Saldi: a Salerno non decolla shopping. Confcommercio,cauto ottimismo. Federconsumatori, comprerà 1 su 5 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Saldi_inverno_SalernoAvvio sottotono dei saldi a Salerno. In strada, al centro e soprattutto nei centri commerciali  non manca la folla, tra cittadini e turisti che, complice il bel tempo, passeggiano nelle vie dello shopping. Ma la verità è che in pochi hanno comprato, partenza in sordina, insomma. Le vetrine dei negozi, in città, sono già da tempo preparate per informare dell’avvio dei saldi: si va da sconti del 20% fino al 50%.
La spesa media prevista per la stagione dei saldi al via da oggi in Campania e Basilicata e da domani in Tutta Italia dovrebbe attestarsi sui 150 euro, anche grazie ai consumi dei turisti, che negli ultimi anni hanno rivestito un ruolo sempre più importante nei bilanci delle vendite di fine stagione. Lo stima Fismo, l’associazione Confesercenti del commercio al dettaglio di moda e abbigliamento.
“I saldi sono una grande occasione per tutti, italiani e stranieri”, spiega Roberto Manzoni, Presidente di Fismo sottolineando che “l’autunno è stato caratterizzato da un clima troppo mite; di conseguenza ci sono assortimenti in grado di soddisfare le più varie necessità, e quindi aumentano le opportunità per chi acquista in saldo”. “Le vendite di Natale”, continua Manzoni, “sono state sottotono: il volume è rimasto sostanzialmente invariato rispetto al 2013, ma lo scontrino medio ha registrato un’ulteriore flessione. Per questo i saldi invernali di quest’anno sono molto attesi: i commercianti partiranno subito con sconti importanti, nella speranza di invertire il trend”. “Le vendite di fine stagione – conclude il presidente Fismo – valgono circa il 20% dei fatturati annui dei negozi, che nel 2014 hanno scontato ancora l’effetto della crisi: secondo le stime dell’Osservatorio Confesercenti, l’anno appena concluso ha registrato la cessazione di oltre 11.700 imprese della distribuzione moda, al ritmo di più di 900 negozi chiusi ogni mese. L’auspicio è che il 2015 possa segnare il termine di una tendenza negativa che ormai dura da 7 anni”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ma se da stamattina i negozi del centro erano pieni….in alcune catene non potevi nemmeno entrare….in commercianti pungono sempre….che razza…..

  2. Ieri ho fatto un giro,sui banchi c’erano tutte le pezze prese dai fondi di magazzino,roba vecchia ed ammuffita,maglie a maniche corte,persino costumi da bagno,la merce di quest’anno s’è volatilizzata.Capisco che bisogna ridurre il magazzino,ma così si esagera.Ero entrato per comprare,ma c’ho rinunciato,tenetevi pure le vostre pezze,io compro su internet 😉

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.