Salernitana: abbondanza in attacco e poche alternative in mediana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Martina_5_allenamentoLa chiusura del mercato e i movimenti effettuati nel corso di tutto il mese di gennaio impongono una riflessione sull’aspetto tattico: l’abbondanza di esterni e le poche alternative in mediana spingerebbero la Salernitana in una direzione ben precisa. Per sfruttare al meglio le caratteristiche degli elementi a disposizione, la squadra di Menichini torna ad essere indirizzata verso quel 4-2-3-1 per il quale era stata inizialmente costruita. L’organico, così com’è stato ritoccato nel corso della sessione invernale del mercato ,spinge la Salernitana al ritorno alle origini. E’ chiaro che le assenze per infortuni vari e squalifiche detteranno al tecnico delle variazioni sul tema tattico così come è accaduto in passato. Contro l’Ischia domenica prossima all’Arechi, ad esempio, i granata avrebbero difficoltà a schierarsi con un centrocampo a tre, a meno che non venga arretrato uno degli esterni d’attacco nel ruolo di mezz’ala.

Con Bovo out, infatti, se Menichini decidesse di puntare contemporaneamente su Pestrin, Moro e Favasuli, in panchina avrebbe come alternative solo due elementi poco esperti come Grillo e Tagliavacche. E’ per questo che allo stato attuale è molto probabile che domenica il tecnico si affidi alla soluzione tattica che prevede l’impiego di due mediani in mezzo al campo e tre mezze punte alle spalle dell’attaccante centrale. Per la partita con gli isolani l’allenatore toscano deve fare sempre a meno in difesa di Bianchi, che ne avrà ancora per qualche settimana, e Pezzella, infortunatosi la scorsa settimana.

Per la seconda gara di fila all’Arechi, quindi, potrebbe essere confermato il pacchetto arretrato schierato sabato scorso col Lamezia, con Bocchetti e Colombo sulle corsie laterali e con Trevisan e Lanzaro al centro. Franco, invece, favorito in caso di 3-5-2 o 3-4-3, rischia di partire dalla panchina in caso di conferma di difesa a quattro. In mediana, Moro, smaltita l’influenza torna a disposizione ed insidia Favasuli per un posto al fianco di Pestrin, in caso di 4-2-3-1, altrimenti troveranno spazio sia l’ex del Pisa che l’ex dell’Empoli. In avanti Calil potrebbe agire da prima punta o sulla trequarti, qualora venisse chiamato in causa Mendicino. A contendersi le restanti maglie a disposizione in attacco Nalini, Negro e Perrulli. A loro si aggiunge anche Gabionetta che ha recuperato dall’infortunio e torna a disposizione. 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.