Salerno, Decadenza De Luca: non rischiano Giunta e Consiglio Comunale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Consiglio_comunale_SalernoNon starebbe in piedi l’ipotesi di andare a votare per il Comune di Salerno a maggio o giugno in caso di decadenza del sindaco De Luca. L’eventuale conferma in appello della sentenza di primo grado per la presunta incompatibilità di De Luca con la carica di viceministro ricoperta nel vecchio governo Letta comporterebbe la sola decadenza del primo cittadino, senza conseguenze rilevanti su consiglio e giunta che rimarrebbero in carico sotto la guida del vicesindaco, Enzo Napoli. Un particolare che aggiunge chiarezza, in un momento di grande confusione. La decadenza, se confermata dai giudici di secondo grado, potrebbe intervenire dal momento in cui l’incompatibilità si sarebbe configurata, ovvero dalla firma di accettazione dell’incarico di governo: aprile 2013.

I componenti del secondo collegio (presidente Pasquale Perretti, giudici a latere Rotunno e Ferrante) si sono riservati di decidere anche in ordine all’accoglimento della richiesta dei difensori di alcuni cittadini (su tutti l’avvocato Salvatore D’Agostino) che si sono costituiti in giudizio, nonché degli amministratori comunali, di rinviare il tutto ad una ulteriore udienza del 16 aprile. Il legale di De Luca, Angelo Clarizia, ha ribadito la linea difensiva del suo assistito:

“La seconda carica era meramente onoraria, senza una rilevanza concreta. Il sindaco, infatti, e’ stato nominato ma non aveva alcuna delega. È vero che vi è un conflitto di interessi quando è presente un cumulo di attività, ma se lui non aveva ricevuto alcuna delega, come faceva a valutare le eventuali incompatibilità?”. Di tutt’altro avviso i legali dei parlamentari ‘grillini’ Cioffi, Pisano e Giordano, autori anche della prima denuncia. L’avvocato Oreste Agosto ha chiesto alla Corte ”una decisione perché i cittadini vogliono sapere se De Luca, in questi due anni, era legittimato a fare quello che faceva”.
Fonte LIRATV

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Il vice sindaco rimane in carica con le funzioni di sindaco, fino a che il nuovo sindaco non viene eletto. In questo momento nel 2016. Secondo me, per il buon andamento della Pubblica Amministrazione, De Luca dovrebbe dimettersi, consentendo ai cittadini di votare il nuovo sindaco, il suo nuovo programma, ed un nuovo consiglio comunale. Se il TAR decide di rinviare alla Corte Costituzionale il parere sulla Severino, allora sospenderà la sospensione da sindaco che il prefetto ha ordinato, fino a quando la suddetta Corte non si pronuncerà in merito.

  2. Cara redazione Ripetizione di grammatica italiana Urge!!!!!!!!

    Nell’articolo , : ” la decadenza, se confermata etc…………potrebbe intervenire, etc………,l’incompatibilita’ si SAREBBE configurata.”.
    NO, NO, si dice si FOSSE configurata.

    AHia ahia ahia

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.