Primarie, De Luca a LIRATV: «Una buffonata quanto sta accadendo nel Pd»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Vincenzo_De_Luca“Mi sento indignato perché sento la mia dignità sporcata”. Lo ha detto il sindaco De Luca a LIRATV nel corso del consueto appuntamento del venerdì. De Luca ricorda la scelta del simbolo dei Progressisti: “A Salerno il 75%mi ha votato per quello che ho fatto non per quello che ho detto. Non c’è nessuna motivazione per questa buffonata”.  De Luca parla di ipocrisia e aggiunge: «Mi vergogno di quello che sta succedendo nel Pd. E’ una buffonata quella che sta proponendo il partito in Campania.Troppo spesso la politica si riduce a cialtroneria e farabuttismo – dice De Luca – e io mi vergogno e provo rabbia per quello che sta accadendo nel Pd. La mia dignità conta più dei partiti. E ora è sporcata da queste immagini di cialtroneria che stanno emergendo. Per questo, a Salerno, io mi sono sempre presentato con una mia lista di programma per non confondere la mia immagine con quella dei partiti.

De Luca non risparmia quello che viene individuato come l’uomo alternativo alle primarie Gennaro Migliore:  «Dopo mesi di letargo, ora esce qualcuno – continua De Luca – una buffonata. Per scegliere il segretario nazionale serviva il candidato unitario? No, si sono fatte le primarie. Allora cosa è cambiato? Quante stupidaggini, quanta ipocrisia che vedo in giro. Mi sembra un circo equestre. Manca solo che si presenta qualcuno con il naso da pagliaccio»

Poi De Luca ribadisce l’appello alla partecipazione di massa alle primarie e Dietro questa storia avete capito qual è il problema vera. Il problema vero è avere un uomo libero alla Regione Campania che non ha padroni e padrini legato ai territori. La sostanza del problema è tutta qui».
Non mancano gli affondi a Caldoro: «Il presidente della Regione è abituato a mentire, con eleganza, ma mente. Caldoro dice le bugie e finge di crederci. La Regione Campania rimane l’ultima Regione d’Italia per uso dei fondi europei. Ditemi un ‘opera che avete progettato, cantierato e concluso in questi cinque anni. Ditemene una».
De Luca non manca di lanciare accuse agli organi di informazione sulla notizia relativa al Comune di Salerno tra i più indebitati d’Italia:  «Questo conferma la mia idea di farne salute evitando di spendere qualche euro per leggere bizzarrie, scemenze. E’ così difficile informarsi, leggersi le carte. Qualcuno ha detto che c’è un aumento di spese per la luce, per la corrente elettrica del Comune,  siamo passati da 3 milioni a 6 milioni. Abbiamo pagato tutti i debiti accumulati negli anni passati. Il nostro Comune virtuoso ha pagato tutto il 2013 e gran parte del 2014. Ecco perché la somma sale. Sono i pagamenti di tutti gli arretrati. Basterebbe leggere. Spese per gli eventi? Ma quali eventi. Poi tra questi mettono la programmazione del Teatro Verdi. Ma che volete dire? Una zeppola ed una sfogliata. Anziché buttare i soldi per fogli di carta che servono ad incartare il pesce. Alcuni organi di stampa hanno solo una funzione positiva: l’incartamento del pesce»
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Fermo restando che le cassandre sul comune di Salerno indebitato si sentono dal 1993 e De Luca è ancora li e il Comune pure, ricordo a tutti le balle raccontate dall’articolo di queste mattina e dai suoi esimi commentatori.

    Prima di ululare alla luna come un branco di lupi, guardatevi indietro, tirate un respiro e prima di scrivere balle, pensateci più della mezza volta che fate di solito.

  2. I giornali servono per incartare il pesce. Un complimento rivolto in primis al primo quotidiano nazionale che non ha saputo intendere l’esatta valutazione delle spese ( più di sei milioni nel 2014) per manifestazioni. Certo l’importo è comprensivo anche di pagamenti per debiti fuori bilancio di anni precedenti, ma in ogni caso anche volendo far media con il 2013 l’imorto suupera i 4,5 milioni di euro. Importo 2014, importo 2013, importo medio del biennio ben superiore alla media nazionale. E’ da dire poi che anche gli importi degli altri comuni italiani comprendono pagamenti di debiti fuori bilancio. Allora meglio zeppole e babà per chi cerca di ricorrere a giustificazioni banali pur di camuffare realtà evidenti.

  3. Indignati pure, ma alle regionali non ti fanno andare. Sulle fesserie che dici suoi conti, non ti crede più nessuno. Parlano le tasse che hai aumentato. Giusto per sapere, quanto abbiamo speso per la buffonata delle luci d’artista? Quanto e chi ci ha guadagnato?
    So che non mi risponderai, ma credo che la Corte dei Conti si.

  4. …ma poi le spese degli anni precedenti non le aveva ordinate sempre lui?! Anzi, una volta ordinate, xché non sono state puntualmente pagate? Xché non c’erano soldi?! Solo quando lui se ne sarà andato da palazzo di città sapremo, la vera situazione sulle voragini lasciatein eredità alle prossime 2-3 generazioni… Alta Pasticceria!!

  5. Spiegategli, che il pd o quello che resta del pd,non vuole come ipotetico rais della regione, futuri condannati,razzisti deliranti ,che hanno portato il comune sull’orlo del fallimento, a svendere la centrale del latte e a non disfarsi di municipalizzate fallite, piene di suoi uomini,per quattro luci cinesi ,che hanno solo distrutto il commercio cittadino,con un target turismo pane e frittata,degno di questo paese.

  6. Aumento tasse comunali e vendita CENTRALE del LATTE questa e la politica per salvare il bilancio ma quale regione per piacere mandate lo a casa

  7. opico, che si esprimesse pareri oggettivi sui fatti piuttosto che fare commenti in base alle antipatie o simpatie politiche (ma ancora credete ai politici?). Parliamo solo sulla base di simpatie o antipatie. Che poi qualcuno ritenga luci d’artista una buffonata ed io, al contrario, apprezzi tantissimo l’iniziativa, ci sta pure. Scrivo in questo momento da Bologna dove sono per lavoro: qui conoscono tutti Salerno e la distinguono perfettamente da città limitrofe. Quando ero giovane e salivo su, si sapeva che sa stava vicino a Napoli. Questo è un fatto che prescinde da simpatie o antipatie verso uno o l’altro politico. Non parliamo dell’atmosfera che si respira in una città storicamente opulenta come Bologna, 1000 volte meglio salerno. Dovrebbero questi essere fatti e non opinioni su quanto ha fatto de luca soprattutto in un periodo in cui da 4 anni non ci sono più le vacche grasse che c’erano negli anni precedenti laddove Salerno era una anonima città del Sud. Per giudicare dovremmo sapere il dettaglio della spesa che non abbiamo. Il problema a mio parere non è spendere i soldi, ben venga la spesa e l’operatività, ma spenderli bene. Per cui la notizia che scandalizza qualcuno non mi tocca salvo verificare come sono stati spesi i soldi. A giudicare dal pregresso, ed in maniera obiettiva, mi viene da pensare che siano stati spesi bene.

  8. Tommaso io una vita me la sono fatta e da quando si è venduto la Centrale del Latte ci tengo alla mia salute e a quella dei miei cari e combatto il cafone di Potenza e i venduti come te che senza De Luca non saprebbero farsi una vita!! Falliti!!

  9. hitler era osannato dal suo popolo che pendeva dalle sue labbra e si esaltava per qualsiasi cosa facesse, comizi con effetti speciali e faraoniche parate militari bastavano per mandare in sollucchero la popolazione a cui sembrava di vivere nell’eldorado.Solo dopo la sua morte è venuta a galla la cacca…vi ricorda qualcuno?

  10. Dopo tutto lo squallore che si registra in Regione Campania, dove il popolo è stato massacrato non tanto dalla recessione ma per l’essere stati messi all’Indice dal resto d’Italia dopo scandali che non avranno mai fine se non affrontati da una Amministrazione Locale responsabile,il PD che io non ho mai votato, continua a considerare questa parte d’Italia solo come serbatoio di voti da pilotare. Avevamo sperato in De Luca che dopo aver portato la sua città a livelli che non sembrano appartenere a questa Regione potesse dare una speranza. Per si deve organizzare con una lista civica, perché cercheranno di sfiancarlo in modo che non possa nuocere ai Padroni del vapore.

  11. VOGLIAMO DE LUCA A PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E PECORAO SCANIO A SUCCESSORE A SINDACO DI SALERNO

  12. ma lei sa leggere i conti….?? secondo me è solo l’ennesimo presuntuoso che soffre di invidia ed antipatia verso il Sindaco, e pensa di poterlo destabilizzare facendo copia e incolla delle tante fesserie che scrivono in giro. MI ascolti: Lei, manco il pesce può incartare…!

  13. Più ci penso e più mi convingo che tutte questo continuo rimandare le Primarie risponde solo allo scopo di impedire che qualcuno dei candidati (De Luca) possa sfilarsi per correre da solo, in modo che all’ultimo momento il Migliore di turno venga imposto senza correre rischi. Questo cinismo ancora una una volta ci fa capire come agisce chi ha in mano la politica, e come dopo il cambio della legge elettorale siamo diventati degli utili idioti. Le preferenze ci dicono, favorisce la Camorra come se quest’ultima non possa ancora di più condizionare gli eletti nel momento che può condizionare eventuali candidati da presentare, oppure condizinarli specie negli ultimi giorni quando i Candidati vanno nel pallone e sono capaci di fare il patto col diavolo.

  14. Non faccia paragoni del CAVOLO. Cosa c’entra Hitler! Lei deve soffrire di traveggole! Hitler era un dittatore che aveva preso il potere con la forza e non si sottoponeva al responso elettorale, che paragoni va facendo! Si faccia una dormita prima di dire s…Pardon! palle.

  15. caprone ti rendi conto che la presa di potere è l’unica differenza fra quei due? le traveggole ce le hai tu abbagliato dalle lampadine addobbate dal tuo datore di lavoro…comincia a trovarti un lavoro che la pacchia sta finendo!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.