Primarie Campania: Guglielmo Vaccaro (Pd) si autosospende da partito 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
19
Stampa
Vaccaro_PDCon una lunga lettera aperta, il deputato del Pd Guglielmo Vaccaro annuncia la sua autosospensione dal partito in disaccordo con la scelta dei vertici di far celebrare le primarie per la scelta del candidato governatore in Campania. ”Per chi ha la mia storia e lamia formazione – scrive Vaccaro, tra i principali sostenitori della necessita’ di convergere su un candidato unitario individuato nel presidente del Cnr Gino Nicolais – l’idea che si debba essere costretti, da strategie nazionali che si sono rivelate sballate, a decidere chi sostenere tra persone (i due candidati iscritti al Pd) che non sanno cosa sia il rispetto della parola, degli impegni e dei propri doveri pubblici, è impensabile. In tanti anni di attività politica, per me iniziata come rappresentante degli studenti all’università, non ho mai provato un sentimento di distanza così enorme tra la mia passione politica e le possibilità concrete di lavoro e di impegno al servizio della mia terra come quello che sto vivendo in questi giorni a seguito delle incredibili vicende in cui si è venuto a trovare il Partito democratico campano”.
Vaccaro individua nei vertici locali del partito i responsabili della gestione del caso primarie: ”Una Segreteria Regionale incapace – osserva – ha condotto in un vicolo cieco un partito sordo ad ogni monito della società regionale. Le primarie per la scelta del competitore di Stefano Caldoro si celebreranno con un duello finale tra un amministratore condannato ed un impresentabile, come ci ha ricordato Roberto Saviano qualche mese fa. Due persone che conosco bene e dalle quali non comprerei una macchina usata, per dirla all’americana. Non so chi prevarrà, so però chi ha già perso: il Pd di Renzi ed il Pd delle persone che vogliono un cambiamento. Questo massacro di ogni e qualsiasi aspirazione al cambiamento nella nostra Regione non può trovarmi complice silente”.
Di qui la decisione di autosospendersi: ”Come sapete – ricorda – in questi lunghissimi mesi, avevo lavorato a proposte alternative, quella di Angelica Saggese che d’intesa con il livello nazionale ha ceduto il passo a Gennaro Migliore ed infine la possibilità di valorizzare la disponibilità di Gino Nicolais. Tre persone capaci e perbene. Ma per motivi che un giorno Renzi dovrà spiegare e che io, fin da oggi, riesco ad immaginare si è scelto di trascurare tutto ciò. Dopo troppi rinvii e tanti errori, domenica prossima ci sarà una lotta a colpi bassi tra due personaggi che hanno vissuto una vita intera solo ed esclusivamente di politica politicante, massacrando continuamente i principi ed i valori della convivenza civile. Personalità che non hanno mai offerto esempi cui ispirare i comportamenti delle nuove generazioni. E’ il momento di dire basta, è ora – sottolinea Vaccaro – di prendere un po’ di tempo per riflettere seriamente sul senso dell’impegno politico in questa regione ed in questo partito. Inizia una fase di riflessione lunga e libera che per serietà deve essere accompagnata da un’autosospensione dal Partito Democratico”.
“A giugno – spiega Vaccaro chiarendo i termini della sua decisione – in un incontro con gli amici ed alla luce di quanto sarà accaduto nei mesi che verranno, valuterò se ci saranno le condizioni per riprendere il mio impegno all’interno del Pd, il partito nuovo in cui ho tentato invano di affermare una possibilità diversa di costruzione della proposta politica. Nel recente passato il tempo mi ha dato ragione sulle mie prese di distanza ferme e radicali nei confronti di De Mita e di Bassolino. Con la fine di quei cicli credevo si potesse ricominciare subito a costruire invece è ancora il tempo di aspettare per il centro sinistra campano un futuro migliore”.
”Il tempo nuovo – conclude la sua lettera il deputato campano considerato vicino alle posizioni di Enrico Letta – arriverà con ogni probabilità dopo le regionali di Maggio, da allora in poi riprenderà un cammino unitario. Da oggi e sino ad allora, si combatterà una battaglia tattica nella quale sosterrò ogni valida alternativa. Di fronte alla miseria ed al rischio di tutto ciò che il Pd locale ha prodotto, io non ho dubbi; so con chi non posso stare. Il resto si vedrà! Alea Iacta Est”. L’autosospensione di Vaccaro fa seguito all’addio al Pd annunciato ieri dall’europarlamentare napoletano Massimo Paolucci, anche lui contrario allo svolgimento delle primarie.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

19 COMMENTI

  1. Sei una barzelletta.
    Che significa mi autosospendo?
    uno o si dimette o non si dimette.
    Ovviamente la sospensione terminerà quando lo decide lui.

    Per quanto mi riguarda lo dovevano cacciare fuori quando occupò abusivamente la sede del partito.

  2. Non so quale cittadino campano avrà il coraggio di votare il PD. Non sono pro Caldoro, ma credo che il PD, con i suoi “bravi” candidati, uno dei quali il pregiudicato De Luca, abbia superato ogni limite della decenza.

  3. Il Termine pregiudicato vale “solo” per chi è stato condannato in via definitiva cioè al Terzo Grado…vai dai tuoi pregiudicati Campani Napoletani

  4. il pregiudicato De Luca

    quanta ipocrisia e maldicenza in queste poche parole

    De Luca è stato condannato per abuso di ufficio per aver utilizzato nel reclutamento di una figura professionale una dicitura inesatta.

    Mattarella ieri ha dichiarato che abbiamo bisogno di giudici che lavorino e che non facciano soltanto i burocrati.

    Cittadino salernitano, passati la mano sulla coscienza: pensi davvero che il giudice che ha condannato De Luca sia del tutto nel giusto?

  5. Questa fa il paio con la rinuncia di Migliore, si è messa in moto la macchina antideluca!

  6. ma di parla questo figuro????????
    Ha capito che sta finendo la zizzenella. Se VINCENZO sarà presidente il vaccaro deve solo andare a fare i cartoni……..
    Ma che cosa ha mai fatto questo qui per la collettività se non intrallazzare ed insaponare dalla mattina alla sera.
    Stai sereno che con DE LUCA presidente sicuramente un posto di saponaro lo trovi……………………

  7. …toglietivi dai….voi che nella vostra attivita’ politica non avendo assunto mai una responsabilita’ ora fate i moralisti del….condannato chi??? e’ un onore per i salernitani avere un sindaco mai indagato per ruberie o collusioni con la malavita o per corruzione…toglietivi dai…incapaci…..

  8. L’articolo non c’è piaciuto e siccome sei recidivo go to home, aria.
    Anch’io sto con De Luca ma non con questo PD.
    Fassina ha ragione.

  9. Ahahahaha mi vien da ridere quando questo signor Vaccaro dice che De Luca appartiene alla politica politicante, Caro signor Vaccaro cortesemente ci spieghi lei a differenza di De Luca cosa ha amministrato, magari neanche il suo condominio, ci dica quanti cantieri ha fatto aprire e quante opere pubbliche nell’interesse dei cittadini ha fatto costruire. Mi auguro che dopo queste primarie tutti quelli che hanno cercato di impedire il libero voto dei cittadini vengano spazzati via, voi siete l’esempio peggiore della politica autoreferenziale che vuole decidere al chiuso senza il legittimo e democratico confronto con i cittadini in Venteo si sono fatte le primarie in Puglia anche, perche noi campani no? VACCARO VERGOGNA

  10. Ma veramente credete che i giudici si divertono a condannare una persona solo perché ha utilizzato una dicitura inesatta? Se così fosse, dovremmo tutti scappare via dall’Italia. La verità è che De Luca ha, ancora una volta, conferito un incarico ad una persona sprovvista del titolo di studio previsto dalla legge. Ecco, questo è l’abuso.
    Una domanda mi viene spontanea, al di là della tifoseria pro o contro De Luca: lo mandereste, voi, a governare la regione Campania una persona condannata per abuso d’ufficio e che, come sappiamo bene, ha il vizietto di commetterli? Per altra persona sprovvista del prescritto titolo di studio, anche la Corte dei Conti ha condannato De Luca!

  11. Egr.On.Vaccaro,
    Le state studiando tutte, anche l’autosospensione (?) che cosa significa lo sa solo Lei, o ci sta o non ci sta, se non ci sta è libero di andarsene per sempre senza sospensione, da poter ritrattare a piacimento, ma con le dimissioni, quindi siamo seri, poiché di figuracce, il partito e i suoi rappresentanti a livello nazionale e locale ne ha già collezionate molte in questi mesi. Ma io sono un inguaribile ingenuo e ingenuamente mi domando (sapendo anche la risposta):
    1) Perché tutto questo accanimento contro un libero candidato, da cui l’on.Vaccaro( cito testualmente) “non comprerebbe neppure una macchina usata”?
    2)Perché non si dovrebbero fare le primarie in Campania?
    3)Perché dovremmo accettare un candidato ancora una volta calato dall’ alto? lo capite o no che gli unti dal Signore in politica non devono esistere, ma esistono quelli che democraticamente vengono scelti da chi deve essere rappresentato?
    4)Perché ?… Perché?…
    5) Perché? On.Vaccaro, ce lo spieghi con parole semplici, ma con argomenti convincenti, e non con l’ormai trita scusa della morale , Gobetti diceva: “ La logica del moralismo è sempre utilitaria”.
    6)Perché ,on.Vaccaro , l’On.Vincenzo De Luca è tanto inviso a voi apparati di partito?
    Per una condanna di abuso d’ufficio linguistica? Su via siamo seri. Ma le pare che una persona condannata per aver utilizzato il termine “project manager” al posto di “ coordinatore” possa essere un serio argomentare? Quando questo termine è largamente usato nella pubblica amministrazione (ferrovie, sanità, ecc.) e guarda caso è stato assolto nello stesso giudizio dall’accusa di peculato perché inesistente? (dimenticavo di ricordarLe che tutto questo accadeva otto anni fa a seguito di esposto ANONIMO).
    La verità è che Vincenzo De Luca, con la sua capacità amministrativa, con la sua onestà morale e intellettuale, con la sua cultura, lontano da logiche clientelari o di partito, senza padroni o padrini senza sponsor partitici, ma vero rappresentante del territorio rivolgendosi a tutti vi dà fastidio perché con lui sono finiti i giochi, e voi invece volete solo che la ricreazione continui, all’insegna del do ut des.
    Eppure dovreste ringraziarlo perché allorquando con la vergogna del dilagare dei rifiuti in Campania siete tutti scappati l’unico a poter metterci la faccia senza alcun timore, forte che la città di SALERNO, da lui amministrata vantava con oltre il 70% di raccolta differenziata dei rifiuti, il primato in Italia come città capoluogo, ha salvato il partito da una totale scomparsa. Questi sono fatti, come sono fatti la trasformazione di un’ anonima città meridionale in una città che è l’orgoglio del territorio campano riuscendo a creare con saggia amministrazione, abnegazione e sacrifici personali, dal nulla un modello che altrove ci invidiano.
    (per inciso Le ricordo anche che Matteo Renzi alle primarie per l’elezione a sindaco di Firenze del 2009, che vinse rivolgendosi a un elettorato non solo di sinistra, ma ad un pubblico più vasto, prendendo le distanze il più possibile dal PD.
    Infatti fece campagna elettorale senza nessun manifesto o bandiera o simbolo del partito, senza comizi con leader nazionali in veste di sponsor ma basandosi solo sui suoi trascorsi.
    Ciò che Vincenzo De Luca ha fatto fin dal 1993 (quando Renzi politicamente non era ancora nato ) riscuotendo consensi che hanno raggiunto il 75% risultando il più votato d’Italia in una città capoluogo. )
    Quindi, stia sereno, De Luca non vorrà vendergli neppure una bicicletta, perché avrà cose più serie a cui pensare una volta eletto dal popolo sovrano.Avrà tanto da lavorare per sanare e ricostruire una regione ridotta all’ultimo posto dal malaffare e dal clientelismo a cui è stata relegata.
    A Lei posso solo augurare ciò che “ Una cattiva memoria preserva da tanti rimorsi” (John Osborne).
    Con stima.

  12. Egr.On.Vaccaro,
    Le state studiando tutte, anche l’autosospensione (?) che cosa significa lo sa solo Lei, o ci sta o non ci sta, se non ci sta è libero di andarsene per sempre senza sospensione, da poter ritrattare a piacimento, ma con le dimissioni, quindi siamo seri, poiché di figuracce, il partito e i suoi rappresentanti a livello nazionale e locale ne ha già collezionate molte in questi mesi. Ma io sono un inguaribile ingenuo e ingenuamente mi domando (sapendo anche la risposta):
    1) Perché tutto questo accanimento contro un libero candidato, da cui l’on.Vaccaro( cito testualmente) “non comprerebbe neppure una macchina usata”?
    2)Perché non si dovrebbero fare le primarie in Campania?
    3)Perché dovremmo accettare un candidato ancora una volta calato dall’ alto? lo capite o no che gli unti dal Signore in politica non devono esistere, ma esistono quelli che democraticamente vengono scelti da chi deve essere rappresentato?
    4)Perché ?… Perché?…
    5) Perché? On.Vaccaro, ce lo spieghi con parole semplici, ma con argomenti convincenti, e non con l’ormai trita scusa della morale , Gobetti diceva: “ La logica del moralismo è sempre utilitaria”.
    6)Perché ,on.Vaccaro , l’On.Vincenzo De Luca è tanto inviso a voi apparati di partito?
    Per una condanna di abuso d’ufficio linguistica? Su via siamo seri. Ma le pare che una persona condannata per aver utilizzato il termine “project manager” al posto di “ coordinatore” possa essere un serio argomentare? Quando questo termine è largamente usato nella pubblica amministrazione (ferrovie, sanità, ecc.) e guarda caso è stato assolto nello stesso giudizio dall’accusa di peculato perché inesistente? (dimenticavo di ricordarLe che tutto questo accadeva otto anni fa a seguito di esposto ANONIMO).
    La verità è che Vincenzo De Luca, con la sua capacità amministrativa, con la sua onestà morale e intellettuale, con la sua cultura, lontano da logiche clientelari o di partito, senza padroni o padrini senza sponsor partitici, ma vero rappresentante del territorio rivolgendosi a tutti vi dà fastidio perché con lui sono finiti i giochi, e voi invece volete solo che la ricreazione continui, all’insegna del do ut des.
    Eppure dovreste ringraziarlo perché allorquando con la vergogna del dilagare dei rifiuti in Campania siete tutti scappati l’unico a poter metterci la faccia senza alcun timore, forte che la città di SALERNO, da lui amministrata vantava con oltre il 70% di raccolta differenziata dei rifiuti, il primato in Italia come città capoluogo, ha salvato il partito da una totale scomparsa. Questi sono fatti, come sono fatti la trasformazione di un’ anonima città meridionale in una città che è l’orgoglio del territorio campano riuscendo a creare con saggia amministrazione, abnegazione e sacrifici personali, dal nulla un modello che altrove ci invidiano.
    (per inciso Le ricordo anche che Matteo Renzi alle primarie per l\\\’elezione a sindaco di Firenze del 2009, che vinse rivolgendosi a un elettorato non solo di sinistra, ma ad un pubblico più vasto, prendendo le distanze il più possibile dal PD.
    Infatti fece campagna elettorale senza nessun manifesto o bandiera o simbolo del partito, senza comizi con leader nazionali in veste di sponsor ma basandosi solo sui suoi trascorsi.
    Ciò che Vincenzo De Luca ha fatto fin dal 1993 (quando Renzi politicamente non era ancora nato ) riscuotendo consensi che hanno raggiunto il 75% risultando il più votato d\\\’Italia in una città capoluogo. )
    Quindi, stia sereno, De Luca non vorrà vendergli neppure una bicicletta, perché avrà cose più serie a cui pensare una volta eletto dal popolo sovrano.Avrà tanto da lavorare per sanare e ricostruire una regione ridotta all\\\’ultimo posto dal malaffare e dal clientelismo a cui è stata relegata.
    A Lei posso solo augurare ciò che “ Una cattiva memoria preserva da tanti rimorsi” (John Osborne).
    Con stima.

  13. Seguendo la sua specifica genealogia, Vaccaro….il lavoro potrebbe trovarlo in zone agresti e salubri, dove non lo vediamo e non lo sentiamo. Ridicolo ad autosopsendersi, vada sull’Aventino e da lì non ritorni….SCOMPAIA ! VACCARO
    !

  14. Vaccaro io sono un iscritto e militante del PD ed in tasca porto la tessera con onore ,di te non so,forse appartieni al PD a chiacchera o per convenienza, non ti devi autosospendere ,devi passare all’area berlusconiana,ti troverai a tuo agio,ti permetti il lusso di chiamare il Sindaco di Salerno condannato,ma Caldoro come è arrivato alla Regione 5 anni fa,raccontaci la storia tu che eri amico del giaguaro,io ti avrei sospeso 5 anni fa, perchè non ti candidavi tu,vedevamo quanto contavi.

  15. certe dichiarazioni mi fanno venire i brividi… Egr. Sig. Vaccaro Le consiglio di riflettere il più a lungo possibile e quando (cito testualmente) “a Giugno si incontrerà con i suoi amici” ci avverta per cortesia…siamo curiosi di conoscere chi sono e se la pensano davvero come Lei.
    Egr. Sig. Vaccaro, Lei ha concluso (cito testualmente) “io non ho dubbi; so con chi non posso stare. Il resto si vedrà! Alea Iacta Est” Le rispondo che ognuno di noi è responsabile delle proprie azioni e delle proprie dichiarazioni. A chi un giorno sarà eventualmente disponibile ad un suo ritorno dico solo: ab amico reconciliato cave.
    Saluti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.