Assistenza fasce deboli: rappresentanti Centri riabilitazione incontrano il Presidente della Regione Caldoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Regione_Campania_sedeSi è tenuto lunedì scorso, a Palazzo Santa Lucia l’atteso incontro tra il Governatore Caldoro, coadiuvato dal  Senatore Calabrò,  Consigliere per la Sanità, ed i rappresentanti del Coordinamento delle Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative del settore riabilitativo e sociosanitario della Regione Campania. L’incontro si è reso necessario dopo che, le Associazioni che compongono il Coordinamento hanno proclamato lo stato di crisi ed hanno votato, in una affollatissima assemblea generale nell’auditorium della Regione Campania, una mozione che prevede, ad un permanere delle criticità evidenziate nella lettera aperta al Governatore, un progressivo acuirsi delle iniziative di rivendicazione.

Le Associazioni di categoria  Aiop, Anffas, Anisap, Anpric, Aspat, Confapi, Confindustria Sanità, Federlab Riabilitazione, riunitesi in un coordinamento regionale, denunciano e chiedono la soluzione a quattro problematiche  emerse con  l’emanazione dei decreti a firma della gestione commissariale coordinata dal Dott. Morlacco nella qualità di Sub Commissario ad acta. I nodi da sciogliere: i tetti di spesa insufficienti e non allineati ai reali bisogni di salute dei cittadini campani, spesse volte programmati senza una adeguata analisi del fabbisogno ,  l’oramai decennale diatriba sulla determinazione delle  tariffe, il contestato istituto della compartecipazione alla spesa sociosanitaria degli utenti e dei Comuni per la ben nota cronica insolvenza di questi ultimi ed infine il riordino del complessivo comparto a seguito di una riconversione dei posti cura imposto dall’accreditamento definitivo.

L’incontro è terminato con l’impegno da parte del Presidente Caldoro  di istituire immediatamente un tavolo tecnico regionale che in brevissimo tempo risolva in maniera definitiva i quattro punti critici evidenziati dal Coordinamento  delle Associazioni. Già dalla settimana prossima è atteso il primo incontro di questo tavolo tecnico, con la presenza di un rappresentante della Regione Campania che sia garante di una giusta ed equa concertazione tra le rivendicazioni delle Associazioni e le esigenze della Struttura Commissariale impegnata nel piano di rientro del debito sanitario.

Moderatamente soddisfatti i rappresentanti delle Associazioni riunitesi nel  Coordinamento . Il Coordinatore Regionale dell’Aspat Antonio Gambardella auspica che i tempi brevissimi  indicati dal Governatore siano rispettati attesa la oramai insostenibile situazione creatasi a seguito delle annose ed  irrisolte criticità che potrebbero far implodere un comparto vitale, come  quello   riabilitativo e sociosanitario privato, che di fatto garantisce  totalmente una esigenza di  salute dei cittadini della Regione Campania, attesa la completa assenza di strutture riabilitative pubbliche.

Salvatore Parisi, Coordinatore regionale Anffas Onlus e Presidente dell’Anffas di Salerno, auspica in temoi brevi lo sblocco di una situazione pesante e mortificante per gli assistiti, le famiglie e gli operatori. Gravi e pesanti, afferma  Gambardella, potrebbero essere le ricadute in termini assistenziali ed occupazionali. Pertanto il Coordinamento delle Associazioni maggiormente riabilitative questa volta andrà  fino in fondo e senza indugi  affinchè si risolvano, in maniera definitiva tutte le questioni evidenziate e denunciate.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.