Bellizzi: inaugurazione Centro Sociale “Bartolomeo Ietto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
In occasione delle celebrazioni del 25° anniversario della nascita di Bellizzi comune autonomo, l’amministrazione comunale ha voluto ridare nuova linfa alla struttura del centro sociale cittadino.L’impianto, rimodernato e ristrutturato, sarà inaugurato domenica 1° febbraio alle ore 9:30.

L’occasione sarà lieta per svelare anche la nuova denominazione, con tanto di targa, dedicata all’indimenticato Bartolomeo Ietto. Un riconoscimento giusto e doveroso, verso una personalità che radicò i propri affetti nella nostra cittadina e investì in attività commerciali che divennero centrali negli interessi della comunità di Bellizzi, nel solco di una storia di vita e impegno, spesi per la crescita della nostra comunità.

Alla presenza del primo cittadino Domenico Volpe e delle altre cariche istituzionali, il nuovo Centro Sociale sarà presentato alla cittadinanza. La struttura è stata oggetto di un ampliamento e del rifacimento delle parti già presenti, al fine di mettere a disposizione dei cittadini un luogo fruibile per qualsiasi tipo di appuntamento ed evento.

«I centri sociali rappresentano, per antonomasia, un luogo ricreativo e di aggregazione. Proprio per questo, ci è sembrato giusto riportare a nuova vita la struttura di cui disponiamo qui a Bellizzi, attraverso una serie di lavori di ristrutturazione. Il nuovo plesso costituirà un’importante risorsa da utilizzare anche in occasione di appuntamenti ed eventi che caratterizzeranno l’attività culturale del nostro comune.

Una menzione speciale voglio riservarla a Bartolomeo Ietto, uno dei cittadini storici di Bellizzi, e ai suoi cari. Una figura, quella di Bartolomeo, che ha rappresentato un punto di riferimento per questo territorio e che ci ha lasciato prima che la nostra Bellizzi diventasse comune autonomo. Con questo omaggio vogliamo, in un certo senso, ripagarlo per il contributo fornito nel processo di crescita di questa che, alle origini, era solo una piccola contrada». Queste le parole del sindaco Domenico Volpe.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.