Salerno, la Caritas presenta il Dossier Povertà 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
moretti_messa“Diversamente da Dio, con tristezza, scopriremo che al contrario Suo quando noi stiamo bene e ci sentiamo comodi, ci dimentichiamo degli altri (cosa che Dio Padre non fa mai, nemmeno se una madre dimentica il suo bambino), come tante volte non ci interessano i loro
problemi, le loro sofferenze e le ingiustizie che subiscono… allora il nostro cuore cade nell’indifferenza: mentre io sto relativamente bene e comodo, mi dimentico di quelli che non stanno bene”.

Papa Francesco lettera per la Quaresima 2015. Sabato 21 Febbraio 2015 alle ore 10.30, presso il salone della Caritas Diocesana, sito in
via Bastioni 4 Salerno, conferenza stampa per la presentazione del Dossier Statistico Povertà e Risorse 2015. In apertura è previsto l’intervento del presidente della Caritas Diocesana S.E. Monsignor Luigi Moretti, che traccerà un profilo in bianco e nero, senza sfumature, delle povertà del nostro territorio.

A seguire gli interventi da parte del direttore della Caritas Diocesana don Marco Russo e della responsabile di area Maria Luisa Troccoli.
“Ad oltre cinque anni dallo scoppio della crisi nazionale la nostra diocesi ha visto cambiare il volto delle persone che frequentano il Cda e Caritas parrocchiali, la presentazione del dossier è un’occasione importante per scoprire chi sono e come aiutarli” (Dossier Povertà e
risorse 2015).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Che lo dica un Uomo.di Chiesa.Se ripenso agli scandali dello Ior e a come viene letto il Vaticano in termini di trasparenza fiscale,francamente penso che non possa sostenere la.parola del Cristo chi fa parte del Sistema Chiesa.Dio e’ nei nostri cuori e si sente.Nella Chiesa io sento Potere e basta.Che poi esistano Uomini di grande spessore,ne sono consapevole ma come il Sistema Italia mi ha disgustato,stessa cosa e’ per il Sistema Chiesa che sfratta la gente morosa secondo regole di mercato e professa le stesse regole xhe appartengono alle regole del Mercato privo di.scrupoli.Cristo non ha mai detto questo;I Santi non Vi hanno mai detto di agire in questo modo eppure continuate su questa strada e non sara’ l’Utilizzo mediatico dell’Attuale Papa a cambiare la realta’ delle xose che e’ nelle cose.La Chiesa e’ uno Stato con regole di mercato,banche e ricchezze che non vengono tracciate in modo trasparente come indicato dagli Organi Internazionali di controllo,per cui l’Unica Parola in cui credo viene da Gesu`,dai Santi e da cio` che ha lasciato Dio.Voi siete figli di un Sistema che non mi appartiene e che puo trovare spazio solo tra ignoranti e persona che non sanno cosa sia realmente l’Amore per il Prossimo,inteso come Valore intangibile la cui Ricchezza non ha prezzo.L’Amore per l’altro lo senti,non servono Parole e nella Chiesa io sento solo Potere e giochetti mediatici da telegiornale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.