Salerno, Turismo e territorio: si conclude la seconda edizione del concorso Ombre D’Artista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

ombre_artistaRigenerare gli spazi pubblici conferendo loro nuove chiavi di lettura, nuove possibilità funzionali, nuovi stimoli interpretativi per trasformare Salerno in un contenitore di opere d’arte a cielo aperto. Questa la sfida lanciata e raggiunta dal concorso Ombre d’Artista giunto quest’anno alla seconda edizione che ha visto assegnato dalla giuria di tecnici il primo premio di 2.500 euro al progetto “Stormo” del gruppo guidato dall’architetto Davide Franco per la sezione 1 rivolta a professionisti singoli o associati. Al progetto “Portonovo” del gruppo di Paolo Amato, Gioacchino Carpinelli, Miriam Forgione, Antonia Marano, Andrea Melillo è andato il primo premio di 500 euro per la sezione 2 destinata ai più giovani: studenti, laureandi, e laureati in architettura, ingegneria, disegno industriale, accademia di Belle Arti.

I vincitori verranno premiati mercoledì 25 febbraio alle ore 11 insieme ai finalisti dell’altro concorso internazionale che si è svolto all’interno del Festival Gate, per il Parco del Colle Bellaria e Antenna Landmark, con una cerimonia nel Salone dei Marmi del Comune di Salerno . “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto con la seconda edizione – diceGianluca Voci, presidente dell’Associazione promotrice “Effetti Collaterali” – Ombre d’Artista , infatti, comincia ad essere un punto di riferimento nazionale, un concorso che offre certezze in quanto prevede la realizzazione dell’opera vincitrice, tanto che il premio assegnato di 2500 euro è da considerarsi come un acconto sul successivo incarico. L’ipotesi che sottoporremo ora al vaglio dell’Amministrazione Comunale – aggiunge – è quella di verificare se oltre all’opera vincitrice, visto il livello generale delle idee messe in campo, anche altre proposte possano essere meritevoli, dopo opportuno approfondimento, di successiva realizzazione”. 

Molto positivo anche il commento dell’assessore all’Urbanistica di Salerno, Domenico Di Maio – “il concorso – dice l’assessore – ha un taglio concettualmente innovativo e non è un caso che a partecipare siano stati soprattutto giovani e giovanissimi. Le installazioni presentate e premiate sono molto leggere e rispondono pienamente all’esigenza di reinventare con pochi tratti il cuore della nostra città nel periodo estivo”.

I PROGETTI PREMIATI

L’area di intervento prevista nel bando di concorso riguardava una delle piazze principali della città, piazza Portanova. Gli obiettivi: creare ampie zone di ombreggiatura, migliorare l’accoglienza, favorirne la fruizione e la sosta nelle ore diurne da parte di cittadini e turisti, enfatizzare la rappresentatività degli spazi.

Primo classificato STORMO MIGRATORIO. L’installazione che presto sarà realizzata nella piazza Portanova di Salerno si ispira, infatti, agli stormi di uccelli che ogni anno popolano il cielo di Salerno attirati dal clima estivo per richiamare le attuali “migrazioni culturali delle persone che sempre di più accorrono in città cercando bellezza, svago e meraviglia, qualità nascoste tra le architetture effimere del centro storico. Lo stormo – si legge nella relazione – è un manufatto modulare composto da due cavi di acciaio paralleli tesi ai punti estermi della piazza. Su questo sono inseriti 1200 moduli pretagliati a laser collegati tra loro e l’intero stormo è collegato ai cavi d’acciaio inferiori. Da lontano lo stormo si rivela come un grande oggetto dinamico che fluttua incombente sulla piazza, visibile in forme diverse da ogni strada di accesso. Da vicino è un negativo della realtà dove gli uccelli sono la luce che si proietta sul pavimento della piazza, ritagliati in una grande ombra collettiva”.

Primo classificato dei giovani il progetto CONCHIGLIA. Lo schema del progetto è stato studiato a partire dalla forma del più caratteristico elemento marino: la conchiglia, al cui interno sono previsti dieci blocchi che alternano sedute costruite con un palo e una rete da pesca che si attracca ai palazzi che delimitano la piazza come una barca attracca al molo. Alle sedute si alternano vasche verdi che ospitano essenze profumate del territorio.

Sei i progetti che hanno ricevuto la menzione per la sezione dei professionisti. Questi i titoli: menzione 1 al progetto“Atlantide”di Adalberto Pacillomenzione 2 al progetto “Nuvola” di Lorenzo Monarca; menzione 3 al progetto“Portanova”di Simone Picano (capogruppo); menzione 4 al progetto “Ombre in movimento” di Virginia Giudici(capogruppo) menzione 5 al “Disco Volante” di Monica Ventura (capogruppo) menzione 6 alle “Cupole” di Giulia Sangiuolo.

Per la sezione giovani, due le menzioni: menzione 1 “Porta d’Ombra” capogruppoPaolo Amato, menzione 2 “Capanne di bambù”, capogruppo Chiara Coppola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.