Vandali scatenati durante i festeggiamenti per la vittoria del Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
66
Stampa
napoli_festeggiamenti_festa“La festa per la vittoria del Napoli ha portato anche a vandalizzazioni incredibili e ingiustificate. E’ di stamattina la denuncia del Liceo Mercalli che ha chiamato le forze dell’ordine – raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli della radiazza che hanno raccolto le lamentele di tanti cittadini – per segnalare che durante i festeggiamenti della notte è stato manomesso e rotto l’ingresso della palestra della succursale del liceo scientifico.

Alcune persone sono entrate all’interno durante i festeggiamenti e hanno sporcato e danneggiato l’area. Ci domandiamo se sia possibile che a Napoli una festa popolare possa trasformarsi in un delirio di violenza e non rispetto delle regole con bus distrutti, persone picchiate selvaggiamente e segnaletica stradale danneggiata.

Tra l’altro durante la festa sulle auto si girava anche in 10 persone e sugli scooter senza casco si andava in 3 o 4 tutti senza casco e spesso con bambini a seguito. Per non parlare delle vere e proprie bombe lanciate per strada e addosso alle persone. Per quanto ci riguarda questi vandali non sono tifosi ma solo criminali che sfogano la loro inciviltà nascondendosi dietro al calcio”.  

“Ieri sera – ha denunciato S. R. – c’era una partita sembra importante per la squadra della mia città. E chi dice niente. Ma altrove la gente continua a lavorare, come me ieri che ho finito alle otto, è come me centinaia di altri professionisti e commesse ed impiegati, e gente comune costretta a cambiare quartiere per recarsi a lavoro. Ebbene volevamo solo tornare alle nostre case.  Io sono tornato alle 24 perchè dalle 18 sono scomparsi i bus dalle strade, una sorta di coprifuoco.

Alcuni sono rimasti inutilmente sotto le pensiline ad attendere il loro bus. Altrove non si ferma una città, non scompaiono gli autobus, non scompaiono gli autisti, la vita continua, una partita non ferma la vita di una comunità intera in particolare non nega loro il diritto sacrosanto a tornare nelle loro case”. “Sono un mamma – ha spiegato M.C. – ieri sera volevo portare i miei bambini a festeggiare. Dopo le prime bombe che ho sentito però ho scelto di rimanere a casa e i fatti mi hanno dato ragione. Il calcio troppo spesso non è adatto alle persone per bene”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

66 COMMENTI

  1. se vi sentite tanto superiori perchè rispondete alle nostre provocazioni? se siete da champions perchè avete paura di un eventuale derby? siete napoletani e leggete salernonotizie? siete i soliti ridicoli!

  2. Giggin o salernita’ invece tu devi sperare che falliscano Avellino,Juve Stabia,,Savoia,Nocerina e Casertana,così insieme alla cavese sarete la seconda squadra della Campania.Con Chievo e Empoli non ci impegniamo….ci piace battere Roma e Juve.

  3. Ma te ne vuoi andare su Napoli notizie??? tanto in campania il Consenso lo avete solo in provincia di Caserta, Napoli e l’Agro-Nocerino-Sarnese……continuate a battere Juve e Roma che poi loro vincono gli scudetti e a voi non vi rimane niente hahaha….ah e preoccupatevi dei tanti tifosi di Juventus-Milan-Inter e pure Roma che avete in provincia di Napoli e anche nella stessa città….saluti e buono Scudetto

  4. Aahah Napoletano che fai adesso pensi alla Salernitana?? Stai messo maleeee Napoli Metropoli manco una finale Champions vai vaaaaaaa….6 punti?? Si come avete fatto con Chievo ed Empoli, belle figure da Campioni….a quanto la prima finale Scempions Lig come dice il grande Aurelio?? Oh mo stamm nel 2015 ogni anno prometto lo scudetto….stamm aspettan….se fate i bravi tra 124 anni Barcellona Real Madrid e Bayern falliranno e faranno giocare la finale Champions al grande Napoli di Gargano e Zuniga hahhh…..The Champions…metropoli senza Champions haahahah

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.