Presentato dossier povertà, aumentano i salernitani alla mensa dei poveri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa

poveri_povertà“Diversamente da Dio, quando noi stiamo bene e ci sentiamo comodi ci dimentichiamo degli altri”. Il monito di Papa Francesco scuote le coscienze e diventa preziosa orma da seguire, per far sì che non finiscano tra i dimenticati tutti gli indigenti. Uomini e donne, soprattuttoanziani soli, che non hanno alcun
sostentamento e conforto, spesso nemmeno un buco dove dormire. I dati forniti dalla Caritas parlano di famiglie salernitane sempre più povere; in aumento gli anziani in condizioni d’indigenza, ma anche tanti giovani, tra cui quei padri separati che vanno inseriti tra le categorie maggiormente a rischio. L’annuale Dossier sulle povertà e le risorse, è la cartina al tornasole della situazione economica del Paese e purtroppo anche del salernitano.

Dati che vengono fuori dai tanti punti di ascolto e dalle strutture d’intervento disseminate sul territorio. Cresce il numero delle persone che chiedono aiuto, anche solo un pasto caldo. Dati allarmanti confermati dalle presenze registrate quotidianamente presso la Mensa dei Poveri oltre che dalla pubblicazione delle cifre relative alle persone che ricevono prodotti dalla Fondazione Banco alimentare, che nell’intera provincia di Salerno: ben 63mila persone nel 2014. Un contesto di povertà crescente fotografato, nel giugno 2014, dal «Rapporto sullo stato dell’economia provinciale». In quel documento si parlava del 24% della popolazione provinciale in situazione di povertà, 102 mila famiglie. I posti persi dal 2009 al 2013 sono stati 20 mila e i disoccupati sono aumentati di 26 mila unità.

Dossier_Caritas_Moretti

INTERVISTA ALL’ARCIVESCOVO LUIGI MORETTI – VIDEO

INTERVENTO DELL’ARCIVESCOVO LUIGI MORETTI – VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Mi raccomando non venite a cercare lavoro da noi..non abbiamo bisogno di terroni. il lavoro é nostro. Padania indipendente!

  2. come?gli 80 euro tanto decantati non dovevano risolvere la situazione?
    Ci vuole la rivolta,altro che caritas.

  3. Non preoccupatevi….adesso che con Renzie è stato approvato il “Jobs Act” lavoreranno tutti, in un anno è stato previsto che verranno assunti a tempo indeterminato 200.000 persone……
    Manderei lui e tutti gli altri politici a conoscere meglio la parola lavoro, non hanno mai fatto un beep e loro sanno come va il lavoro…..Null’altro da aggiungere!!!!!!

  4. Ma come si vede che i detti antichi non si smentiscono mai: giulietta è stata la più puttana d’Italia e romeo,grande cavaliere…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.