I fatti del giorno: giovedì 19 febbraio 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiLIBIA, ITALIA A ONU: PRONTI A RUOLO GUIDA STABILIZZAZIONE
OBAMA:BATTEREMO ISIS. EGITTO CHIEDE FINE EMBARGO ARMI TRIPOLI

La crisi libica approda al Consiglio di sicurezza Onu, con
l’Italia che si candida al ruolo di giuda nella stabilizzazione.
Ci vorrà tempo ma batteremo l’Isis, assicura Obama. L’Egitto
chiede intanto che venga almeno revocato l’embargo sulle armi
per il governo di Tripoli. Ieri sera arrestata all’aeroporto
londinese di Heathrow una sospetta terrorista.
—.

GRECIA, OGGI ATTESA RICHIESTA ESTENSIONE PRESTITO UE
BCE CONCEDE TEMPO. PRESSING USA: ACCORDO O CONSEGUENZE DURE

Spiragli nella trattativa tra Grecia ed Eurogruppo: oggi attesa
la richiesta da parte di Atene dell’estensione del prestito Ue,
mentre la Bce concede altro tempo rinnovando i prestiti
d’emergenza. Sul negoziato arriva però il monito di Washington:
senza accordo ci saranno immediate difficoltà per la Grecia.
Dagli Usa attesi oggi i dati sulle richieste di disoccupazione.
—.

MILLEPROROGHE E SALVA-ILVA, OGGI PARLAMENTO VOTA FIDUCIE
RENZI: NIENTE PIAGNISTEI, RIFORME PER SUPERARE NOSTRI LIMITI

Il Governo ha posto la fiducia sul dl Milleproroghe: il voto è
previsto stasera nell’aula della Camera. In mattinata il Senato
voterà invece la fiducia al decreto salva-Ilva, che ha ricevuto
ieri l’ok delle commissioni Industria e Territorio. Basta coi
piagnistei e facciamo le riforme per superare i nostri limiti,
sprona intanto Renzi.
—.

CARCERI, INSULTI A DETENUTO SUICIDA SU PAGINA FB AGENTI
IL MINISTRO ORLANDO HA CONVOCATO PER OGGI IL CAPO DEL DAP

Il ministro Orlando ha convocato per oggi il capo del
Dipartimento amministrazione penitenziaria Consolo sul caso
degli insulti al detenuto suicida sulla pagina Fb del sindacato
di polizia Alsippe. A togliersi la vita nel carcere milanese di
Opera è stato un detenuto romeno, condannato all’ergastolo per
aver ucciso un vicino di casa durante una rapina finita male.
—.

NICOLE, OGGI I FUNERALI A MASCALUCIA
NAS INDAGANO SU GESTIONE TERAPIA INTENSIVA OSPEDALI SICILIA

Si terranno oggi a Mascalucia, nel Catanese, i funerali della
piccola Nicole, la neonata morta per mancanza di un posto letto.
“Si sarebbe potuta salvare se fosse stata portata subito a un
pronto soccorso”, afferma l’assessore regionale Borsellino. I
carabinieri del Nas indagano intanto sulla gestione dei posti di
Unità di terapia intensiva di tutti gli ospedali siciliani.
—.

EUROPA LEAGUE: OGGI ROMA, NAPOLI, INTER, TORINO E FIORENTINA
POLIZIA CARICA TIFOSI FEYENOORD. CHAMPIONS,REAL BATTE SCHALKE

In campo oggi l’Europa League, con le andate dei 16mi: Napoli in
casa dei turchi del Trabzonspor, Inter a Glasgow col Celtic,
Fiorentina a Londra col Tottenham; il Torino ospita l’Athletic e
la Roma il Feyenoord. E ieri sera guerriglia nel centro della
Capitale, con la polizia che ha caricato i tifosi olandesi
ubriachi. La Champions: Schalke-Real 0-2, Basilea-Porto 1-1.
(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.