Il ritorno di Gabionetta!

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Lupa_Roma_Salernitana_15_GabionettaLa speranza di tutti è che il gol segnato alla Lupa Roma, quello del 4-0 che ha regalato alla Salernitana l’assoluta tranquillità ad Aprilia, possa segnare la classica svolta per Denilson Gabionetta. Il mancino brasiliano non ha dovuto far altro che depositare in rete da distanza ravvicinatissima un pallone messo al centro da quell’autentica furia scatenata che risponde al nome di Michele Franco. Un gol talmente facile che il sudamericano non aveva neanche esultato granchè, abituato com’è a compiere imprese pallonare ben più complicate. Gabionetta s’è sciolto solo quando ha visto schizzare in piedi dalla panchina l’amico e connazionale Caetano Calil, lasciandosi scappare anche uno dei primi sorrisi della sua esperienza salernitana.

Finora del vero Gabionetta, quello al quale abbiamo visto fare sfracelli con le maglie di Albinoleffe, Crotone e Torino, in granata quasi non c’è stata traccia. In gol alla prima di campionato contro il Cosenza, il talentuoso esterno d’attacco di proprietà del Parma, il colpo del mercato estivo di Fabiani, è stato fin qui frenato da infortuni e ricadute, da recuperi affrettati e dalla perdita del nonno (una figura molto importante nella sua vita). In questo primo scorcio della sua nuova avventura professionale, Gabionetta ha lasciato intravedere numeri di categoria superiore, come quando ha conquistato (e poi fallito il penalty contro l’Aversa Normanna) praticamente su una gamba sola, ma ha messo in mostra anche qualche limite (troppo innamorato del pallone, difficile da inquadrare tatticamente, non particolarmente incisivo quando chiamato in causa a gara in corso). All’attivo Gabionetta ha due gol e un assist (quello decisivo per il 2-1 di Calil in rimonta contro il Catanzaro), troppo poco e anche lui lo sa. Il brasiliano, che forse ha avvertito anche il peso della responsabilità di colui il quale dovrebbe rappresentare un valore aggiunto in questa categoria e che forse non era più neanche abituato ai maltrattamenti dei difensori della terza serie, ad Aprilia s’è sbloccato ma ora vuole diventare effettivamente decisivo. Magari già nello scontro diretto con la Juve Stabia. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.