Regione Campania. La Asl di Salerno, pur avendo consapevolezza dell?errore formale, ha comunque ritenuto opportuno deliberare, provocando un taglio netto di spesa sulle prestazioni socio-assistenziali rivolte a disabili e anziani. Chiediamo che ci vengano dati i tre milioni di euro previsti”. Secondo il consigliere regionale Anna Petrone “ancora una volta si calpesta il diritto alla salute, soprattutto delle fasce più deboli, di chi vice e situazioni di disagio e difficoltà. Il problema vero è la mancanza di risposte e di programmazione della spesa”. “Il diritto alla salute – spiegano i manifestanti, oltre seicento con venti pulmini dei centri di riabilitazioni secondo gli organizzatori – é stato negato. Il momento è davvero critico”. Alla manifestazione hanno partecipato oltre 600 persone. Il traffico è andato in titl durante il corteo che da Via Nizza si è diretto fino alla Prefettura

ASL SALERNO, COMMISSARIATO SANITA’ STA RIELABORANDO NUMERI SU TETTO DI SPESA. In relazione alla manifestazione di protesta nella ASL di Salerno per quanto riguarda i tetti di spesa del settore socio-sanitario, si precisa che, di concerto con gli uffici competenti, il Commissariato alla Sanità della Regione Campania sta procedendo alla rielaborazione dei numeri e alle eventuali correzioni. Nei prossimi giorni tutto sarà perfezionato.

VIDEO DELLA PROTESTA SOTTO LA SEDE DELL’ASL IN VIA NIZZA

protesta_asl_centri_riabilitazione_corteo_3

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.