UDC Salerno: Area popolare conferma la sua centralita

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Cobellis_UDC“Area Popolare si conferma forza centrale nel quadro politico italiano e campano. Le sollecitazioni e gli appelli di queste ore lo dimostrano. Dal canto nostro, siamo in fase di profonda riflessione e di valutazione per giungere alla soluzione in grado di assicurare migliori risultati per la Campania” – con queste parole Luigi Cobellis, Capogruppo dell’UDC in Regione Campania e Segretario Provinciale di Salerno, risponde alle sollecitazioni di queste ore sulla collocazione di Area Popolare.

“Voglio anzitutto ringraziare l’On. Mara Carfagna per le parole che ha voluto rivolgermi” – ha continuato Cobellis – “Con lei abbiamo condiviso molte riflessioni in questi anni, sia sul piano amministrativo che su quello politico generale, e proprio per questo voglio confermarle la mia stima e il mio apprezzamento personale. Non dubito che la sua disponibilità nei nostri confronti venga attentamente valutata a Roma in queste ore”.

“Area Popolare deve anzitutto affermare la sua autonomia e affrontare con serenità il suo percorso di consolidamento” – ha detto Cobellis – “Le alleanze, a tutti i livelli, non si decidono mai a tavolino perché sono sempre il portato di una storia, il frutto di un progetto comune, il risultato di condizioni precise e di rapporti fatti soprattutto di reciproco rispetto e attenzione. Per questo non possono essere ammesse corse solitarie e personalismi di sorta”.

“Tutte cose di cui non trovo traccia nelle le solite dichiarazioni di Inverso al quale cerco da tempo di spiegare, senza risultati, ma di questo non mi meraviglio, che alla Provincia di Salerno governa la stessa coalizione politica che guida il paese. Per essere ancora più chiari: localmente abbiamo replicato lo schema nazionale e sostenuto lo sforzo riformatore del governo Renzi. Se Inverso non riesce a comprendere questo ragionamento può anche farselo spiegare da Giuseppe De Mita per il quale, nella sua umoralità politica, oggi sembra provare simpatia” – ha concluso Cobellis.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ma quanti voti hanno questi…ad Avellino si alleano con il Pd per fottersi qualche poltrona a Salerno stanno aspettando dove va il vento…e portano in giro ancora un soggetto di 90 anni ke si aggrappa agli specchi pur di sopravvivere…..questa la motivazione per la quale i cittadini sono schifati dalla politica……ke vergogna

  2. Non è mai troppo tardi perché la politica serva anche per amministrare possibilmente in positivo.

  3. Ma come è possibile che dopo mezzo secolo i De Mita debbano ancora condizionare la vita politica di Salerno e provincia.Ma quando si svegliano i giovani democratici salernitani per strappare questo secolare potere ai politici avellinesi guidati dal suddetto personaggio.
    E BASTA!!!!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.