A Castel San Giorgio si commemora una vittima della Costa Concordia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
costa_concordiaSabato prossimo 31 gennaio, alle ore 10, avrà luogo la cerimonia per l’intitolazione della Sala Musica della Scuola Media Statale “Torquato Tasso” di Castel San Giorgio al musicista Giuseppe Girolamo di Alberobello, tra le vittime del naufragio della Costa Concordia dopo aver salvato la vita ad un’altra passeggera, una bambina, sacrificando così la sua. Dopo i saluti di Biagio Salvati, portavoce del Comitato Due Sicile di Castel San Giorgio, e l’introduzione del vice dirigente scolastico della Sms “Tasso” Lucrezia Amideo, interverranno il dirigente scolastico reggente Silvana Amoroso, il presidente del Consiglio comunale di Castel San Giorgio Gianpiero Coppola e il sindaco di Castel San Giorgio Francesco Longanella.

Alla cerimonia prenderanno parte anche l’avv. Michele Maria Longo, sindaco di Alberobello, città natale di Giuseppe Girolamo, il comandante Gregorio De Falco, protagonista suo malgrado e in positivo del naufragio, il cantautore Luigi De Gregorio, nonché i familiari di Giuseppe Girolamo. “Tra le cose che ci colpirono nel naufragio della Costa Concordia – dichiara Biagio Salvati, portavoce del Comitato Due Sicilie di Castel San Giorgio –  in particolare fu il sacrificio del giovane musicista pugliese Giuseppe Girolamo. Da qui l’idea di intitolare alla sua memoria un’aula da destinare a sala musicale della Scuola Media Statale di Castel S. Giorgio”. “Girolamo – prosegue – rappresenta un giovane e sfortunato uomo del Sud, ma soprattutto un eroe moderno, in un’epoca dove si idolatra l’egoismo e l’arroganza, dove si onora il potere e i vip, si mitizzano i mafiosi. Girolamo è una figura esemplare di un uomo che non ha esitato nel donarsi con generosità e altruismo”.

“Per il sostegno dato al progetto –conclude Salvati- esprimo la nostra gratitudine all’Amministrazione comunale di Castel San Giorgio, alla Dirigente Scolastico Reggente del Comprensorio di Castel San Giorgio e alla caparbietà e disponibilità della prof.ssa Lucrezia Amideo”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.