Istruzione, 30 mln dalla giunta Campania per edilizia scolastica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
consiglio_regione_campania_giuntaLa Giunta regionale della Campania ha deciso di destinare 30 milioni di risorse a misure di recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli istituti scolastici.

In particolare, 27 milioni vengono attribuiti ai territori delle province campane e sono finalizzati a misure di recupero e riqualificazione del patrimonio infrastrutturale degli edifici scolastici che ospitano scuole di secondo ciclo; 3 milioni sono destinati all’innalzamento della capacità istituzionale di programmazione, gestione e controllo degli interventi di miglioramento degli ambienti di apprendimento e di incremento dell’attrattività delle istituzioni scolastiche.

I progetti di intervento sugli edifici proposti da parte delle amministrazioni provinciali devono avere i seguenti criteri di priorità:

• appartenenza dell’edificio alle aree di maggiore concentrazione di dispersione scolastica;

• tipologia dell’indirizzo di studio in relazione al tasso di dispersione (tecnici/professionali);

• completamento di edifici già oggetto di intervento al fine del pieno e completo adeguamento alle normative vigenti e funzionalità rispetto alle esigenze della didattica;

• risoluzione delle problematiche afferenti agli ambienti di apprendimento.

Le risorse eventualmente non utilizzate da una amministrazione provinciale per interventi rientranti nelle priorità strategiche saranno assegnate alle altre province che abbiano presentato progettazioni coerenti.

Gli iter procedurali e i cronoprogrammi di spesa dovranno essere coerenti con la tempistica indicata dal CIPE per le risorse “Obiettivi di Servizio” del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, che prevede il termine del 31 dicembre 2015 per l’assunzione delle obbligazioni e il 31 dicembre 2018 per la spesa.

I criteri di riparto dei fondi sono per un terzo in quota fissa. Gli altri due terzi sono proporzionali al numero dei plessi esistenti e alla numerosità della popolazione scolastica.

“La Regione Campania, con questa deliberazione, ancora una volta conferma che la scuola è una priorità assoluta.”

 Così l’assessore all’Istruzione Caterina Miraglia.

“Destiniamo i fondi al completamento degli istituti con l’obiettivo di contrastare la dispersione e realizzare istituti funzionanti e sicuri, anche attraverso la previsione di installare sistemi di videosorveglianza per combattere il triste fenomeno dei furti”, conclude la Miraglia.

“Interveniamo con determinazione, mai tanta attenzione alla scuola.”

Lo sottolinea il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro.

“In un periodo di crisi ci sostituiamo ad altri. La scuola è una priorità e la Regione Campania sostiene gli istituti, gli studenti e le famiglie”, conclude Caldoro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.