Saracinesca Gori proverà a fermare di nuovo il Melfi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Lecce_15_GORINella gara d’andata fu l’assoluto protagonista. La partita tra Salernitana e Melfi, all’Arechi, si trasformò a sorpresa in una sfida tra gli attaccanti ospiti e Piergraziano Gori. Al terzo incontro in sette giorni, i granata erano praticamente sulle gambe. I ragazzi di mister Bitetto, molto più freschi dal punto di vista atletico, cercarono di approfittarne, ma trovarono sulla loro strada un avversario insuperabile. Il portiere tarantino effettuò una serie di interventi che permisero alla Salernitana di mantenere inviolata la propria porta e, al triplice fischio dell’arbitro, tutti i compagni andarono ad abbracciare Gori. Domani, ovviamente, l’estremo difensore ex di Nocerina e Benevento spera di poter vivere un pomeriggio più tranquillo ma, all’occorrenza, si farà trovare pronto.

Se la squadra di mister Menichini in termini difensivi ha il miglior rendimento del girone C con appena 18 reti subite in 24 incontri (nel girone B l’Aquila ne ha subiti 16 ma in 22 partite, il Pisa ne ha subiti 17 e la Reggiana 18 ma in 23 partite) il merito è anche o forse soprattutto del suo numero 1. E’ vero che davanti al portiere tarantino si disimpegnano alcuni dei migliori interpreti della Lega Pro, ma è altrettanto vero che Gori in più di una circostanza ci ha messo del suo. Sempre in campo in tutti i 2160 minuti fin qui disputati, il portierone della Salernitana ha dimostrato di essere un’autentica garanzia. Sebbene sulla sua testa (come una spada di Damocle) penda la vicenda relativa agli stipendi in nero percepiti ai tempi della Nocerina (a causa della quale lui, come Negro e tanti altri, rischia di incorrere in un procedimento disciplinare) Gori ha confermato di essere un portiere in grado di conferire tranquillità al reparto e di regalare punti alla propria squadra.

Nonostante ciò, del suo rinnovo ancora non s’è discusso. L’ex Benevento, che ha cambiato agente (dopo lo sgarbo che Giuffredi fece alla società di Lotito nell’ambito dell’affare Scognamiglio), passando nella scuderia di Mariano Grimaldi, attende novità da parte del club granata. La speranza è che, parallelamente alla riconrsa alla Serie B sul campo, proceda anche un’oculata politica in termine di programmazione del futuro da parte della società fuori dal rettangolo verde.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.