Al Teatro Arbostella di Salerno risate e applausi con gli equivoci di “Io, isso e…essa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Teatro_Arbostella_Bonelli_ISSRisate e applausi al Teatro Arbostella di Salerno dove per il 6° appuntamento in cartellone della rassegna teatrale 2014-15 è nuovamente di turno il gruppo stabile della struttura di Viale Verdi, ovvero la Compagnia Comica Salernitana che sta mettendo in scena un esilarante testo dal titolo “Io, isso e..essa”. La commedia, riscritta e riadattata dal direttore artistico della compagnia Gino Esposito per la regia del duo Andrea Avallone e Giovanni Bonelli affronta, con delicatezza e in tono farsesco, argomenti e situazioni mai come oggi attuali: gli affetti familiari e gli equivoci che possono nascere dai pettegolezzi e dai luoghi comuni di tutti i giorni. Nell’abile messinscena il sottile equilibrio di più famiglie viene messo in discussione dal pregiudizio e della difficoltà di essere tolleranti nei confronti del prossimo. E così tra i deliri dei vari personaggi  e  pillole di saggezza,  la casa del protagonista diventerà teatro delle situazioni più improbabili con lo stesso attore costretto a tenere le redini grazie a trovate geniali e comiche improvvisazioni che allieteranno il pubblico.

“Il Teatro comico – afferma Gino Esposito – è un manifesto di poetica in commedia. In questo copione, per rimanere sul generico, vi è un passaggio che il testo ha dall’antica commedia dell’arte al teatro “riformato”, nuovo, moderno, servendosi di una terminologia professionale che regala al lavoro improvvisazione e cammino a soggetto. Come gli interpreti della Commedia dell’Arte lo spettacolo si avvale della qualità di attori capaci come Giovanni Bonelli (Io) e Andrea Avallone (Isso), dell’accattivante figura di Giovanna Trotta (Essa), ai quali faranno da corollario la brava Rossella Cirigliano, lo stravagante Ernesto Curcione e un abile e svampita Mariarosaria Milito. Il tutto si fonderà su caratteri esasperati per rendere godibile senza sgarbo il gioco teatrale al fine di sdrammatizzare uno degli argomenti attuali come l’accettare senza pregiudizi nella società qualunque tipo e forma di diversità” .

La messinscena si avvale inoltre dell’esperienza della storica direttrice di scena Liliana Senatore, di un’attenta scelta musicale curata da Franco Montinaro, da forti momenti di luci di Ciro Bracciante, dall’ affascinante scenografia della C.M.C. Group, il tutto sapientemente coordinato dalla valida organizzazione di Enzo Galdo.

Spettacoli nel fine settimana 31 gennaio, 1-7-8 febbraio 2015 – il sabato ore 21.15 e la domenica ore 19.15. (Si consiglia prenotazione). Ingresso 12 euro, ridotto 10 

Info e prenotazioni: 089/3867440 – 347/1869810 o www.teatroarbostella.com

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.