L. Severino, Delrio gela De Luca: «La legge è legge. Dobbiamo farla rispettare»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
delrio_napoli_de_lucaIl sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Graziano Delrio è stato a Città della Scienza a Napoli all’inaugurazione della mostra “Messa a fuoco” allestita in occasione del secondo anniversario dell’incendio che nel 2013 distrusse una parte delle sale dell’istituzione culturale di Bagnoli. Allo stesso appuntamento anche Vincenzo De Luca vincitore delle primarie del centrosinistra in Campania.

A Napoli c’è stato un fitto colloqui tra il sottosegretario alla presidenza del Consiglio e De Luca. Dopo i discorsi ufficiali, si sono trattenuti a parlare in privato concluso con una pacca sulla spalla di Delrio a De Luca.

“Facciamo i complimenti a Vincenzo che è stato un ottimo sindaco ed è pure amico mio. Noi ovviamente abbiamo il compito di far rispettare le leggi. Se poi si cambierà questo lo deciderà il Parlamento”. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio ai cronisti che gli chiedevano della possibile applicazione della Legge Severino su Vincenzo De Luca se venisse eletto alla presidenza della Regione. E se non si decide di cambiarla? “La legge è legge”, ha detto Delrio.

L’applicabilità della legge Severino a Vincenzo De Luca “è un problema e lo sanno tutti. Ora si vedrà”. Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri Graziano Delrio rispondendo nuovamente a una domanda sulla situazione relativa a Vincenzo De Luca, condannato per abuso d’ufficio e vincitore delle primarie del centrosinistra in Campania. “Conosco bene De Luca – ha aggiunto Delrio – è persona seria e stimabile”.

DE LUCA. “La legge Severino se la possono impacchettare con il fiocco e la carta argentata e metterla in frigo. A me non interessa niente”. Lo ha detto Vincenzo De Luca, vincitore delle primarie in Campania, a margine dell’inaugurazione della mostra di Città della scienza.

“Gli ho comunicato che mi sono mosso, mi muoverò nell’ambito del più rigoroso rispetto delle leggi”. Così Vincenzo De Luca ai cronisti che gli ricordavano la frase di Graziano Delrio (“La legge è legge”) sull’applicazione della Severino. “Quello che forse non è chiaro è il contenuto e le conseguenze delle leggi, ma su questo avrete delle sorprese”, ha concluso il vincitore delle primarie del centrosinistra in Campania.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Abbiamo votato De Luca, e vogliamo lui ,il governo deve fare il tutto x garantire la volontà dei cittadini.

  2. Graziano Delrio,de luca ha vinto e devi rassegnarti,non rompere e fatti i c… tuoi,cambiare fa solo paura,ecco lo stato degradato,vergognati

  3. Pur di sedersi sulla poltrona si deride la legge, e poi si dichiara di aver rispetto delle leggi. BAH

  4. MI spiegate perchè si dovrebbe votare ancora Sinistra alla Regione dopo i disastri fatti dalla Sinistra in Campania?

  5. Del Rio stai sereno c’e’ il suo amico di merenda che in Parlamento sta cercando di lavorare per lui fregandosene del motivo per cui e’ in Parlamento, SALVAGUARDARE E RAPPRESENTARE I DIRITTI DI TUTTI GLI ITALIANI!

  6. Ma non puoi dormire,allora e over che tu suonn pur a notte, fra una settimana muor e collera,mi sai dire perchè gli hanno dato l’ok a fare le liste e perche Mara si incazza tanto ,significa che già e a conoscenza di come finisce il film,AH POVER A TE CHE CREDI A BEFANA.

  7. Il voto è l’unico strumento importante che il popolo ha, e’ prezioso ancor di più per i cittadini responsabili che vedono con profonda serietà le sorti della regione.
    Premetto che in Italia quasi tutti i politici e amministratori hanno condanne di ogni genere e grado, e il popolo questo lo sa ma difficilmente vede in un uomo le grandi capacità fattive e concrete nel realizzare e amministrare bene come il sindaco di Salerno.
    Quindi se uomini vedono del bene in un uomo al di là dei partiti significa che l’Italia è ancora viva e bisogna dare l’opportunità ad un territorio di riscattarsi per il bene comune.

  8. Fatevi curare da caldoro che vi guarirà, ma di che cianciate.
    stefanuccio ha distrutto la sanità, i trasporti in Campania e ancora parlate.La gestione è stata disastrosa: andatevi a vedere i dati sul sito del min. della salute e scoprirete che quello che dice Vincenzo de Luca è vero.Ma forse non abitate in Campania o siete in affari con stefano, travaglio di pietro grillo cosentino ggiggino la polpetta…………………….

  9. Giovanotto,sono stato curato da Caldoro e mi ha guarito dandogli la mia fiducia. La sanità in Campania è a pezzi grazie ai precedenti vedi Bassolini, monnezza ecc quindi svegliati,guarisci alla svelta e smettila di fare il paesano di provincia.

  10. c’è da preoccuparsi: pic che si sveglia alle 05:02; uno che si sveglia alle 06:06; rita, dopo la telefonata di uno, si alza con più comodo alle 06:27. Tutti e tre prima di prendere il caffè pensano a De Luca……..non vi commuove tutto questo?

  11. Complimenti per la fiducia accordata a caldoro, quindi lei ha concesso la sua fiducia a montemarano l’attuale direttore dell’arsan (nominato da stefanuccio) già assessore alla sanità con la giunta bassolino e già direttore dell’asl na1.
    Si informi prima di concedere voti e fiducia, e poi che cosa ha contro i giovanotti di provincia, non le hanno accordato mai benevolenza ??????
    buoni affari con stefanuccio , angelo montemarano e compagnia bella……………………………

  12. gentile Rita evidentemente caldoro non t’ha curata bene visto visto che quando parli del MITICO DE LUCA dici cose insensate!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma non preoccuparti xchè fra qualche mese sicuramente guarirai xchè sarà il nuovo presidente DE LUCA A CURARTI. Vai DE LUCA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  13. Quello che vuoi tu o gli altri o chicchesia non conta nulla se ci sono leggi ben precise che impediscono che ciò avvenga.Anche io vorrei demolire alcune mura di casa mia per farne un mega-attico,ma purtroppo la legge non me lo consente.Cosa dovrei fare,frignare affinché cambi la legge?E’ un esempio banale,ce ne sono a migliaia.Quindi mettiti l’anima in pace,o si cambia la legge (e se cambia ritorna candidabile anche Berlusconi) oppure si prende atto che questa è solo l’ennesima pagliacciata di De Luca,che era ben consapevole dela sua incandidabilità e s’è candidato solo e soltanto per poi fare la vittima e reclamare altre poltrone.

    Mario

  14. L’unico che ha commesso abuso d’ufficio è stato il giudice che ha emesso la sentenza, e se qualcuno mi spiega come si fa ad emettere una sentenza di condanna di abuso d’ufficio quando non c’è danno patrimoniale, perchè senza danno patrimoniale non si dovrebbe sostanziare l’abuso, sono disposto a ricredermi. Inoltre la legge Severino dovrebbe passare al vaglio della Corte Costituzionale e potrebbe succedere di tutto. Ancora: il paragone con Berlusconi, condannato definitivo, quindi colpevole accertato di un reato gravissimo, non può essere paragonato con la nostra faccenda!

  15. Questa è una tua opinione,e di opinioni non si campa.Se hai queste certezze perché non hai difeso tu De Luca in tribunale?Qua parlate di tribunali come parlate di calcio al bar,tutti allenatori,tutti giudici.La sentenza,per quanto contestabile,non lo nego,è stata emessa da un tribunale italiano e quindi è valida,e la Severino tiene conto anche delle condanne di primo grado.Quindi il tuo ragionamento non ha fondamenta giuridiche di alcun tipo.

    De Luca non lo sapeva?Il PD non lo sapeva?E’ tutta una manfrina per eliminare la Severino e riabilitare Berlusconi,utlizzando questo caso come pretesto.

    Ecco la prova provata,oggi uno dei giornali di Berlusconi ese in edicola così

    http://www.panorama.it/news/politica/legge-severino-prevede-si-applica-come-puo-cambiare/

    E voi allocchi state qui a plaudire.Ve li meritate eccome questi politici!

    Mario

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.