Musica italiana in lutto: il cantante Mango stroncato da un infarto

Stampa
mango_cantante_salerno_lutto_musicaIl cantante Mango è morto, stroncato da un infarto, alla fine del concerto che stava tenendo al ‘Pala Ercole’ di Policoro, in provincia di Matera. L’artista, che aveva compiuto 60 anni il 6 novembre scorso, è stato soccorso e trasportato in ospedale, dove è giunto privo di vita. Il malore ha colpito Mango mentre stava cantando ‘Oro’, uno dei suoi brani più famosi.

Molti fan, dopo che Mango (all’anagrafe, Giuseppe Mango) si è sentito male si sono trasferiti dalla sede del concerto all’ospedale; sui social network sono già molti i messaggi che ricordano il cantautore. Fra i molti suoi successi del cantante, anche il premio della critica ottenuto nel 1985 al Festival di Sanremo.

Giuseppe Mango, per gli amici “Pino”, nasce il 6 novembre del 1954 a Lagonegro, in provincia di Potenza. Nel 1975 va a Roma e incide per la RCA Italiana l’album “La mia ragazza è un gran caldo”, che sarà pubblicato nel 1976.

Due brani attirano l’attenzione di Patty Pravo che decide di inserirli nel suo album “Tanto”. Anche Mia Martini è attratta dalle melodie di Mango e inserirà una canzone di Mango nel suo album “Che vuoi che sia… se t’ho aspettato tanto”. Il successo arriva negli anni Ottanta e viene consacrato con la partecipazione al Festival di Sanremo, dove nel 1985 vince il premio della critica con “Il viaggio”. Calcherà ancora molte volte il palco della città dei fiori, sette volte come cantante e due come compositore.
La sua lunga carriera lo vede lavorare, tra gli altri, con Mogol, Lucio Dalla, Franco Battiato, Claudio Baglioni e Andrea Bocelli. Dallo scorso 25 aprile è in radio “Scrivimi”, celebre brano di Nino Buonocore, anticipazione del nuovo album di cover in uscita il 27 maggio dal titolo “L’amore è invisibile” (su etichetta Columbia Sony Music). Nel disco tre inediti e riletture di Sting, U2, De Andrè, Battisti, Minghi, Don Backy, Beatles, Bowie, Pino Daniele e una canzone della tradizione sarda.
Mango la scorsa settimana si era esibito anche a Salerno all’interno di un noto centro commerciale.

 

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.