Sicurezza nelle scuole: da lunedì scattano i controlli a Salerno e provincia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
solaio_crollo_scuola_salerno_2Dopo il crollo del solaio verificatosi al Nautico di Salerno, a causa del quale è stato disposto il sequestro del terzo piano dell’istituto, ieri s’è verificato un altro episodio inquietante.Una plafoniera s’è staccata dal soffitto in un’aula della scuola media di Giovi Piegolelle s’è schiantata su un banco. Il caso ha voluto che l’alunno solitamente seduto in quel posto fosse impegnato in quel momento in un’interrogazione alla cattedra.I due episodi succedutisi a brevissima distanza l’uno dall’altro (e chissà quanti altri ne accadono senza essere portati alla “luce”) obbligano la Provincia di Salerno a correre ai ripari. Da lunedì si metterà al lavoro il gruppo provinciale per il monitoraggio dello stato degli istituti scolastici, non solo quelli di Salerno città.

I tecnici di Palazzo Sant’Agostino andranno a caccia di criticità per stilare una tabella di interventi da realizzare, compatibilmente con le (scarse) risorse disponibili. Il presidente Canfora garantisce impegno massimo per la messa in sicurezza dei 150 istituti superiori, pur consapevole che i fondi a disposizione sono esigui (400 mila euro il capitolo relativo all’edilizia scolastica per il 2014). Intanto, in attesa di sapere lunedì dove faranno lezione (possibili i doppi turni) gli alunni del Nautico hanno annunciato che parteciperanno al sit in di protesta organizzato dagli studenti salernitani per il prossimo 28 gennaio in piazza Cavour.

AGGIORNAMENTO CROLLO ISTITUTO NAUTICO. Intanto nelle ultime ore è  finito sotto sequestro proprio il terzo piano dell’Istituto Nautico Giovanni XXIII di Salerno, dove giovedì è crollato parte del solaio di un’aula. I sigilli sono stati messi in mattinata dai carabinieri di Salerno a scopo precauzionale. La speranza per alunni e docenti è che la situazione torni presto alla normalità. Rassicurazioni in merito sono arrivate dai dirigenti del settore della Provincia di Salerno. Entro martedì, promettono dall’ente di via Roma, quasi tutte aule del terzo piano, dieci in tutto, torneranno agibili. Qualora si prolungasse l’interdizione delle attività scolastiche per gli alunni che frequentano le aule del terzo piano bisognerà gestire diversamente le lezioni. Non si esclude la possibilità di organizzare lezioni di 40minuti per svolgere doppi turni mattutini. Da valutare, invece, l’ospitalità presso altri istituti. Questa mattina molti degli studenti che affollano le classi dei piani non interessati dal crollo hanno saltato le lezioni. «Siamo qui per studiare e non per morire» è lo slogan di protesta dei ragazzi che ieri hanno manifestato in stradaper lamentare la scarsa attenzione che le istituzioni, in primis la Provincia, rivolgono alla manutenzione degli istituti scolastici. Il 28 gennaio gli studenti dell’Istituto Giovanni XXIII prenderanno parte al sit-in sotto Palazzo Sant’Agostino promosso dall’Unione degli Studenti.

Fonte LiraTv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ma i controlli sulla sicurezza degli istituti scolastici non devono essere eseguiti prima dell’inizio dell’anno scolastico?Ma i magistrati a Salerno quando ricevono notizie di reato come queste perchè non procedono d’ufficio contro i responsabili degli scempi nella gestione della cosa pubblica con indagini per omissioni d’atti d’ufficio,mancata sorveglianza sugli edifici e pericoli per la salute pubblica, dove sono e che cosa fanno?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.