Calci e pugni contro l’auto per rapinare coppia salernitana, tre arresti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa

Polizia_NotteQuesta notte, in località Giovi – Montena di Salerno, intorno alle ore 24.00, cinque uomini hanno rapinato una coppia di giovani salernitani che si trovavano a bordo di un’autovettura. Immediatamente, a seguito della segnalazione pervenuta al “113”, sono giunti sul posto i poliziotti della Sezione Volanti della Questura che hanno individuato le vittime del reato, ricostruito l’accaduto e raccolte informazioni sugli autori della rapina. Gli agenti della Polizia di Stato hanno accertato che i 5 rapinatori, dopo aver avvicinato l’autovettura in sosta sbarrandogli la strada con la loro automobile, hanno forato i due pneumatici anteriori con un coltello e danneggiato varie parti della carrozzeria con calci e pugni, nel tentativo di costringere le due vittime ad aprire gli sportelli. Il giovane alla guida del veicolo è riuscito a partire, nonostante gli pneumatici forati, ma dopo pochi chilometri è stato costretto a fermarsi. Sono sopraggiunti nuovamente i 5 rapinatori, che li hanno inseguiti a bordo della loro autovettura, e hanno iniziato nuovamente a colpire con calci e pugni l’automobile delle due vittime, frantumando il parabrezza posteriore con una grossa pietra.

In questa fase della efferata rapina i malviventi, armati di coltello, con minacce gravi, anche di morte nei confronti della ragazza, hanno intimato alle due vittime di consegnargli tutto ciò che avevano. Terrorizzati, la ragazza gli ha consegnato il telefono cellulare e il giovane gli ha consegnato il portafogli contenente documenti e 40 Euro, dopodiché i malviventi si sono allontanati. Sono immediatamente state attivate le ricerche dei rapinatori e in base alle indicazioni dei tratti somatici e dell’abbigliamento indossato dai giovani malviventi, di lì a poco, sempre in località Giovi, i poliziotti hanno notato due giovani fermi a chiacchierare e poco distanti dagli stessi altri due coetanei. I giovani sono stati controllati, identificati, e sottoposti a perquisizione; due di essi sono stati trovati in possesso di due coltelli sottoposti a sequestro. Dai successivi accertamenti, tre dei giovani fermati, identificati per un 24enne, un 19enne ed un 17enne residenti a Salerno, con alcuni precedenti di Polizia, sono stati riconosciuti, senza ombra di dubbio, quali autori della rapina e, pertanto, sono stati tratti in arresto per il reato di rapina aggravata e posti a disposizione delle competenti Autorità Giudiziarie. Sono in corso ulteriori indagini per l’identificazione degli altri due complici.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA DI SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Se confermata e vista la dinamica dell’accaduto direi proprio che i due erano andati in “camporella”.Purtroppo quei tempi sono passati da una vita ed ora è pericolosissimo sostare in zone buie e nascoste,lo volete capire o no?Trovatevi un motel,squallido,a pagamento ma meglio di uscirne con le ossa rotte..o peggio

    Mario

  2. ma un pò di carcere in isolamento a pane e acqua per un paio di anni sensa vedere e parlare con nessuno gli farebbe proprio bene a sti 5 str…..

  3. E’ buffo che dai la colpa alla giovane coppia che si sarebbe appartata (secondo te, magari si stavano semplicemente ritirando a casa) e non alle cinque bestie subumane che l’hanno rapinata.

  4. Però Mario ha ragione… a Giovi Montena io mi ci appartavo una ventina di anni fa, fino a quando non seppi delle numerose rapine che in quel luogo si verificavano ai danni delle coppie in macchina… nonostante per lavoro io abbia sempre portato la pistola addosso, preferii non andarci più… un saluto alla “nostalgica” Lory… adesso ho famiglia, mi dispiace darti il due di picche… il tempo passa, quel che è stato è stato… rassegnati.

  5. Sarebbe bene buttarli da giovi montena nel vallone e pisciargli addosso a queste 5 lote.

  6. No,aspé,non dico che sia colpa loro…però la situazione è questa.Che si fa?Si rischia la propria incolumità sperando che poi le forze dell’ordine li prendano?Tanto si fanno 2 giorni di galera,se va bene!E certo non si può chiedere di presidiare tutto il territorio,soprattutto luoghi bui ed appartati,non ti pare?Quindi ai vostri figli ditegli di essere un tantino più accorti…

    Mario

  7. Dagli tempo……fra un po non starai tranquillo neanche a Corso Vittorio Emanuele.Guarda un po forse fra qualche giorno in pieno centro saranno gli stessi a rapinarti.Mi vien da ridere.

  8. CAVARGLI GLI OCCHI E POI BRUCIARLI VIVI … … … IN UN BEL FORNO CREMATORIO NO ????

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.