Maltempo, Scafati: sindaco Aliberti lascia il comune a bordo di un gommone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
aliberti_canotto_scafatiIl maltempo che in queste ore sta imperversando sul salernitano non ha risparmiato neanche il comune di Scafati. Disagi anche per sindaco, assessori e dipendenti del Palazzo di Città completamente allagato. Il primo cittadino e le altre persone all’interno del comune sono state soccorse dai Vigili del Fuoco Nucleo sommozzatori. Il sindaco ha lasciato Palazzo Mayer a bordo di un gommone come si vede nella foto di Gennaro Avagnano.

Intanto  in merito all’ordinanza di chiusura delle scuole non firmata dal sindaco di Scafati per la giornata di oggi, il Primo Cittadino: “Alla luce dell’utilità e degli effetti che l’ordinanza sindacale di chiusura delle scuole avrebbe provocato, ho deciso di non interrompere le normali attività di studio negli istituti di Scafati. La chiusura di tutte le scuole del territorio avrebbe infatti determinato disagi alle famiglie, soprattutto quelle in cui entrambi i genitori lavorano; nella maggior parte degli istituti scolastici le lezioni si sono peraltro svolte regolarmente.

La pioggia torrenziale ha determinato l’esondazione del fiume Sarno nelle zone della Città solite al fenomeno: via Terze, via Longole, P.zza Garibaldi e P.zza Municipio. Certo, la situazione in cui si è trovata Scafati ma più in generale l’Agro e il Vesuviano questa mattina è paradossale: l’allagamento è stato esponenziale rispetto ai precedenti ma, nonostante la gravità della situazione, grazie all’intervento della Protezione Civile, della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco siamo riusciti a gestire le criticità, con sole quattro famiglie evacuate in via Terze.

Il pronto intervento delle forze dell’ordine è riuscito a contenere i danni ma le immagini di oggi devono far riflettere quegli amministratori e gli  ambientalisti di facciata che con i loro dubbi e le loro opposizioni rallentano l’avvio del Progetto Grande Sarno. E’ auspicabile che tutti convergano sulla necessità e sulle opportunità che questi lavori potrebbero portare ai nostri territori per evitare emergenze come quelle di stamattina”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.