De Luca: “Non ho avuto alcun cedimento e alcun pentimento per aver dato la vita per Salerno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Confindustria_Salerno_12_De_Luca“Voglio ringraziare le tantissime persone che mi hanno mostrato solidarietà, amicizia e rispetto. Credo sia necessario, anche dopo una vicenda sconcertante, ribadire il mio e il nostro rispetto per la magistratura e per la sua autonomia, e la necessità di controlli di legalità.

La stragrande maggioranza di magistrati svolgono un lavoro difficile con equilibrio e con senso del diritto e della sacralità della funzione giudicante, non ha bisogno di avere titoli di giornale per svolgere la propria attività”. Lo ha detto il Sindaco De Luca a LIRATV

“In Italia – aggiunge De Luca –  esistono delle “leggi manifesto”, leggi che servono alle forze politiche per darsi un’immagine di rispettabilità e per scaricarsi la coscienza. La legge Severino è emblematica in tal senso: nasce sulla scia di vicende come quella di Fiorito come una risposta per far fronte all’indignazione popolare. Ma nessuno si preoccupa della coerenza, delle conseguenze, del valore giuridico: è solo propaganda.

(Il Sindaco mostra alla telecamera un decreto del Presidente della Regione Campania di nomina di un Project Manager, la dottoressa Caropreso, per la realizzazione dell’Ospedale Unico della Piana del Sele).  L’abuso che mi è stato contestato è stato esattamente questo, ovvero l’utilizzo del termine “project manager” al posto del termine “coordinatore”. Questo testimonia come sia complicato il diritto nel nostro paese.

Come si può commentare una situazione del genere? Mi auguro che la si smetta di scaricare tutto su quelli che sono più a contatto con i cittadini e che si assumono più responsabilità di decidere. Se la situazione resta questa, non ci sarà più nessuno nelle istituzioni che vorrà assumersi una responsabilità: e così l’Italia sarà paralizzata. Credo che ci saranno delle modifiche alla Severino sulla base di proposte formulate dall’ANCI d’intesa con l’Autorità Anticorruzione.

Non ho avuto alcun cedimento e alcun pentimento per aver dato la vita per Salerno. In certi momenti si avverte la fatica e l’amarezza, ma vado avanti con convinzione e serenità. In questa città ci conosciamo tutti, e tutti conoscono il nostro tenore di vita: io, dopo decenni, sono ancora dove ero tempo fa. Certo, il lavoro svolto così, quasi come un apostolato laico, è faticoso. Ma in Italia, se non si lavora così, non si può fare niente, di certo non si potrebbe creare un’altra città, così come accaduto a Salerno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. La vita per Salerno? Ma se prima non eri assolutamente nessuno! Guardiamo i tuoi redditi prima di diventare Sindaco e dopo esserlo stato per decenni, la matematica ci dirà se ci hai guadagnato …

  2. Perche’ i sindaci lavorano gratis?…proponiti e vediamo cosa sei capace di fare…mi rivolgo a tutti quelli che in questa citta’ hanno l’abitudine solo di criticare

  3. Appunto, è SALERNO che ti dà la vita e che ti regge in piedi, quindi SCIACQUATI LA BOCCA e porta rispetto.
    Stiamo ancora aspettando le prossime aliquote più basse in Italia….altrimenti…rimani il SOLITO BUFFONE..con i nostri danari e con i CAVOLI TUOI!!!

  4. La vera assurdità è che in italia c’è bisogno di leggi per fare in modo che i politici facciano le cose giuste mentre negli altri paesi lo fanno spontaneamente. All’estero non c’è bisogno di una legge perché un sindaco condannato dia le dimissioni… qui invece il sindaco si ritiene in diritto anche di fare ricorso e di criticare tale legge!!! D’altra parte all’estero non c’è nemmeno bisogno di una legge per i doppi incarichi né si permetterebbero di dire che l’abuso d’ufficio è un “reato minore”…
    Il vero problema è che all’estero gli elettori avrebbero chiesto la testa di certi politici, altro che solidarietà. Forse il problema è che voi salernitani vi meritate questo sindaco; speriamo solo che lo facciano fuori dalla corsa alla regione.

  5. hanno contestato ben altro , altro che definizione per un’altra!
    Non prendete in giro più nessuno! e con la Corte dei Conti x l’operaio generico Marotta e gli 11 dipendenti assunti per puro favoritismo senza bando do concorso????????????? Ladri e malfattori voi e chi vi difende , forse perché ha goduto dei vostri favori !

  6. Caro Marino, mettiti in piazza, mostra le tue qualità e anche tu che non sei nessuno, un giorno potrai diventare qualcuno. Devi prima però prendere (basta e avanza, non ti preoccupare) un centesimo dei voti che ha preso de luca.

  7. o il termine esiste o il termine non esiste….!!

  8. Non ci prendiamo più in giro! Non è una questione di termine usato:project manager al posto di coordinatore; è che De Luca ha il vizietto di affidare incarichi ai suoi amici che non hanno i titoli di studio per poterli assumere. Anche il caso Marotta docet!

  9. Qui non si parla di titoli ma del fatto che quel termine non esiste nel testo della legge, dove si parla di coordinatore.

    Poi se ti prendi un qualunque testo di Project management ti accorgi che se c’è una funzione che caratterizza questa professionalità è proprio la capacità di coordinamento in funzione di progetti complessi.

    Per cui coordinamento e project management sono QUASI SINONIMI.

    Ma figurati se il magistrato, uno che tratta carte e pratiche infinite, che non è proprio abituato a “coordinare e portare a termine un progetto” ma che anzi ha la forma mentis della dilazione, delle ipotesi infinite da verificare, poteva rendersi conto di ciò.

    Quanto ai napoletani, non c’è niente da meravigliarsi: nella Repubblica delle Banane gomorriana non valgono le leggi che valgono nel resto del mondo.

    E la Corte dei Conti lì è stranamente sempre silenziosa…

  10. Come al solito,offese a tutta forza,poi se qualcuno la pensa al contrario è un lecchino,per fortuna che siete in pochi e nascosti e mi sa che parecchi cambiano niche ma so sempre i stessi,io dico una cosa se tenete e p…. andate sul suo sito e offendetelo,ma con tanta di fotografia vostra ,fatevi riconoscere,almeno sarete soddisfatti,a proposito ieri sera al polo nautico incontro con i figli do malamente, invece di sparlare contro il padre preoccupatevi di trovare un candidato per le prossime elezioni,altrimenti vi ritroverete un giovane Sindaco, come Russomando a Giffoni, che sicuramente riceverà un plebiscito dal popolo salernitano,tutte sti strunzate che raccontate nun fanno piu effetto ,siete diventati carta conosciuta e il 75%dei salernitani nun so strunz.

  11. MA CHE ALTRO ANCORA VOLETE DA DE LUCA!!!!!!!!!!!
    DA ANNI LO CRITICATE, DA ANNI LO AVETE CROCIFISSO…….E….CONTINUATE.
    PROVATE A CHIEDERVI COME SAREBBE ANCORA SALERNO SENZA I SUOI IMPORTANTI E RILEVANTI CAMBIAMENTI.
    PARLATE DI REDDITO, DI RICCHEZZA OCCULTA, MA NESSUNO HA MAI PORTATO UNO STRACCIO DI PROVA.
    QUAND’ANCHE SCOPRIREMO UN DOMANI CHE UN PO’ DI EURO SI SONO ATTACCATI ALLE SUE MANI, NON CAMBIEREBBE NULLA SULLA STATURA MORALE DI QUESTO ILLUSTRE E CONFERMO ILLUSTRE SALERNITANO.
    NON SONO UN SUO FAN, MA OBIETTIVAMENTE AVREI GRADITO NON ATTACCHI VOLGARI ED INSULSI, BENSI’ CRITICHE COSTRUTTIVE E, SOPRATUTTO FONDATE. PER USARE UNA SUA TERMINOLOGIA CORRENTE, PER ME E’ UN SINDACO “S T R A O R D I N A R I O”

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.