Le donne dell’Agro-Sarnese-Nocerino si organizzano in Associazione   per sconfiggere il tumore al seno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
tumore_senoUn Comitato di donne dell’Agro, operate al seno e non, si sta avviando infatti a lanciare, sotto l’egida “ANDOS”- Associazione di volontariato impegnata ad attivare iniziative volte a favorire la piena riabilitazione delle donne che hanno subito un intervento al seno –  un progetto di significativa rilevanza per affrontare e superare con più  determinazione difficoltà e ostacoli socio-burocratici, prima e dopo l’intervento, e per finalizzare alle stesse, mediante professionisti dedicati e volontari, un sostegno fisico, psicologico e sociale.  La conferma che questa Associazione sull’argomento ha le idee chiare e non vuole perdere tempo nel metterle in atto, con un avviso pubblico, a firma del presidente Carmelina Alati, annuncia che SABATO 7 MARZO 2015 – ORE 9.30 –  PRESSO LA SALA CONSILIARE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO terrà un INCONTRO-DIBATTITO per presentare ai rappresentanti istituzionali della zona e alle donne che hanno già fatto sapere di partecipare in tante, le finalità dell’Associazione “Andos” ed i punti centrali da sviluppare per affermare una cultura più incisiva e attenta in tema di prevenzione, cure e alimentazione.

Su questi e altri punti legati alla tutela dell’ambiente e della salute interverranno il Dott. Alfredo Fucito  (Dipartimento Senologia Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli) e la Dott.sa Marianna Borriello (Biologa Nutrizionista). All’insegna di questo spirito costruttivo – spiega il Presidente Alati – l’Associazione lavorerà con quanti già operano in termini di volontariato nel campo oncologico e assistenziale dell’Agro”. Aggiunge anche che “collaborerà con i livelli Istituzionali e interagirà con l’Asl di Salerno e con i Medici di base per raggiungere e traguardare gli specifici fondamentali obiettivi della nascente Associazione”.

In questo ambito punta anche ad evidenziare l’incidenza dell’inquinamento ambientale sul costante aumento del numero dei malati oncologici e gli assurdi ritardi politico-culturali nel mettere in atto provvedimenti concreti e non più dilazionabili, soprattutto nelle aree più a rischio, per ridare tranquillità ambientale ai cittadini di ogni età. L’Incontro di sabato mira, dunque, a radicare nelle donne dell’Agro concetti e stili di vita che, attraverso prevenzione, informazione capillare sulla malattia, corretta alimentazione e attività fisica, possano far diagnosticare e allontanare con largo anticipo i rischi della patologia al seno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.