I fatti del giorno: giovedì 22 gennaio 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiITALICUM: SI’ AL SUPERCANGURO, MA IL PD SI SPACCA AL SENATO
MINORANZA SI CONTA, BERLUSCONI: MATTEO NON HA PIU’ I NUMERI

Avanza l’Italicum al Senato: il ‘supercanguro’ del dem Esposito
riscrive la legge elettorale e cancella 35mila emendamenti; non
passano le modifiche Gotor; oggi seduta fiume. Pd spaccato, con
Bersani che riunisce 140 parlamentari e lancia l’ultimatum a
Renzi; Matteo non ha più i numeri a Palazzo Madama, afferma
Berlusconi. Stamattina riunione della segreteria del Pd.
—.

DOMANI BCE VARA QE, 50MLD AL MESE FINO A 2016, ATTESA MERCATI
POSSIBILE INVESTMENT GRADE, FUORI GRECIA, PORTOGALLO E CIPRO

Occhi dei mercati puntati sulla riunione del consiglio direttivo
della Bce, che oggi varerà il Quantitative easing: un piano di
acquisto di bond da 50 miliardi al mese fino al 2016, mirato a
far risalire l’inflazione e rilanciare domanda e crescita. Il
presidente Maduro rende noti i dati sul Venezuela: -2,8% il pil
2014, al 64% l’inflazione, la disoccupazione al 5,5%.
—.

TERRORISMO,OGGI DECRETO IN CDM.POTENZIATI CONTROLLI FRONTIERE
FRANCIA SI BLINDA. ISRAELE, PALESTINESE ACCOLTELLA 12 PERSONE

Atteso oggi il via libera del Cdm al decreto antiterrorismo:
stretta sui foreign fighters e potenziamento dell’intelligence.
Alzati intanto i controlli alle frontiere. Si blinda la Francia:
“migliaia pronti a colpire”, è l’allarme del premier Valls. Ieri
nuovo attentato a Tel Aviv: un palestinese ha accoltellato 12
israeliani su un bus e per strada; l’uomo è stato poi catturato.
—.

STATALI: MOBILITA’ AL VIA, MILLE VERSO UFFICI GIUDIZIARI
MADIA: PRIORITA’ A PROVINCE. OGGI MANIFESTAZIONI FP-CGIL

Al via la mobilità per gli statali: 1.071 dipendenti pubblici
verranno trasferiti in uffici giudiziari con carenza di
personale. La priorità sarà data ai lavoratori delle province,
spiega il ministro Madia. Scettici i sindacati; oggi
manifestazione davanti alle prefetture e sit-in a piazza
Montecitorio degli impiegati provinciali della Fp-Cgil.
—.

UCRAINA, ACCORDO KIEV-MOSCA PER RITIRO ARMI PESANTI
VERTICE A BERLINO: PREOCCUPANO ESCALATION E VITTIME

Ucraina e Russia hanno raggiunto ieri sera un accordo affinché
sia le forze di Kiev che i ribelli filorussi ritirino gli
armamenti pesanti delle zone di conflitto nell’est ucraino. I 4
ministri riuniti a Berlino in formato Normandia “hanno espresso
seria preoccupazione per l’escalation degli scontri e delle
vittime nell’area di Donbass.
—.

COPPA ITALIA: FIORENTINA RAGGIUNGE ROMA, AVANTI ANCHE INTER
ATALANTA BATTUTA 3-1, SAMP KO 2-0. STASERA NAPOLI-UDINESE

La Fiorentina elimina 3-1 l’Atalanta e raggiunge la Roma ai
quarti di finale di Coppa Italia: doppietta di Gomez e rigore di
Cuadrado per i viola; Bianchi in rete per i bergamaschi. Avanti
anche l’Inter, che batte 2-0 la Sampdoria grazie ai gol di
Shaqiri e Icardi. La sfidante dei nerazzurri si decide stasera
nel match Napoli-Udinese, in programma alle 21. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.