Salernitana, la rimonta è nel DNA. Sui torti arbitrali c’è chi ironizza…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Salernitana_Catanzaro_37I tre punti di domenica, conquistati allo scadere hanno consentito a Menichini di puntellare la sua panchina scacciando via fantasmi e critiche. L’allenatore, troppe volte messo in discussione, troppe volte criticato a priori, troppe volte denigrato potrà avere mille difetti ma almeno un merito gli va ascritto: è riuscito a trasferire alla sua squadra grinta, carattere, determinazione. La Salernitana è una squadra che non si arrende ma, una squadra che non molla mai. Brutta a vedersi, non entusiasmante ma tremendamente cinica che poi è ciò che serve per vincere il campionato. Le rimonte sono cominciate nel girone d’andata e tra le più clamorose ricordiamo proprio quella all’Arechi con l’Aversa Normanna allora allenata da Novelli.

I casertanti fecero una gran partita, di una intelligenza tattica notevole, eppure sul doppio vantaggio credevano di aver già vinto la partita. Non fu così. I granata riuscirono a pareggiare ed a vincere un match entusiasmante e carico di tensione. La rimonta nel DNA di questa squadra che assomiglia sempre di più al suo mister. Menichini, che per qualcuno resta ancora sotto esame, ha fatto bene a ricordare che la Salernitana è la squadra che nelle ultime 10 partite ha fatto meglio di tutte con 22 punti. Benevento e Casertana, nello stesso numero di gare hanno ottenuto un punto in meno. Il Foggia 20 punti nelle ultime 10 gare. I numeri sono dalla parte di Menichini che ora deve pigiare il piede sull’acceleratore della sua Salernitana.

Anche perché la squadra granata non solo è stata maltrattata dagli arbitri ma viene anche punzecchiata dagli avversari. Brini, allenatore del Benevento capolista ieri in conferenza stampa nel parlare dei torti arbitrali subiti dai granata ha lasciato intendere che sono esagerate se provengono da un club il cui proprietario siede sugli scranni più alti del Palazzo del Calcio. Ribadiamo il concetto per chi se lo fosse perso: il problema non è avere arbitri a favore ma equilibrati. La sensazione è che molti arbitri, quando incontrano la Salernitana subiscano una  sudditanza al contrario. Per dimostrare di avere la partita in pugno nel dubbio fischiano quasi sempre contro i granata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Brini stai zitto, che noi di torti arbitrali ne abbiamo subiti tanntissimi mentre voi vedi la partita paganese – benevento avete avuto l’arbitro a favore.
    Sperando che la Salernitana sia più forte degli arbitri perchè caro Brini quello che dici è fuori posto e non sta bene detto da te.
    Il palazzo vuole che in serie B… vada il Benevento e non la Salernitana
    oramai si è capito e quindi da domenica in poi ci sarà da lottare non contro 11 giocatori ma bens’ contro 12.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.