Cultura e spettacoli: l’Assessore di Angri Giuseppe Mascolo traccia bilancio di 5 anni di lavoro 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Castello_DoriaL’Assessore  al Turismo, Cultura e Spettacolo, Giuseppe Mascolo ha incontrato la stampa per tracciare un bilancio delle attività svolte dal suo assessorato. L’assessore Giuseppe Mascolo fu nominato assessore alla cultura e Spettacolo del Comune di Angri nel 2010 per l’esperienza amministrativa e professionale che aveva  maturato negli anni.  Il suo lavoro nella giunta del Sindaco Pasquale Mauri, ha visto l’organizzazione di tre importanti Rassegne:

– Maggio dei monumenti

– Doria Festival

–  Natale in festa

Nella città di Angri in questi cinque anni sono stati organizzati circa 500 eventi, dove si sono susseguite personalità di spicco del mondo del teatro, del cinema e della musica che hanno fatto registrare agli spettacoli un boom di presenze.  “Le varie iniziative che sono state organizzate ad Angri – dichiara l’Assessore Giuseppe Mascolo – hanno ricevuto sin  dall’inizio il sostegno dal punto di vista economico del Ministero, della   Regione Campania e della Provincia di Salerno.  Abbiamo  puntato il nostro lavoro su tre grandi manifestazioni che si sono svolte durante l’anno, principalmente all’interno del Castello Doria, nei Giardini di Villa Doria. Partiamo da Maggio dei Monumenti, che  è stato un insieme di appuntamenti culturali di letteratura, danza e musica realizzati nel mese di  maggio al Castello Doria.

Poi continuiamo con il Doria Festival, che  invece è stato  un mix di spettacoli di musica e teatro che si sono svolti in diversi luoghi della città nei mesi estivi, ovvero da giugno ad ottobre, a cui si aggiunge la visione di film d’autore. Altro  importante evento è stato  Natale in festa, una  rassegna natalizia che  ha visto l’organizzazione di concerti, mostre, mercatini, notti bianche e manifestazioni benefiche  nel centro cittadino.  La ciliegina sulla torta è stato l’evento Spettri al Castello, una manifestazione storico-culturale incentrata sulla valorizzazione del Castello Doria, che per l’occasione è stato animato con rievocazioni di scene di vita medioevale, con figuranti vestiti d’epoca nelle stanze del Castello. Sono state quattro le edizioni di Spettri al Castello, ma  l’edizione 2014 ha visto due importanti novità, ovvero la collaborazione con il Comune di Lettere ed  i lavori di restauro della Casa del Cittadino e dello stesso Castello. E’  un bilancio più che positivo, ho collaborato con gli altri Assessori ed abbiamo organizzato gli eventi per Angri investendo poche risorse economiche ma allo stesso tempo siamo stati capaci di  portare nella nostra città personaggi di grosso spessore, ricevendo anche la collaborazione delle associazioni presenti sul territorio che hanno avuto un ruolo importantissimo in questi anni”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.