Rotary Eboli: Convegno sulla storia dello Sbarco e visita al Museo Operazione Avalanche

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Museo_dello_Sbarco_4Nel settembre del 1943,durante la Seconda Guerra Mondiale, il litorale la piana del Sele  fu protagonista di un evento unico nella storia del Mediterraneo. Una flotta composta da circa 1.000 navi (quattrocento militari e seicento di appoggio), 160.000  soldati da vita al più grande Sbarco della storia, superato poi per importanza solo dallo Sbarco in Normandia nell’anno successivo.

Nella zona compresa tra il fiume Sele e il fiume Calore ha luogo, poi una delle Battaglie più importanti e decisive della Campagna d’Italia, che costò migliaia di vite umane alle truppe impegnate nell’operazione che abbracciò parte consistente del territorio regionale concludendosi a Napoli il 1° ottobre con la liberazione della città.

Gli avvenimenti concentratisi in pochi giorni, situano le comunità che ne furono protagoniste al centro del Conflitto più cruento della storia dell’umanità e ciò è destinato a modificare profondamente l’immaginario collettivo, gli stili di vita, l’organizzazione dello spazio del territorio nella sua successiva evoluzione.

Per questi motivi il Complesso Monumentale di Sant’Antonio di Eboli  ospita, dal 9 settembre 2012, il Museum of Operation Avalanche (MOA) il cui allestimento prevede  armi e cimeli dei quattro eserciti protagonisti, documenti  e immagini dell’epoca, oltre ad un sala emozionale con un plastico dinamico interattivo, unica nel suo genere nel meridione d’Italia.

Per l’importanza che il gli avvenimenti hanno ricoperto nella storia della II guerra mondiale, per il ricordo che tali avvenimenti hanno lasciato nella memoria nazionale inglese e americana- così come per la ricaduta turistico-culturale che spazi dedicati alla memoria della Guerra hanno riscontrato negli gli ultimi decenni, il Rotary Club di Eboli e il partenariato di associazioni che gestisce il MOA organizza questa manifestazione per visitare il Museo e conoscere le numerose attività intraprese per ricordare quei drammatici eventi.

Programma della giornata:

ore 18,00: Accoglienza e saluto ospiti

ore 18,30: Introduzione al Museo, relatore Dott. Giuseppe Fresolone, Direttore MOA

ore 18,45: Riflessioni sull’operazione Avalanche, relatore Dott. Angelo Pesce, presidente Comitato Scientifico MOA.

ore 19,00: visita guidata al Museo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.