Truffa sul web alle prostitute di mezza Italia, 7 denunce

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
escort_prostituzione_prostituta_salernoSono circa 200 le escort e accompagnatrici che secondo gli investigatori della polizia sono state truffate da una banda che offriva servizi internet inesistenti alle escort di tutta Italia per promuovere sul web le loro prestazioni. Nei guai 7  persone, tutte residenti nel Torinese, denunciate per una maxi truffa da 200 mila euro. Il raggiro consisteva nel farsi pagare per avere in  cambio  maggiore visibilità su un sito di incontri, estraneo alla vicenda. La banda convinceva le prostitute a ricaricare una carta Postepay. L’indagine della polizia postale è scattata proprio dai controlli su alcune carte Postepay.

Le vittime del raggiro erano già presenti su Internet con annunci pubblicati su siti dedicati agli incontri. Le escort venivano contattate da sedicenti incaricati di un sito di incontri che offrivano, in cambio di somme tra i 100 e i 200 euro, servizi web per dare maggiore visibilità ai loro annunci. Per risalire agli autori della truffa la polizia postale, in collaborazione con Poste Italiane e alcune banche, ha ricostruito i movimenti di denaro sospetti delle carte poste pay, sequestrate nel corso delle perquisizioni disposte dalla Procura di Torino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ma io vorrei sapere come accadono certe cose… la polizia si mette sulle tracce dei truffatori perche le signore prostitute sono state truffate di circa duecentomila euro… e la polizia dovrebbe sequestrare tutto il malloppo come frutto di illeciti guadagni…. perche prostituirsi non si può in italia… ma non si parla assolutamente di questo ma solo della truffa…
    alla fine se uno fa una truffa, meglio farla a loro che si arricchiscono senza pagare le tasse….
    e lo stato che cosa fa??? Le difende pure!!!!!!!

  2. Vero, non è reato. Però è reato l’evasione fiscale, almeno fino a Renzi. Ora con l’accorso Silvio (mafia) – Mister Bean vi saranno una serie di depenalizzazioni.

  3. Siamo un paese di falsi moralisti! La prostituzione andrebbe disciplinata e regolamentata per legge! Invece dovrebbe fare veramente scandalo IL FENOMENO DEL GIOCO D’AZZARDO che in questo cattolicissimo paese del cavolo non scandalizza nessuno, e arricchisce la mafia e certi politici di ogni parte politica! Alla faccia dei fessi che ancora si azzuffano fra centro, destra e sinistra!

  4. E’ una tristezza, far finta che non ci sono problemi in questo senso.Il fenomeno si potrebbe regolamentare, tanto c’è, business da 5 miliardi di euro (TUTTO NERO), che con una semplice operazione matematica da quando è stato abolita 1948.
    Il business, che da 66 anni, non ha portato nessun introito allo stato anzi…moltiplicate 5miliardi per il numero di anni, arriviamo ad una cifra di 333 miliardi!!!!!!!!!!!Non se ne può +

  5. In questo paese comanda di fatto la Chiesa cattolica imponendoci leggi che la maggioranza dei cittadini non condivide, costringendo tanti cittadini italiani a ricorrere a strutture estere per poter effettuare cose che solo in questo paese è vietato fare!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.