De Luca, Ministro Boschi: «Per ora nessuna ipotesi di modifica Severino»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
ministro_boschi”Al momento non è allo studio da parte del governo nessuna ipotesi di modifica della legge Severino”. Il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, a margine di un convegno a palazzo Giustiniani, ha risposto con queste parole ai cronisti che le chiedevano se, dopo la vittoria di De Luca alle primarie del Pd in Campania, vi fosse un’ipotesi di modifica delle norme sulla decadenza in caso di condanna. ”Non so – ha aggiunto il ministro – se il Parlamento, nelle prossime settimane, riterrà di intervenire”.

E alla domanda se Vincenzo De Luca, sindaco decaduto di Salerno per gli effetti della Severino e vincitore delle primarie del Pd in Campania, dovesse vincere la corsa a governatore il ministro risponde: “Verificheremo e prenderemo i provvedimenti necessari da qui alle elezioni che, non sono state ancora fissate ma saranno presumibilmente il 10 maggio anche alla luce di precedenti che ci sono stati in altre Regioni”. Sul tema delle primarie, è intervenuto anche Davide Zoggia, della minoranza Pd:

“Io ho segnalato ieri una certa titubanza del partito nazionale in merito a questa vicenda. E’ evidente che se ci fossero stati dei problemi gravi le primarie andavano svolte in maniera diversa. O meglio, forse non andavano nemmeno svolte. Quindi il mio consiglio è di fare un tagliando alla legge Severino e di affrontare questo tema prima che la campagna elettorale entri nel vivo per consentirne uno svolgimento sereno”.

Davide Zoggia (Pd) a proposito delle polemiche intorno alle primarie, dopo la richiesta di De Luca di rivedere la Legge Severino. “E’ vero che ci sono molti amministratori locali, sindaci che si trovano nella situazione di De Luca, ovviamente le responsabilità sono le più variegate: i capi di imputazione, le motivazioni per cui è scattata la legge Severino. Io ieri ho parlato della necessità di un tagliando della legge Severino, per verificare se in questo periodo ha funzionato e soprattutto se si può specificare meglio quali sono i tipi di reato che in qualche maniera impediscono le possibilità di svolgere la funzione di amministratore locale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. E’ uno schifo è una vergogna.Renzi Vatttene e portati De Luca affiliato al clan omonimo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.