Campania: Carfagna (Fi), sondaggio Ipr Marketing surreale, stiano sereni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
mara_carfagna_stefano_caldoro”Ho letto il sondaggio Ipr Marketing che dà un leggero vantaggio al Pd nella corsa per la Regione Campania. Ritengo il sondaggio surreale in quanto, la rappresentazione dello schieramento di Caldoro e del Pd è nei singoli partiti lontano dalla realtà”. Lo dichiara la portavoce di Forza Italia alla Camera, Mara Carfagna sul suo blog maracarfagna.net A giudizio di Carfagna ”non si tiene conto del peso di partiti come Ncd o di altri.

Basta guardare le esperienze anche civiche intorno a Caldoro che su questo aspetto giocano un ruolo chiave, per raffreddare il coro entusiastico di chi, dopo decenni di mala gestione ha consegnato una Regione stremata e sul fallimento. Tale politica ha rasentato il ridicolo e trovo questo atteggiamento attinente alla più becera propaganda. Quello che dico, e se lo dico, è perché ho visto altri sondaggi che danno segnali assai diversi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Ve ne accorgerete alle prossime elezioni la fine che farete, evidentemente la lezione subita alla Provincia non è bastata! Credo che almeno a Salerno e provincia il centro destra sarà fortemente penalizzato per la continua opera di smantellamento del welfare pubblico regionale sui servizi essenziali ai cittadini(sanità,trasporti,fondi europei inutilizzati,etc)…………….è vero che precedentemente il centro sinistra ha governato malissimo la regione Campania, ma chi successivamente lo ha sostituito al governo non ha fatto altro che allargare la forbice con il resto d’Italia con i tagli indiscriminati che ora qualcuno del centro destra con tardive lacrime di coccodrillo smentisce tornando addirittura indietro suoi passi(vicenda ospedali,etc) con evidenti e poco furbi intenti elettorali

  2. vinceranno di nuovo loro, Napoli fa mezza popolazione campana se non di più, vuoi che non votino chi comunque li fa “mangiare”?e poi se contro non c’è De Luca ma chi ci va a votare a Salerno????

  3. L’ elettorato italiano é abbastanza ignorante ed ha la memoria corta senza un minimo di cognizione a livello storico e politico.
    Cari De Bonis ed Herrera mi sa che sarete smentiti (anche se spero che i vostri pronostici si avverino) in quanto il popolo bue della nostra Regione si recherá a votare in massa, con la coda tra le gambe, questi personaggi che hanno distrutto il CSTP,chiuso Ospedali (Agropoli,Ravello etc) perso miliardi di fondi europei e fomentato l’ emigrazione dei nostri giovani.
    Come sempre vincerá l’ “ignoranza”che é l’ elemento fondante su cui verte il potere indiscriminato di una classe dirigente e politica cialtronesca.
    Spero di essere smentito dai fatti,ma sono molto pessimista.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.