Primarie PD, De Luca da Caserta: “Non vadano a votare morti e camorristi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
De_Luca_conferenzaIl Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca in visita a Caserta per un impegno politico in vista delle Regionali torna sulla sentenza della Corte d’Appello che lo giudica decaduto al termine del processo sull’incompatibilità tra la carica di primo cittadino e Vice Ministro sotto il Governo Enrico Letta: “La decisione non cambia nulla per me. Continuerò il mio impegno per le Regionali con l’obiettivo di vincere le primarie per poi porre fine a cinque anni di nulla. Io ancora Sindaco? Per il momento si – ha ribadito De Luca – non mi hanno ancora notificato nulla”.

Poi l’asticella è tornata a spostarsi sul campo delle Primarie e su quanto accaduto ad Ercolano: “Restano uno strumento irrinunciabile per la partecipazione democratica e anche per la selezione della classe dirigente. Bisogna però apportare correttivi e stare attenti che non vadano a votare i morti o i camorristi”. Inevitabile l’attacco all’attuale Governatore Caldoro sul tema della sanità in Campania: “Caserta è l’emblema di questa logica clientelare che caratterizza la politica regionale in un settore così nevralgico per la vita dei cittadini. Penso alla grave inchiesta sull’ospedale casertano. Bisogna smetterla di pensare solo alle nomine di direttori generali delle aziende sanitarie ed ospedaliere”.

“Qui a Caserta è stato compiuto un disastro ambientale di proporzioni bibliche – ha proseguito l’esponente del PD – Le ecoballe sono sempre nello stesso posto, tra Giugliano e Villa Literno, dove erano quando si è insediato Caldoro; ciò vuol dire che in cinque anni non si è fatto nulla. La mia priorità è far ripartire seriamente le bonifiche nella fascia cosiddetta Terra dei fuochi e soprattutto sul litorale che va da Giugliano a Baia Domizia dove sarà possibile creare un distretto turistico per quell’area va valorizzata”.

Alla questione ambientale è fortemente legata la crisi del settore agro-alimentare, “che non riesce a rialzarsi a causa di tutte le problematiche legate alla Terra dei Fuochi. Penso alla nostra mozzarella di bufala che continua a soffrire sui mercati. I controlli vanno aumentati e va reso efficiente il sistema della tracciabilità”. Infine una chiosa sulla questione trasporti in Campania e l’attacco all’Assessore Sergio Vetrella: “Abbiamo un assessore che ha messo in ginocchio il comparto regionale. Tra poco dovremo girare con i muli. Se verrò eletto punterò sul sistema interportuale e sui trasporti aerei, che vanno potenziati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. caro de luca, la sentenza della corte d’appello e’ immediatamente esecutiva, quindi non sei piu’ sindaco.
    Parli di manovrine delle primarie, infatti tu le conosci tutte per te e’ carta conosciuta.
    Credi ancora di essere votato, alla Regione abbiamo bisogno di un uomo che non abbia alcuna condanna e tu ne stai sommando gia’ tante e non e’ finita ancora, spero che tutti gli elettori aprano bene gli occhi.
    Bisogna finalmente voltare pagina, lo stesso Presidente Mattarella, se hai acoltato il suo discorso di insediamento, ha detto che bisogna fare pulizia all’interno della politica, combattere la corruzione che e’ a tutti i livelli e avvicnare la politica ai cittadini, essere al servizio dei cittadini.
    E questo per te e’ un linguaggio sconosciuto, tu conosci solo l’arroganza e la tracotanza, la visibilita’ mediatica, te ne freghi delle vere necessita’ dei cittadini, anzi li vessi con le tue imposte arrivate alle stelle a causa dei buchi creati nelle casse del comune per la tua politica dissennata.

  2. Beh..non sarebbe male se ne cominciassi a parlare con il PD provinciale, è gente che viene convocata spesso al Palazzo di Giustizia per parlarne

  3. Qualcuno spieghi a questo invasato ,condannato,anche con l’ausilio di disegni, che è game over e può dedicarsi ai giardinetti,stando attento ai topi che frequentano il lungomare.

  4. Non vadano a votare e Basta.Morti,Camorristi ci siamo.Ma ci sono anche i Ladri,i Corrotti,Gli Incapaci,Gli asini,i Furbi e i Bugiardi.Basta vedere i nomi di tante figure dello Stato che si sono autoelette negli Anni Passati in Campania.La stragrande maggioranza di queste persone non ha materialmente saldato i debiti economici enormi prodotti sulla pelle dei Cittadini Campani. Concordo con il Sindaco.Non Bisogna Votare Nessuno.Va prima distrutto questo Sistema di corruzione che vede protagonisti la Politica e gli Italiani.Purtroppo essendo De Luca un Politico ventennale,per presunzione assoluta,deve abbandonare insieme a tutti quelli che hanno fatto politica o fanno politica da anni.La Grecia insegna che solo con Politiche reali e vicine ai cittadini si puo saldare la frattura tra Italiani che rubano e Italiani che non rubano.E’ il sistema nella sua jnterezza che non funziona:Magistratura(non e’ imparziale),Carabinieri,Polizia e Finanza,Polizia Municipale(si muovono solo su indicazioni di Vertice),Enti Pubblici(Sono al servizio di loro stessi,Vedi Soget),Edilizia Pubblica(Costosissima e con tempi incongrui),Politica(Corruzione),Imprenditoria di Alto Livello(Corruzione),Italiani(tutti quelli che per garantirsi un futuro stabile entrano in contatto con la Corruzione sistemica del paese)Giornali(Danno informazioni pilotate dal Vertice).Per
    Questi fattori uniti a degli errori di macro e microeconimia oggi abbiamo un Sistema Paese che non funziona e quasi la meta’ della popolazione in difficolta’ serie.L’unica soluzione e’ non votare mai.Con il 90% dei non votanti,cade il sistema.Per forza.Nonostante dicano sulla Rai che vincano le elezioni con il 50% dei voti in meno.

  5. ORA NON SEI PIU’ NEMMENO IL SIGNOR NESSUNO. PARLI DI CAMORRISTI; MA I VOTI CHE PIGLIAVI PER FARTI ELEGGERE SINDACO DI SALERNO CHI TE LI DAVA ….. ERANO TUTTI VOTI PULITI?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.