“Una storia di percorsi di vita” Bellizzi celebra i primi 25 anni di comune autonomo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
bellizziEra il 2 gennaio 1990 quando nasceva, ufficialmente, il comune autonomo di Bellizzi. Un traguardo storico per l’intera comunità, raggiunto grazie al volere popolare espresso tramite il referendum tenutosi il 24 aprile del 1988. Da frazione di Montecorvino Rovella a comune autonomo: nasceva così il 158° comune della provincia di Salerno.

A 25 anni di distanza, l’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Domenico Volpe intende celebrare questa importante ricorrenza per l’intera comunità con la serata di gala “Una storia di percorsi di vita”. L’appuntamento è fissato per le ore 17:30 di domenica 1° febbraio, presso l’aula consiliare “Sandro Pertini” del Comune di Bellizzi. Sarà l’occasione per ricordare i fermenti e il dinamismo che hanno caratterizzato una fase storica cruciale per Bellizzi.

Alla serata di gala parteciperanno tutti gli “attori protagonisti” che hanno giocato un ruolo determinante nel processo che ha portato Bellizzi a diventare comune autonomo. A partire dai rappresentati del comitato promotore che, 25 anni fa, hanno animato il dibattito e si sono fatti portavoce dell’idea. Presenti saranno anche i componenti della prima giunta comunale, i vari sindaci che si sono succeduti nel corso degli anni e i componenti dell’attuale consiglio comunale.

Durante la serata saranno ricordate ed omaggiate anche le famiglie storiche di Bellizzi, i primi nuclei familiari che hanno contribuito alla nascita della nostra comunità. È già stato avviato un censimento degli abitanti storici di Bellizzi, con lo studio di ricerca che continuerà nel corso di tutto l’anno per fornire il giusto riconoscimento a chi ha concorso a far crescere la nostra Bellizzi.

«Questo, per Bellizzi, rappresenta un momento di assoluta importanza. Venticinque anni fa la nostra frazione diventava un comune autonomo che, ancora oggi, rappresenta il comune più giovane della provincia di Salerno. Un obiettivo raggiunto grazie alla passione, alla determinazione e al dinamismo di quanti si batterono per rivendicare l’identità di un territorio e di una cittadinanza che si sentiva ormai pronta a camminare con le proprie gambe. Durante questi anni tanto è stato fatto per la nostra Bellizzi e tantissimo altro c’è ancora da fare.

Questo venticinquennale non deve rappresentare un traguardo bensì un punto da cui ripartire con nuovo slancio e vigore. Il nostro obiettivo deve essere quello di accrescere sempre di più la qualità di vita dei Bellizzi e dei suoi cittadini, permettendo loro di essere orgogliosi del territorio in cui vivono. Personalmente, e concludo, questa ricorrenza del primo quarto di secolo di Bellizzi comune autonomo mi inorgoglisce particolarmente. Del comitato promotore che si espresse in favore dell’autonomia di Bellizzi faceva parte anche il sottoscritto. Una cosa di cui vado fiero e che mi carica ancor più di senso di responsabilità verso tutti i miei concittadini». Questo il commento del primo cittadino Domenico Volpe.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare all’evento. Dal 29 gennaio al 1° febbraio, inoltre, presso il Comune di Bellizzi, sarà possibile visitare la mostra dedicata al Centenario della Prima Guerra Mondiale. La rassegna è curata dall’Associazione Feudo Ron Alfrè. Foto ed oggetti dell’epoca renderanno omaggio al ricordo del primo conflitto mondiale, a testimonianza di uno dei momenti più drammatici del XX secolo. Un doveroso riconoscimento sarà riservato ai 40 eroi bellizzesi che hanno combattuto durante la Grande Guerra.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.