Consiglio Regionale: ok a legge su cooperative sociali e contro sprechi alimentari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
consiglio_regionale_coscioni_1Via libera alla legge che valorizza le cooperative sociali. Con 37 voti favorevoli, il Consiglio regionale ha approvato il testo di legge in attuazione di una vecchia norma del 1991.  La legge rafforza e incentiva la promozione, il sostegno e lo sviluppo delle cooperative sociali e dei loro consorzi, istituisce l’Albo delle cooperative e le modalità di raccordo tra le attività delle coop e delle Pubbliche amministrazioni.

Stop agli sprechi alimentari e lotta alla povertà e all’esclusione sociale. Il Consiglio regionale della Campania ha approvato all’unanimità la legge sulle eccedenze alimentari. La norma, frutto di diverse proposte di legge confluite in un testo unificato, ha una dotazione finanziaria di 100 mila euro, compresi il minore gettito di Irap e Irpef, addizionali per le quali è prevista una riduzione a favore delle aziende che collaboreranno agli interventi. La legge prevede di attuare interventi che limitano e riducono le condizioni di disagio economico e la valorizzazione di attività di solidarietà e beneficenza e l’istituzione di una Giornata regionale contro lo spreco di cibo.

 

Sette articoli in tutto compongono il corpo della legge i cui obiettivi e finalità si pongono l’obiettivo di promuovere e redistribuire ”derrate alimentari” svolte dai soggetti del Terzo settore; la definizione delle eccedenze alimentari; l’adozione di un regolamento, entro 90 giorni dall’entrata in vigore della legge, che impegna la Giunta regionale predispone le ”manovre di riduzione delle aliquote dell’Irap e dell’addizionale Irpef per le aziende concessionarie del marchio etico regionale e promuove la collaborazione tra associazioni di volontariato e imprese del settore alimentare.

 

Più fondi per gli asili nido al Sud: Il Consiglio regionale della Campania chiede che il Governo ”presti più attenzione al Mezzogiorno d’Italia nel riparto dei fondi nazionali da destinare agli asili nido”.

 

Tutelare la filiera bufalina. Il Consiglio regionale della Campania ha approvato un ordine del giorno che impegna la Giunta regionale a predisporre attività adeguate perché la filiera bufalina contribuisce in maiera significativa al Pil del Casertano e del Salernitano. Sul consiglio regionale di oggi abbiamo ascoltato il pensiero del consigliere regionale Enrico Coscioni

INTERVISTA VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.