Mercato San Severino: bonificata l’area interessata dall’incendio dei prefabbricati ad Acigliano

Stampa
incendio_fisciano“Sono stati completati i lavori di bonifica dell’area situata nella frazione Acigliano che, ad inizio ottobre, fu interessata dall’incendio dei prefabbricati”. Così il consigliere comunale di maggioranza, presidente della Commissione Consiliare Urbanistica, ingegner Eduardo Caliano. “Si è proceduto” – ha detto Caliano – “alla rimozione ed all’incapsulamento del materiale contenente amianto in appositi contenitori, con successivo trasporto in una discarica autorizzata. Questo intervento  e’ stato realizzato per primo ed ha avuto la priorità, in considerazione delle problematiche correlate al deposito del materiale nell’area interessata. A lavoro ultimato, l’impresa specializzata, che ha eseguito l’opera di rimozione, ha compiuto un’attenta verifica e, di seguito, ha certificato l’effettiva bonifica dell’area”.

“In questa ultima fase si sta procedendo” – ha proseguito il consigliere comunale Caliano – “a liberare l’intera area interessata dall’incendio, rimuovendo il materiale rimanente che consiste nei residui della combustione, legno, ferro ecc. , quindi elementi non pericolosi”. “Un’operazione di bonifica ad ampio raggio” – ha concluso Eduardo Caliano – “realizzata naturalmente in conformità alle attuali leggi in materia e finalizzata a garantire la sicurezza dei residenti nella zona. Un impegno che avevamo assunto con i cittadini e che abbiamo mantenuto, realizzando l’intervento in tempi ridotti. Va evidenziato che si stanno completando anche i trasferimenti definitivi delle ultime famiglie nei nuovi alloggi di Oscato dove stiamo solo attendendo gli ultimi allacci dell’Enel.

L’Amministrazione Romano è riuscita, dunque, a liberare definitivamente il nostro territorio dai prefabbricati, triste retaggio del terremoto dell’80. Saranno, infatti, demoliti i prefabbricati siti ad Acigliano e quelli insistenti sulla via Campi, alla frazione Spiano, il prefabbricato installato nell’area parcheggio di Curteri e quello ancora presente a Pandola. Nonostante le solite sterili polemiche politiche e i tanti ostacoli burocratici che più di una volta hanno messo a rischio la conclusione dei lavori dei nuovi alloggi, le decisioni dell’Amministrazione. Coraggiose e responsabili, hanno consentito di mettere definitivamente fine alle sofferenze di tante sfortunate famiglie di nostri concittadini”.

2 Commenti

Clicca qui per commentare

  • L’Amministrazione in un vecchio articolo su salernonotizie.it aveva detto che non c’era l’amianto. Ora la bonifica.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.