Salerno: Carabinieri e Arpac controllano fonderie Pisano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Fonderie_Pisano_nuova_altoCarabinieri del Nucleo Operativo Ecologico e funzionari Arpac hanno controllato ieri le Fonderie Pisano  in via dei Greci a Fratte. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

Si è trattato di un intervento programmato e disposto direttamente dal procuratore capo di Salerno, Corrado Lembo che, nei giorni scorsi, aveva tenuto un incontro con tutte le forze di polizia destinate alla tutela ambientale e con il pool di magistrati della sezione Ambiente, coordinata dal procuratore aggiunto Erminio Rinaldi e composta dai sostituti procuratori Maria Carmela Polito e Carlo Rinaldi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. La sanno lunga i comitati della speculazione su come tenere viva l’attenzione.
    Invece di perdere tempo spostate i comitati e fategli mangiare l’aria fresca con le margherite anziché spostare le fabbriche. Fate prima.

  2. Concordo pienamente con “viva le fabbriche”. Premesso che la fonderia è sempre esistita, nel senso che non ha mai avuto un inizio in quanto lì il tempo non ha senso, il problema è chi ci ha costruito intorno. Un pò come per il Vesuvio, esistono comitati “vivere sotto il Vesuvio” che fanno petizioni per spostarlo?

  3. concordo con te e rilancio: per non parlare poi degli incoffessabili pruriti da palazzinari che hanno molti di questi finto-ambientalisti con le stelle….!!

  4. Cari amici io vivo a Capezzano e, quando piove, l’aria diventa irrespirabile. Perchè solo quando piove??? perchè aumentano le combustioni, fanno qualcosa di non controllato???
    La fabbrica si trova, in linea d’aria a qualche km scarso, quindi il potenziale inquinante è alto. Si sa, le fabbriche portano ricchezza e lavoro, ma non fondere di tutto senza controllo specialmente quando piove!!!
    Non parliamo poi delle acque…

    P.s. Sono pro-fabbrica (per tutte le fabbriche) perchè portano benefici e lavoro, ma ci sono dei controlli e delle regole ben precisi da ripettare.

  5. Caro Antonio,
    magari è il contrario, quando piove eventuali e fantomatiche particelle in sospensione sarebbero abbattute. Inoltre, quando hai comprato casetta a Capezzano, la fonderia c’era? E poi smettiamola di confondere vapore acqueo con fumi tossici!!!

  6. Se esiste un piano regolatore che permette di avere una casa a Capezzano,che significa Hai comprato casa dove c’era la Fabbrica?Esistono delle norme,dei livelli di tolleabilita’ ed esiste il diritto alla salute.Se la Fabbrica sversa per 30 anni in modo illegittimo,che colpa avrebbe mai il.proprietario della Casa di Capezzano?Nessuno.Al contrario le istituzioni avrebbero dovuto e potuto monitorare le emissioni nel tempo e richiedere o una riconversione della Struttura in linea con le direttive Europee(rifiuti speciali ed emissioni) o la chiusura della Stessa.In Germania le fabbriche non creano impatti ambientali severi sulla popolazione.Ilva aveva strutture incongrue con la Vita e quello che e’ stato sversato in molte zone del Nord sotto le Autostrade e’ un dato.inaccettabile in uno Stato di Diritto.Per cui,consiglio di cancellare tutti i precedenti commenti demenziali letti.Leggetevi la Costituzione e poi forse se ci avete capito qualcosa scrivete.I precedenti commenti sono indecenti e surreali.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.