I fatti del giorno: lunedì 23 febbraio 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
 Rassegna_fattiOSCAR COSTUMI A ITALIANA MILENA CANONERO, E’ IL SUO 4/O
   PER IL FILM ‘GRAND BUDAPEST HOTEL’ DI WES ANDERSON
L’italiana Milena Canonero ha vinto l’Oscar nella categoria
“miglior costumi” per il film di Wes Anderson “Grand Budapest
Hotel”. Per l’italiana si tratta del quarto Oscar (Maria
Antonietta, Barry Lindon, Momenti di Gloria).
   —.
   RENZI, SUBITO LA RIFORMA DELLA SCUOLA, POI A MARZO LA RAI
   “LANDINI NON LASCIA SINDACATO, E’ SINDACATO CHE LASCIA LUI”
Renzi a tutto campo ieri. Il premier ha annunciato per la
prossima settimana un decreto legge di riforma della scuola, con
assunzioni solo per concorso e 5 per mille per finanziare gli
istituti. A marzo sarà presentata la riforma della Rai, per
renderla più efficiente e sottrarla ai partiti: “Il motore
culturale del paese non può essere regolato da una legge che si
chiama Gasparri”, dice il premier. L’interessato risponde “Renzi
è un imbecille”. Su Maurizio Landini che annuncia la discesa in
politica, Renzi commenta “Non credo che abbandoni il sindacato,
è il sindacato che ha abbandonato Landini”.
   —.
   GRECIA PRESENTA OGGI PIANO A TROIKA, OBIETTIVI SENZA CIFRE
   TRE PAGINE CON LOTTA A EVASIONE E RIFORMA P.A.
La Grecia presenterà oggi alla Troika Ue-Bce-Fmi il suo piano di
riforme per ottenere un prolungamento di 4 mesi degli aiuti.
Secondo indiscrezioni di stampa, già ieri è stata mandata una
prima lettera da Atene. Il piano sarà composto da tre pagine:
accanto ai provvedimenti di lotta all’evasione e riforma della
pubblica amministrazione, non ci saranno gli obiettivi in
termini di conti. Ieri il premier Tsipras ha incassato le
critiche della sinistra di Syriza, in particolare di Manolis
Glezes, novantenne eroe della resistenza ai tedeschi. Per oggi
attesi risultati positivi alla riapertura delle Borse, dopo
l’intesa di venerdì.
   —.
   NUOVE MINACCE ISIS: 21 IN GABBIA, LI DECAPITIAMO
   RENZI, ITALIA PUO’ INTERVENIRE IN LIBIA
Un nuovo video dell’Isis mostra 21 prigionieri portati in corteo
dentro gabbie, con la divisa arancione dei condannati, nel
villaggio iracheno di Hawija. Sono 16 peshmerga curdi e 5
soldati e poliziotti iracheni, che il Califfato minaccia di
decapitare. La Turchia, con un blitz notturno in una zona della
Siria controllata dall’Isis, ha riportato in patria la salma di
Suleyman Shah, nonno del fondatore dell’impero ottomano, e i 38
soldati di guardia al mausoleo. Per il premier Renzi, l’Italia è
in grado di intervenire in Libia, ma l’Isis non è così forte
come vuol fare credere e l’Italia non è sotto attacco.
   —.
   MORTO CARMINE SCHIAVONE, RIVELO’ BUSINESS RIFIUTI TOSSICI
   BOSS CASALESI PENTITO HA AVUTO INFARTO IN CASA
E’ morto ieri d’infarto nella sua casa nel Viterbese Carmine
Schiavone, boss pentito dei Casalesi. Le sue rivelazioni negli
anni ’90 fecero condannare suo cugino Francesco detto Sandokan e
la cupola del clan. Carmine, responsabile di decine di omicidi,
aveva raccontato come i Casalesi controllavano politica e
appalti nel Casertano e in particolare come avevano interrato
milioni di tonnellate di rifiuti tossici e radioattivi. Da
alcuni anni il boss era uscito dal programma di protezione. La
magistratura ha disposto l’autopsia.
   —.
   CALCIO: ROMA PARI, JUVE LONTANA. MILAN VINCE, SALVO INZAGHI
   LAZIO BATTE PALERMO, FIORENTINA PAREGGIA COL TORINO
In serie A la Roma pareggia 1-1 a Verona e perde le residue
speranze di tener testa alla Juve. Il Milan batte in casa il
Cesena 2-0 e salva la panchina a Inzaghi. La Lazio soffre, ma
ribalta la gara col Palermo col solito Candreva e finisce 2-1.
L’Empoli strapazza 3-0 un Chievo deludente. Nel posticipo serale
la Fiorentina pareggia 1-1 in casa col Torino. (Fonte ANSA).
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.