Accattonaggio e parcheggiatori abusivi, blitz dei Vigili Urbani di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Operazione_Vigili_Urbani_Municipale_Salerno_1Il nucleo operativo dei Vigili Urbani di Salerno, durante il controllo del territorio ha provveduto alla identificazione di otto persone di nazionalita’ straniera intente allo svolgimento dell’attivita’ di accattonaggio nei pressi di supermercati ed attivita’ commerciali, gli stessi sono stati verbalizzati con la sanzione prevista dall’ ordinanza sindacale vigente mentre quattro di loro sono stai deferiti all’autorita’ giudiziaria perche’ inottemperanti al foglio di via obblligatorio emesso nei loro confronti dal signor questore di Salerno.

Sono stati verbalizzati e deferiti  all’autorita’ giudiziaria perche’ inottemperanti all’ ordinanza sindacale tre parcheggiatori abusivi . Nella zona industriale e lungo il litorale sono state identificate  e verbalizzate sei prostitute di cui due deferite all’autorita’ giudiziaria per inottemperanza al foglio di via obbligatorio. Nove dei loro clienti sono stati verbalizzati con la somma di euro 500.00 si e’ proceduto con la collaborazione di personale di Salerno Pulita alla bonifica  di via Casa Manzo , precisamente all’arteria che mette in comunicazione la stessa con la via Brignano. Durante le operazioni d’ispezione delle buste e’ stato possibile risalire ai respponsabili dell’abbandono, i quali verranno sanzionati con euro 500.00

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. guarda caso tutti tranne i parcheggiatori storici di salerno. quelli non li tocca nessuno. e che è? fanno parte ra paranza e san matteo? come mai sono intoccabili, nonostante facciano tutto alla luce del sole e delle luci..d’artista?

  2. Non so quando l’intervento sugli accattoni sia avvenuto ma ieri mattina, mentre andavo a lavoro e facevo il solito percorso Pastena – Torrione ho incontrato i soliti quattro africani che si sistemano davanti ai supermercati a partire da quello di fronte alla Caserma Angelucci, sempre gli stessi. Arrivano a piedi dalla ferrovia, ovviamente dal napoletano e non pagando il biglietto del treno. Al mio ritorno a casa, dopo le 14.00, uno di loro era ancora davanti al supermercato. Nel tardo pomeriggio, dopo le 18.00, sono ripassato e avevano fatto il cambio della guardia, infatti, uno dei quattro aveva preso il posto di quello che aveva fatto il turno della mattina. In questi mesi, notando il fenomeno dell’accattonaggio di extracomunitari Rom o Africani, ho fatto caso che spesso le diverse etnie sono a loro volta assegnatarie di alcune marche di supermercati e/o farmacie. Questo fa desumere che dietro l’accattonaggio c’è una regia, però questo fenomeno, che sta diventando sempre più fastidioso, non accenna ad essere stroncato. Non credo ci voglia molto. Ma una domanda me la sono sempre posta: chi gli fornisce i cellulari con il contratto telefonico, di cui tutti sono dotati e che usano per colloqui lunghissimi senza problema dei costi a quanto pare, soprattutto, se sono clandestini.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.