Maltempo: a Giffoni Valle Piana chiuso cimitero e l’area artigianale di Chieve

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Area_Artigianale_Chieve

Cimitero, Area Artigianale di Chieve, e la tubazione  d’acqua potabile in località Cocchiature, hanno subito seri dannia causa delle abbondanti piogge cadute e dalla forti raffiche di vento. Nelle ultime ore sono caduti decine e decine di alberi che hanno provocato danni di ogni genere. Fortunatamente non si segnalano feriti. All’interno del cimitero sono cadute giù le tegole della cappella centrale. Il Sindaco Paolo Russomando, ha firmato l’ordinanza sindacale, per la tutela della pubblica incolumità. La tubazione della sorgente d’acqua Sant’Angelo in località Cocchiature che alimenta la popolosa frazione Mercato, ha subito uno smottamento, causato dalle radici di un grosso albero caduto. Fortunatamente la popolazione non ha subito interruzioni del servizio idrico.

Gli interventi dei Vigili del Fuoco del distaccamento locale sono stati molteplici.  Il Comando di Polizia Municipale, ha raccolte moltissime segnalazioni di pericolo, i tecnici, e gli operai, del comune, stanno effettuando interventi, sull’intero territorio comunale, per una prima stima della conta dei danni che appare già pesante. Nell’area artigianale di Chieve i danni causati dal forte vento (nella foto) hanno colpito i capannoni in lamiera, alcuni sono stati scoperchiati, e le grosse lastre metalliche delle costruzioni sono volate giù. I titolari delle aziende sono stati costretti ad abbandonare le loro attività. Il Sindaco ha fatto divieto assoluto di entrare nella zona di pericolo. “Siamo fortemente preoccupati per le condizioni del tempo che sta colpendo anche il nostro territorio –ha dichiarato il Sindaco Paolo Russomando- L’amministrazione Comunale con il proprio personale è stata tempestiva. I danni sono tanti, e quantificarli, bisognerà aspettare qualche giorno. Non è escluso che chiederemo lo stato di calamità”.

 Tantissime le segnalazione giunte ai Vigili del Fuoco da tutta la Provincia dove il vento e le rigide temperature stanno provocando danni dal Cilento al Picentini, fino ad arrivare ai Comuni del Vallo di Diano. Molte segnalazioni arrivate ai vigili del fuoco anche da Maiori, in Costiera Amalfitana. Disagi anche per la neve che ha interessato i comuni a sud della Provincia, in particolare a Teggiano, Padula e Montesano sulla Marcellana. “A Padula – spiega il sindaco Paolo Imparato – oggi e domani le scuole resteranno chiuse. I disagi ci sono, ma per fortuna non abbiamo danni gravi da registrare. Le linee telefoniche dei cellulari sono saltate, ma per il resto siamo stati fortunati. Lungo le strade non si segnalano rami e oggetti che bloccano il passaggio dei veicoli. Inoltre questa mattina è passato anche lo spazzaneve e le strade sono state cosparse di sale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.