Possibili infiltrazioni camorristiche, Cirielli invio di ispettori a Palazzo di Città

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Edmondo_Cirielli_discorsoL’onorevole Edmondo Cirielli (FdI) ha scritto al Presidente del Consiglio dei ministri, al ministro della Giustizia e a quello dell’interno chiedendo l’invio al Comune di Salerno di una commissione di accesso per verificare la corretta gestione dell’amministrazione ed escludere infiltrazioni camorristiche. L’ex presidente della Provincia, nell’interrogazione, mette insieme tutte le fasi di una lunga inchiesta che arriva fino ai disordini per San Matteo e alle dichiarazioni di Enrico Esposito.

«A lmeno per una volta – scrive Cirielli – si vorrebbe evitare lo scoppio di un altro caso annunciato, come quello che potrebbe travolgere la città di Salerno, magari non oggi, ma tra qualche anno, a cui seguirebbe una tardiva indignazione, a comando, delle istituzioni».

Cirielli nella sua interrogazione Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro della giustizia, al Ministro dell’interno scrive che

“destano, in particolare, preoccupazione diversi episodi succedutisi negli ultimi anni, da ultimo, ma solo in ordine temporale, i gravi «disordini» avvenuti in occasione della processione di San Matteo, patrono di Salerno, lo scorso 21 settembre e oggetto di sindacato ispettivo n. 4-06305 a firma dell’interrogante;

il clima era apparso teso già alla vigilia, quando la Curia salernitana aveva comunicato di volersi uniformare alle indicazioni della Conferenza episcopale, dettate dalla volontà di evitare omaggi alle case dei boss come accaduto in Calabria, vietando «gli inchini», le soste, in particolare, nell’atrio del Comune e le «girate» delle statue dei santi patroni;
da qui la rivolta dei portatori che hanno ritardato l’inizio del corteo e disatteso le direttive del presule compiendo «inchini» e «giravolte» lungo tutto il percorso della processione, durante la quale il vescovo è stato oggetto di fischi e insulti;
la vicenda è finita sotto la lente di ingrandimento della procura di Salerno, secondo cui alcune giravolte e inchini sarebbero stati omaggi a camorristi uccisi del clan Grimaldi;

lo strappo finale, però, si è consumato dinanzi al comune di Salerno quando le statue sono entrate a Palazzo di Città contravvenendo alla disposizione dell’arcivescovo e, in particolare, perplessità e profili di responsabilità a carico dell’amministrazione desta la circostanza, riportata su diversi organi di stampa che «Il portone di Palazzo di Città, chiuso fino a quel momento, è stato aperto alle 20.15 proprio in concomitanza con l’arrivo della processione.»;

desta preoccupazione, poi, l’inchiesta sulle attività criminali di un’organizzazione di stampo camorristico in città e rivelatrici, in primis, di possibili «agganci» nel settore delle municipalizzate, su cui troppo poco si è detto e fatto;
nell’ambito di tale inchiesta, al centro delle quali ci sarebbero le società comunali in cui lavorerebbero i parenti di alcuni degli indagati, le intercettazioni su tale Salvatore Del Giorno, sospettato di stare riorganizzando un clan dedito alla droga e alle estorsioni, lascerebbero pensare a promesse che qualcuno, all’interno delle istituzioni locali, non avrebbe mantenuto;
l’indagine condotta dalla direzione distrettuale antimafia è partita da una testa di maiale con un limone in bocca collocata un anno fa sulla cassetta postale del sindaco Vincenzo De Luca e interpretato quale «atto intimidatorio deciso da un’organizzazione di stampo camorristico, conseguenza – forse – di promesse non mantenute»”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Possibili infiltrazioni camorristiche, Cirielli invio di ispettori a Palazzo di Città
    Cirielli mandali a Pagani dal tuo amico ****, oppure mandali agli operai ASER S.P.A. quelli che hai condannato a morire di fame, tu e la tua amata giunta Provinciale, alle prossime elezioni ci ricorderemo di Te di Celano di Capo di Iannone di Corona e di tutti i componenti di destra che hanno collaborato a farci morire, comunque ti Auguro un buon Natale a te tutti i tuoi amici di merenda sperando che trascorrerete un Felice Natale come un operaio ex ASER.

  2. La mentalità mafiosa è palese al comune di Salerno. Indagate, indagate. Partirei dalle società miste, che ne dite?

  3. QUESTA è VERAMENTE INCREDIBILE!

    IL BUE CHE CHIAMA CORNUTO L’ASINO.

    PATETICO TENTATIVO DI DISTOGLIERE L’ATTENZIONE DAGLI INNUMEREVOLI AMICHETTI DELL’AGRO BECCATI IN ATTIVITA’ POCO RACCOMANDABILI.

    SEI FINITO.

  4. Iniziativa squallida politicamente,propagandista,che come al solito produce fango per arrestare la candidabilita’ di De Luca alla regione ma che butta discredito sull’intera citta’..mi meraviglio che non citi Gambino…peggior politico a Salerno non si e’ mai visto!

  5. cirielli non ha niente da fare e non sa cosa inventarsi per contrastare De Luca
    pensasse ai suoi amici dell’agro nocerino pluriindagati

  6. Perchè alterarsi senza motivo?
    Se CIRIELLI vuole indagare sulle attività amministrative del Comune di Salerno, lo faccia pure, avanzando però (se sa qualcosa) regolare denuncia alla autorità giudiziaria
    Però lo stesso dovrebbe farlo anche per altre istituzioni (quale la Regione CAMPANIA)… perchè non denunciare al Ministro dell’Interno e della Giustizia anche le attività non proprio trasparenti della Giunta CALDORO???
    Spiegare come mai a ottobre finiscono i fondi per l’assistenza Sanitaria diretta mentre poi si sbandiera ai quattro venti il raggiungimento della parità di bilancio???
    Oppure denunciare il perpetrarsi di attività malavitose nella sua “terra d’origine” (SCAFATI/PAGANI)?
    Od ancora perchè CIRIELLI non denuncia (sempre al Ministro della Giustizia e dell’INTERNO) anche le attività connesse allo smaltimento delle “ECOBALLE” di GIUGLIANO oppure alle “fantomatiche” bonifiche (mai fatte in cinque anni) delle discariche sparse un pò in tutta la regione a cominciare dalla c.d. “Terra dei Fuochi”?
    Basterebbe invece che il “buon” CIRIELLI” si stesse in silenzio o, meglio, se ne tornasse a casa… visto che a ROMA conclude poco o niente per migliorare la situazione della sua Regione che gli ha dato la possibilità di sedersi nei palazzi del “potere”…
    e, comunque, BUON NATALE anche a CIRIELLI…

  7. Soffre di protagonismo e caccia aria fritta dalla bocca. Dovrebbe guardare in casa propria e vergognarsi.

  8. Il vostro invito a Cirielli di vedersi in casa propria, è come dire a De Luca che prima di criticare gli altri, si vedesse lo schifo che ha combinato con le municipalizzate, giusto?

  9. Cari amici, tutti i politici italiani sono facce di bronzo senza vergogna e alcuna dignità, e d’altronde come diceva Nostro Signore Gesù “prima di additare alle pagliuzze infilate negli occhi altrui guardate alle travi inserite nei vostri occhi……” e quindi nemmeno l’on.Cirielli fà eccezione di quanto detto………….Buon Natale a tutti voi.

  10. perche’ scaldarsi, se il l’amministrazione comunale salernitana non ha nulla da temere spalancasse i portoni agli ispettori, cosi’ si faccia ampia luce sulle partecipate, le cooperative, le associazioni, ecc. ecc…..
    Tra l’altro non e’ necessario che sia Cirielli ad invitare gli ispettori, dopo Roma, l’Abruzzo, l’agro nocerino sarnese, le indagini si stanno estendendo in tutta Italia, si sta indagando anche sugli immigrati disclocati nelle varie citta’ italiane, compresa Salerno, basta ascoltare i TG.

  11. Caro Cirielli, grazie per il pensiero e la premura, come accettate. Pero’ faresti meglio a dedicare più tempo ed attenzioni al tuo amico Gambino che, a quanto pare, non se la cava piuttosto bene. Fagli una telefonata, lo apprezzerà sicuramente.

  12. Il lavoro di questo signore è uno solo gettare fango su de luca e su Salerno. Dimenticavo l’altro: sistemare quelli della sua cosca. Ma nulla per Salerno che non sia per se stesso. Ah già dimenticavo che grazie a lui l’aeroporto è decollato. Dimenticavo pure della metropolitana, pardon del treno regionale, come lo chiamano i suoi amici… Oltre a screditare de luca e Salerno sa fare o ha fatto qualcos’altro? Tornasse a fare il carabiniere senza cavallo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.