Salerno: De Luca torna Sindaco a pieno titolo. Il Tar accoglie ricorso

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
74
Stampa
Comune_di_SalernoDe Luca torna a pieno titolo Sindaco di Salerno. Il presidente della I sezione di Salerno del Tribunale Amministrativo Regionale con un “provvedimento urgente” ha accolto praticamente subito l’istanza presentata in mattinata dal legale del primo cittadino, l’Avvocato Antonio Brancaccio, che chiedeva al TAR la “sospensiva dell provvedimento di sospensione cautelativa” del ruolo istituzionale piovutagli addosso giovedì scorso per effetto della legge Severino, dopo la condanna in primo grado per abuso d’ufficio in seguito al processo sul Termovalorizzatore che doveva nascere in località Cupa Siglia nel 2008, quando De Luca era Commissario di Governo.

L’esito del ricorso, inizialmente atteso tra una decina di giorni  è invece arrivato subito mettendo nuovamente in carreggiata De Luca che riprende possesso di Palazzo di Città a Salerno e si toglie il ruolo di “Sindaco emerito”. Il Presidente del TAR ha fissato una udienza collegiale per il 19 febbraio. E’ praticamente accaduta la stessa cosa che ha riguardato il Primo Cittadino di Napoli De Magistris in seguito alla vicenda “Why Not”. Intanto al Comune di Salerno le normali attività amministrative sono riprese. Nei prossimi giorni verrà convocata una giunta per discutere di alcuni punti, mentre entro lunedì prossimo si terrà il consiglio comunale, il primo dopo la condanna in primo grado di De Luca.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

74 COMMENTI

  1. ma dove stanno tutti quelli che grilliavano na settimana fa,è scesa a voce,,siate educati statv a casa oggi è il nostro giorno,permettete,.

  2. Mi sa che in città tra poco non si riusciranno più a trovare contenzioni di Malox. Se le trovate consiglio le supposte. Forza De Luca!

  3. Je suis Vicie’!!!

    Però temo che non si potrà cantare vittoria a lungo: c’è la decadenza (ridicola), ci sono altri processi e temo che sei finito nel mirino dei magistrati diciamo così “non troppo amici”…

    TIENI DURO!!!

  4. avanti tutta vincenzo ,alla faccia di chi ti vuole fuori dal gioco. Mi dispiace x loro ma dovranno farsene una ragione

  5. Vai avanti tu, ….che a me viene da ridere !
    Fronte del mare ( quando c’era, adesso è na’ cloaca ! ).

  6. L’Italia che cambia. Mai più lungaggini burocratiche o meglio ancora giudiziarie, come diceva Berlusconi la giustizia ora è ad orologeria nel senso che quanto bisogna far di fretta bastano poche ore. Qualcuno avrà anche inteso che a volte si può essere condannati per il solo fatto di aver attribuito ad una persona una qualifica errata. Che vuoi che conti se poi quella persona possegga le competenze professionali necessarie. ovviamente l’incarico è stato dato per sola ed esclusiva meritocrazia e che vuoi se il titolo di studio sia adeguato o meno. Esultiamo tutti insieme oggi possiamo, noi miseri mortali, pensare di ritrovarci in un Italia cambiata meglio ancora con una giustizia ultrasuono

  7. Ragazzi io vi capisco. Purtroppo devo aggiungere un pensiero sincero che vale per tutti voi: ” se voi foste consapevoli di quanta ignoranza albenga nei vostri cervelli ……….forse non uscireste di casa”!

  8. i Salernitani educati, colti e perbene non condividono…….questaaaaaaaaaaaaaaaaaaa e’ un altra barzelletta……grazie al TAR……..annullata sospesa i Giudici che l’hanno condannato resi ridicoli dal Tar…….i salernitani perbene non condividono

  9. De Luca è … tutta ‘nata storia.
    Mai avuto dubbi.

    Adesso bisogna chiarire con Renzi altrimenti ce ne andiamo con Zio Pras

  10. Ma io Gennarinho non mi abbatterò vincerò le primarie del PD perchè sono il “Migliore”…Gennarinho for President rà Campania

  11. …Rituzza dove sei dai scrivi qualcosa comunque sia e’ sempre piacevole leggere i tuoi scritti….

  12. le intercettazione distrutte……la dott.ssa Nuzzo trasferita a Latina come giudice monocratico……ne vogliamo parlare……..???????? qua ci vorrebbe Massimo Decimo Meridio……sentite a me

  13. Evidentemente questa legge valeva solo per Berlusconi. Allora FORZA SILVIO SIAMO TUTTI CON TE! AVEVI RAGIONE!

  14. X tutti i deluchini fai cosi esci tu di casa e vai a farti una bella c….amminata a onn e mar!!alla facciaccia tua!!!

  15. Alla faccia di tutti i gufi…. PDL , FI si son mangiati i capitali e le aziende e si vedono ancora in giro! Forza Sindaco!!!!

  16. non piango e non esulto. sono un garantista. ma non accetto gli rccessi da ambo le parti. dare del senza cervello é l’arroganza di chi dimistra di non averne di suo.

  17. Anni fa ho fatto un ricorso al Tar,x avere una risposta ho atteso tre anni e con tutte le spese.Non è possibile che i deboli e i poveri debbono subire e i ricchi e burocrati prepotenti debbano gioire e farla franca,mi rendo conto che questa e una monarchia dittatoriale che tenta di distruggere tutta la cultura della libertà.Meglio una secessione hanno ragione quelli della Lega Nord.

  18. voi esultavate la volta scorsa, io ve lo avevo detto che vicienzo ricorreva al tar lunedi e tornava di nuovo sindaco….. vi avevo detto pure di fare provvista di maalox, che poi lo trovavate solo ai bagarini…. l’avete comprato il maalox? Sennò ve putit magnà semp’ nu’ bellu limone….

  19. Ho letto di tutto questi giorni, ma tutto inneggiava alla condanna di De Luca, Tutti si esltavano e gioivano. Noi non siamo essere umani ma schifose larve che per gioire aspettiamo le disgrazie del nemico. Ora sieti tutti serviti, io per fortuna ho una persona 4 quattro zampe come amico, il cane, e diffido degli animali a due zampe

  20. …non capisco tanta esultanza! E’UNA SOSPENSIVA X CONSENTIRE UNA CONTINUITÀ AMMINISTRATIVA…il reato resta tutto, l’ arroganza di poterla fare franca pure…ma cosa c’e’ da stare allegri…siamo nella repubblica delle banane! In America appena scatta la monima inchiesta ci si dimette x far fare alla magistratura il proprio corso in serenità e senza condizionamenti! Qui se non li sbattono in cella dicono tutti che sono dei MARTIRI! COME SI PUÒ RECUPERARE FIDUCIA NELLE ISTITUZIONI?? VERGOGNA!!

  21. Oggi è giorno di stragi per il nostro super eroe. Ha tantissimo maalox da distribuire. Vai Uomo-BILE, vai!

  22. Scusate,ma perchè voi di Salerno parlate sempre di malox???Ma che cosa è questo linguaggio ermetico e sospettoso??

  23. Che velocità…a pensare che ho una causa in corso per un incidente stradale pari ad € 1000,00 dal 2004…
    A questo punto mi viene da pensare molto ma molto male….chi vo capi capisc…

  24. E poi c’è la legge severino(definitivamente) che non gli permetterà di continuare,dico questo non per essere a favore o a sfavore del sindaco,ma giusto per meditare com’è l’italia.Nel frattempo tra avvocati da pagare,personale sempre da pagare per occuparsi di certe situazioni,un iter giudiziario che un giorno sentenzia a favore e un altro a sfavore,le uniche leggi giuste e che vengono sentenziate con effetto immediato,sono quelle che ci fanno pagare tasse incredibili e aumentare il loro già congruo bottin. ehm stipendio.

  25. Qua stiamo andando in macerie,i politici sono gli unici colpevoli cosi come sono gli unici immuni dalla crisi creata da loro stessi per altro,e nonostante questo continuano a prendere un pacco di soldi come stipendio(il loro giusto merito x averci portato nella mer..)e non solo dallo stipendio visto quello che sta uscendo fuori,e voi vi scannate tra di voi?Addirittura inneggiate al berlusca,anche se il sindaco (si salva un pò solo perchè non sta con FI)non è di meno eh,vedrete quello che ancora deve venire fuori!!!INFINE,Perchè ve la prendete con questa testata,vi da la possibilità come a tutti,di scrivere quello che pensate,i commenti mica li fanno loro,che ci azzeccano loro?Non per essere pucchiacchiel..

  26. non sono né a favore né contro: purtroppo la politica, soprattutto a Salerno, è diventata una curva da stadio e questi post ne sono la prova provata… Da cittadino mi piacerebbe avere una buona amministrazione (condivisa e trasparente) e certezza della pena (che in Italia vale soltanto per i poveracci…). Comunque, giusto per precisazione tecnica, la sospensiva non entra nel merito, ma rimanda alla decisione che si assumerà successivamente che potrebbe stravolgere il provvedimento della Prefettura oppure confermarlo…

  27. Il provvedimento monocratico di urgenza provvisorio e’ stato emesso con “inaudita altera parte”, il Presidente del Tar di Salerno ha rilasciato questa nota:
    “La deliberazione tempestiva per Vincenzo De Luca, poche ore dopo la presentazione del ricorso contro l’applicazione della legge Severino fatta dai legali, è stata presa dalla sezione di Salerno del Tar «considerato che si ravvisano nella fattispecie le ragioni di estrema urgenza che giustificano il provvedimento cautelare, inaudita altera parte». Per questo, con decreto monocratico numero 127, la giustizia amministrativa ha dato corso al reintegro del sindaco, accogliendo la domanda dei suoi avvocati, e fissando «per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 19 febbraio».”
    Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
    Vai a: navigazione, ricerca
    “L’espressione in lingua latina inaudita altera parte tradotta letteralmente significa: non udita l’altra parte.
    L’espressione può essere utilizzata in ambito giuridico, in particolare nella redazione di un ricorso (vocatio iudicis), per chiedere al giudice l’emissione di un provvedimento senza l’instaurazione del contraddittorio così da fronteggiare situazioni in cui il trascorrere del tempo cagionerebbe un danno al diritto per il quale si chiede tutela.”
    E’ stata la vittoria di Pirro, e’ un provvedimento provvisorio urgente emesso a seguito del ricorso dei legali di De Luca, bravissimi, che hanno chiesto l’urgenza del decreto sospensivo perche’ la sentenza di condanna e l’applicazione della legge Severino stava arrecando un grave danno a De Luca e l’attesa di un contraddittorio con collegio giudicante avrebbe ulteriormente danneggiato la figura del sindaco.
    Questa e’ il vero il motivo della rapidita’ del Tribunale Amministrativo di Salerno e’ stato ben impostato il ricorso e il Presidente ha dovuto solo emettere un decreto con carattere di urgenza, rinviando la sentenza definitiva al 19 febbraio ad un collegio di giudici con contradditorio.
    Consiglio a tutti coloro che presentano ricorsi al TAR, a chiunque e’ vittima di violenza domestica, di stolking, di utilizzare la stessa motivazione usata da De Luca, un grave danno arrecato alla persona.
    De Luca ha ragione solo su una parte riguardo alla incostituzionalita’ della Legge Severino, che la sospensione e’ applicata solo ai sindaci e non ai parlametari, ministri, presidente del consiglio, presidente della repubblica, presidenti della camera e senato, presidenti delle Regioni.
    La legge Severino e’ giusta deve essere corretta in questa parte, deve essere estesa a tutte le figure e cariche politiche, perche’ loro rappresentano la legalita’, i cittadini italiani, amministrino il bene pubblico.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.